Tiropratico.com®

IL FREE - BORE

Con il "FREE-BORE" si intende quello spazio che rimane tra il proiettile quando la munizione viene camerata in un arma e l'inizio delle rigature della canna.

Il free-bore, lo spazio che divide la palla dall'inizio delle righe, deve mantenersi sempre lo stesso; la sua misura solitamente varia tra 1 e 2 mm. in rapporto al calibro, al tipo di arma e alla munizione usata.

Chi ricarica le munizioni metalliche, quelle per canne rigate per intenderci, spesso è abituato a montare il proiettile dando poco peso a quanto esso viene inserito nel colletto del bossolo, da una controllata al manuale e si limita a dare alla munizione la stessa lunghezza indicata, ma questa da origine a variazioni anche notevoli del free-bore e della risposta balistica della cartuccia quando si usano armi differenti da quelle utilizzate da chi ha preparato il manuale o fatto le prove. Cosi sarebbe buona norma sapere quale Free-Bore è più adatto alla nostra arma per regolare di conseguenza la lunghezza delle munizioni che ricarichiamo ed avere un perfetto accoppiamento arma-cartucia.

1

Ecco una cartuccia .308 Win. (immagine sopra) con palla mantellata della RWS, notiamo il free-bore, la distanza si misura dall'inizio delle rigature alla parte di proiettile che ha diametro uguale a quello minimo di canna (pieni di rigatura) ammettiamo allora che il nostro Free-Bore sia della misura adatta al tipo di munizione e arma che stiamo usando, quindi diciamo per fare un semplice esempio che sia di un millimetro.

1

Cambiamo ora solo la palla (immagine sopra) montando una Match per il tiro di Bench-Rest o per gare, assicuriamoci però che il free-bore rimanga sempre di un millimetro, come abbiamo detto, ritenendolo quello più adatto al nostro caso.

1

Poi proviamo una palla per caccia, la KS sempre della RWS, ed anche qui manteniamo il free-bore sempre di un millimetro.

Estraiamo le nostre tre cartucce, sappiamo che tutte hanno free-bore di un millimetro quindi abbiamo mantenuto lo stesso Free-Bore per tutte e tre:

1
ed ecco la sorpresa, nessuna delle tre ha la stessa lunghezza. La causa è proprio nella forma della parte apicale della palla, quella parte che non viene a diretto e primo contatto con l'inizio delle rigature della canna ma stabilisce la forma del proiettile e spesso la sua possibile espansione.
Per far si che il free-bore sia uguale dobbiamo mantenere la parte di palla il cui diametro è uguale al calibro minimo della canna, alla distanza di un millimetro dalle sue righe. Dato che partendo dalla punta dei proiettili e misurando il crescere del diametro della stessa questo risulta in diversi punti al variare della forma della palla, non resta che, per avere sempre uguale free-bore, affondare più o meno il proiettile nel bossolo.

 


Nell'immegine gli inizi delle rigature di una canna cal. 45acp
Foto eseguita con la microcamera USB della PCE Italia

 

Per ogni arma e per ogni calibro si ha un free-bore ottimale che può variare dai pochi decimi di millimetro per le armi da competizione a diversi millimetri per armi ex-ordinanza o vecchie e nuove carabine da caccia. Ma quanto descritto si adatta anche alle munizioni per arma corta:

1

1

1In questo caso possiamo vedere una cartuccia 9mm. la cui lunghezza totale viene mantenuta uguale per facilitare l'alimentazione delle munizioni nel caricatore, questo però provoca un Free-boring differente. Anche in questo caso la forma del proiettile determina la lunghezza della munizione caricata. Il proiettile tronco-conico, ad esempio, dovrà essere arretrato di 0,5mm. perchè il free-bore risulti di 1,5mm. mentre la munizione con palla RN risulterà di 29mm. quella con palla TC sarà di 28,5mm. (le misure sono di fantasia).

La STITRA di Edoardo Riccò propone un misuratore istantaneo di "free-bore" e "head-space" della Redding, lo potete ordinare per posta allo: 011-543035 www.stitra.com

Esistono anche bossoli per misurare rapidamente il free bore
http://www.armeria-arcieria-firenze.it/shop/product.php?productid=16510

oppure un nostro sistema molto semplice ma funzionale FREE-BORE II

Sotto alcune immagini ingrandite dell'inizio delle rigature di una canna viste con il microscopio elettronico USB della PCE Italia


Inizio della rigatura, notare come la stessa sia arrotondata in prossimità della camera di cartuccia


Si notano le tracce di sparo tra i risalti delle rigature in prossimità della camera di cartuccia


In questa immagine si nota come le rigature siano smussate in prossimità del loro inizio

 

Tiropratico.com