DEFINIZIONE DI ARMA LUNGA O ARMA CORTA

Come riconoscerle

  • 15 giu 2015

La definizione di “arma lunga” o “arma corta” si rinviene nella direttiva Cee 91/477 che nell’allegato I, punto IV, lettera A, definisce arma corta quale:
qualsiasi arma da fuoco la cui canna ha una lunghezza inferiore ai 30 cm oppure la cui lunghezza totale non supera i 60 cm”. L’arma lunga è, invece, definita come “qualsiasi arma da fuoco diversa dalle armi da fuoco corte”.

La legge Italiana non impone alcuna lunghezza minima di canna ai fucili da caccia, quindi qualsiasi fucile con canna più lunga di 30 cm. o lunghezza totale dell'arma superiore a 60 cm. e di calibro uguale a 5,6 mm. e bossolo lungo almeno 40 mm. oppure di calibro superiore a 5,6 mm. può essere utilizzato per caccia. Per le canne lisce il calibro deve essere superiore al n. 12", . (sono esclusi per la caccia il cal. 10, 8, 4.)

Se pure la norma richieda una delle due caratteristiche di lunghezza da soddisfare per far si che l'arma sia definita lunga, ad oggi sono state classificate armi lunghe le armi prodotte e importate in Italia che abbiano entrambe le caratteristiche, cioè una canna più lunga di 30 cm. e una lunghezza totale superiore a 60 cm.