Tra tante cose serie un po' di umorismo non guasta certo !


DOVE.jpg (99179 byte)
Da una pubblicità della ZEISS inviata da Marco S.


1. Cosa fa una mucca con il fucile a tracolla? Vaccaccia.
2. Due cacciatori in Africa sono assaliti da un leone. Il primo spara ma il fucile si inceppa. Il compagno: "Cilecca!" e il primo: "No, ci mangia!"
4. Dall'armaiolo: "Vorrei una pistola calibro 44". "E' per difendersi?". "No a difendermi ci pensera' il mio avvocato".
5. Carabinieri in auto: "Controlla le frecce...". L'altro carabiniere: "Perche'? Non usavamo le pistole?".
6. Carabinieri: "Perche' porti la pistola sulla testa ?". "Perche' mi hanno detto che e' una Beretta!"
7. La colt e' una pistol che ha studiat molt. (Cicchello & Colombo)
8. Dottore con una pistola davanti al suo ambulatorio: il medico di guardia.
9. Un computer ti permette di fare errori piu' velocemente che qualsiasi altra invenzione nella storia dell'umanita' - ad eccezione forse delle pistole e della tequila. (Mitch Ratliffe)
10. In un saloon del Far West. Un prestigiatore chiede attenzione ai cow-boys presenti perche' vuol presentare un suo nuovo gioco di prestigio: "C'e' qualcuno che vuole scommettere che riesco a farglielo rizzare a comando?". Un tizio si offre volontario, tira giu' i calzoni e in effetti appena il prestigiatore dice 'Bim Bum Bam' il membro presenta una rapida e impressionante erezione. Il prestigiatore aggiunge: "E non e' tutto: il membro tornera' in posizione normale non appena qualcuno lancera' un fischio". E in effetti un cowboy lancia un fischio e subito dopo il membro torna normale. A quel punto si alza un vecchietto che dice: "Scommettiamo che con me non riesce: sono 30 anni che non mi si rizza più". E il prestigiatore: "Non c'e' problema: 'Bim Bum Bam' " e il pene presenta subito una stupenda erezione. Allora il vecchietto tira fuori la colt e urla: "Il primo che fischia lo faccio secco! ".
12. Una Smith & Wesson batte sempre 4 assi.
13. Presi il fucile e le dissi: "Non t'abbattere, ci penso io!".
14. Un'inserzione sul giornale dice che si offre lavoro purche' si sia disposti a tutto. Si presenta al colloquio preliminare un tale e gli viene chiesto se e' disposto a tutto. Quando costui afferma di si' il datore di lavoro tira fuori una pistola e gli dice: "Se vuoi il lavoro devi andare a casa e uccidere tua moglie". Il tizio ovviamente si rifiuta: "Mi dispiace, ma, sa, siamo sposati da poco..." e cosi' e' costretto ad andarsene. Si presenta il secondo signore, ma alla domanda se e' disposto ad uccidere la moglie, alla vista della pistola, si rifiuta: "Mi dispiace, ma mia moglie e' incinta...". Si presenta il terzo tizio che accetta. Prende la pistola e va a casa. Qualche ora dopo torna tutto arrabbiato: "Ma me lo poteva dire che era scarica. Sono stato costretto a strangolarla!".
15. In Sicilia: "Salvatore, guarda il pesce palla!". "Palla? Muto deve stare!" Bang Bang!
16. Due passerotti innamorati sull'albero. Arriva un falco che porta via la passerotta. Il passerotto prende il fucile e spara al falco. MORALE: quando c'e' l'amore anche l'uccello tira!
17. Un fico sbarra la strada ad un chicco d'uva. Il chicco d'uva estrae la pistola e spara. MORALE: fico secco, uva passa!
18. Tutto tranquillo in Paradiso. Lo Spirito Santo aleggia sulle anime dei salvati, quando ad un tratto due rapidi colpi di fucile mettono fine per sempre al suo volo. Dopo una rapida ricerca trovano San Giuseppe con la doppietta ancora fumante in mano. Al processo San Pietro gli chiede: "Ma perche' lo hai fatto?". "Delitto d'onore, fu!".
19. La mia famiglia era cosi' povera che a Natale mio padre usciva di casa e sparava un colpo di pistola; poi rientrava dicendo: Babbo Natale si e' suicidato. (Jake La Motta)
20. Quand'e' che un membro del KKK fa una strizzatina d'occhio e nello stesso tempo un sorriso ad un negro? Quando lo prende di mira con un M16 !
21. Non insultare mai sette uomini se hai solo una pistola a sei colpi. (Harry Morgan)
23. Un cacciatore entra in un'armeria per comprare un mirino telescopico per il suo fucile e chiede al commesso di vederne uno. Il commesso ne tira fuori uno dicendo: "Questo mirino e' cosi' buono che da qui lei puo' riuscire a vedere la mia casa laggiu' sulla collina". Il cacciatore guarda nel mirino ed inizia a ridere. "Cosa c'e' di cosi' ridicolo ?" chiede il commesso. "Vedo un uomo ed una donna nudi che corrono in giro per la casa" risponde il cacciatore. Il commesso gli toglie di mano il fucile e da'
un'occhiata nel mirino. Quindi da' due pallottole al cacciatore dicendo: "Ecco 2 pallottole, le regalo il mirino se riesce a colpire mia moglie alla testa ed il suo amante sul cazzo". Il cacciatore guarda nel mirino, prende la mira e dice: "Sa, credo di riuscirci con una sola pallottola !".
24. Un doganiere e un siciliano: "Qualcosa da dichiarare?". "Niente... Vestiti, coppola, macchina fotografica, calcolatrice.. (da marcare l'accento siculo). "Vediamo un po' i bagagli... Vestiti, coppola, macchina fotografica, LUPARA". "Scusi e questa cos'e'?". "La calcolatrice ie' ". "A me sembra una lupara". "E noi con questa facciamo i conti!".
25. Scritta su una tomba: Nella mia vita ho sbagliato tutto ... tranne il colpo di pistola.
26. Un giorno un contadino sorprende un commesso viaggiatore che fa l'amore colla sua figlia piu' giovane e preso dall'ira gli spara all'inguine con il suo fucile da caccia riducendo il suo pene a un colabrodo. Il commesso, strillando per il dolore, scappa in citta' alla ricerca di un dottore. Ne trova uno, ma questi gli dice che non puo' fare nulla per lui. "Oh, per favore faccia qualche cosa" implora il commesso "Sono un uomo ricco e posso pagarla bene". "Spiacente, figliolo" dice il dottore "Non c'e' nulla che
posso fare. C'e' comunque un uomo dall'altra parte della strada che potrebbe aiutarla". "Oh? E' uno specialista?" chiede il commesso. E il dottore: "No! Lui e' un suonatore di flauto. Le insegnera' come tenerlo senza pisciarsi addosso".
27. "Che mi venga un colpo" come disse il fucile scarico.
28. Inserzione giornalistica: Artificiere cerca donna cannone ...
29. Ho preso un fucile per mia moglie, il miglior scambio che abbia mai fatto. (I got a gun for my wife, best trade I ever made).
30. I giorni piovosi e le armi automatiche mi buttano sempre giu'. (Rainy days and automatic weapons always get me down).
31. Puoi fare molta piu' strada con una parola gentile e un revolver che con una parola gentile e basta. (Al Capone)
33. Un Bolognese in Sicilia assiste ad un omicidio. Arriva la polizia, ma l'uomo ancora con la pistola in mano estrae la tessera della Lega Nord e la mostra agli agenti. Questi allora si scusano e se ne vanno. "Ma come? Solo perche' ha la tessera della Lega Nord puo' sparare ad un meridionale ?". "Certo, non lo sapeva, e' uno dei previlegi di essere leghista". Tornato a Bologna subito il tizio va a fare la tessera della Lega, poi compra un fucile e si reca al pilastro. Poi inizia a chiamare: "Carmelooo, Carmelooo!". Tre tizi si affacciano dalla finestra e lui BANG, BANG, BANG li fredda sul colpo. Poi chiama: "Salvatoreee, Salvatoreee". Si affacciano alcuni tizi e lui BANG, BANG, BANG e li fa fuori tutti. Mentre continua a chiamare e sparare, arriva la polizia. "Nessun problema - fa l'uomo ai poliziotti - ho la tessera della Lega Nord. E uno dei poliziotti: "Va bene, ma in ogni caso le debbo fare una multa". "E perche' ?". "Ma non lo sa che e' vietato cacciare all'interno di una riserva e per di piu' con l'uso del
richiamo!!!".
34. Un barista si sta preparando a chiudere il bar quando entra un rapinatore con il volto coperto e una pistola in pugno. Urla al barista: "Questa e' una rapina! Metti tutto l'incasso in questa busta". Il barista impaurito: "Non mi sparare, ti prego, faro' tutto quello che mi chiedi". "Zitto e svuota la cassa". "Si', pero' non sparare, ti prego! Ho moglie e figli". Il rapinatore prende i soldi e poi, puntando la pistola alla testa del barista gli dice: "Bene! E adesso fammi un pompino!". "Qualsiasi cosa... basta che non spari". Il barista comincia a darsi da fare, il rapinatore tutto eccitato lascia cadere la pistola. Il barista vede la pistola per terra, la raccoglie e la rida' al rapinatore urlandogli: "Tieni la pistola, stupido! Non vorrei che entrasse qualcuno dei miei amici..."

35. "Come hai saputo tu del sesso?". "Io? Da mia madre. Quand'ero piccolo le chiesi: da dove escono i bambini? Lei capi' i piombini e mi disse "dal fucile". Quando una signora del palazzo ebbe tre gemelli io pensai che fosse a tre canne" (Woody Allen in "Il dormiglione")
36. Cosa nascondi in tasca, una pistola o semplicemente sei felice di vedermi? (Mae West)
37. Ho sempre avuto paura dei fucili scarichi. Li usavano per rompere le teste. (Stanislaw Lec)
38. Quando ho perso il mio fucile l'esercito mi ha fatto pagare 85 dollari. Ecco perche' nella marina il capitano affonda con tutta la nave. (Dick Gregory)
39. Fucili a ripetizione contro archi e frecce: non ho mai capito come i bianchi potessero essere fieri di vincere in quelle condizioni. (Dustin Hoffman in "Piccolo grande uomo")
40. Non era nessuno: si uccise con una pistola caricata a salve. (Romano Bertola)
41. Una giovane e bella ragazza e' disperata e decide di suicidarsi. Prende una pistola e se la punta alla tempia. Sta per premere il grilletto quando pensa: "Un cosi' bel viso deturpato da una pallottola". Allora prende la pistola e la punta sul petto, ma sta per premere il grilletto quando pensa: "Un cosi' bel seno deturpato da una pallottola. No, non posso". Decide quindi di spostare la pistola sul pube introducendo la canna nella vagina. Ma ancora una volta pensa: "Una cosi' bella fighetta deturpata da una
pallottola. No, non posso!". E cosi' si sfila la canna dalla vagina. Ma poco dopo ci ripensa e decide di farla finita e cosi' reintroduce la canna nella vagina. Ma subito dopo ci ripensa e la toglie. Questa tempesta di decisioni e indecisioni dura circa 10 minuti ed e' cosi' che la giovane riprende gusto alla vita.
42. Vecchio Far West. Joe, un pistolero considerato cattivissimo, grande grosso e armato di tutto punto, entra nel saloon del paese sparando e imprecando. Si vede che e' un duro e tutti si ritraggono impauriti. Pretende che gli offrano gratis una bottiglia di whiskey e una di gin, violenta la ballerina su un tavolo, e spara ad un cowboy che accenna a ribellarsi. Poi a notte inoltrata se ne va, ovviamente senza pagare. Nell'uscire incrocia lo sguardo del classico vecchietto del West che gli sussurra: "Lima il mirino, Joe, lima il mirino". Il pistolero lo guarda, ma non tenendolo in considerazione, se ne va. Il giorno dopo, la scena si ripete e quando Joe il pistolero se ne va il vecchietto sulla porta del saloon gli ripete la stessa frase: "Lima il mirino, Joe, lima il mirino!!!". La storia si ripete per giorni e giorni finche' un giorno Joe si ferma sulla porta, guarda dall'alto in basso il vecchietto e si decide a
chiedergli: "Insomma io sono il piu' duro del paese; posso uccidere e violentare chi voglio e faccio quello che mi pare. E tu, che sei vecchio e decrepito, ti ostini a urlarmi questa frase.. ma si puo' sapere cosa vuoi?". Il vecchietto lo guarda sorridente e gli dice: "Vedi, Joe, quando ero giovane, io ero come te, venivo in paese, andavo al saloon e distruggevo tutto, pretendevo da bere gratis, violentavo donne, uccidevo chi si metteva davanti a me... Sino al giorno in cui arrivo' in paese uno piu' veloce, forte e furbo di me, mi sfido', mi prese la pistola e me la ficco' in culo... Lima il mirino, Joe, lima il mirino!!!!".

43. "Sei intrappolato in una stanza dove ci sono una tigre, un serpente a sonagli ed un avvocato. Hai una pistola con due pallottole. Cosa fai ?". "Sparo all'avvocato. Due volte".
44. "Lo minaccero' solo con un dito" disse, poggiandolo sul grilletto. (Stanislaw Lec)
45. Se si spara a dei mimi, bisogna usare il silenziatore? (Steven Wright)
46. Tragedia in due battute: Guerra. Il generale: (alla prima cannonata nemica) "Beh, ma se cominciamo con le cannonate, e' finita!". (Sipario) (Achille Campanile)
47. Il mondo si divide in due categorie: chi ha la pistola carica e chi scava. Tu scavi. (Clint Eastwood a Eli Wallach nel film: "Il buono, il brutto, il cattivo")
48. Lo sapevate che la donna cannone ha molte probabilita' di fare un figlio pistola?
49. La pistola a salve si carica a saluti?
50. Che differenza c'e' tra una donna e un fucile? Nessuna! Basta piegarli a meta' per caricarli da dietro!
51. La mia vita non e' nelle mani di Dio finche' io ho un'arma nelle mie. (dal libro "OpCenter")
52. Nessuno ha rispetto per me. A Natale ho regalato al mio bambino una pistola BB. E lui mi ha regalato una maglietta con disegnato sul retro un bersaglio. (Rodney Dangerfield)
53. I rasoi fanno male, i fiumi sono umidi, l'acido lascia tracce, le pillole danno i crampi, le pistole sono illegali, i cappi cedono, il gas ha una puzza orrenda, tanto vale vivere. (Dorothy Parker)
54. Inserzione giornalistica: A.A.A.A. Donna cannone cerca uomo pistola.
55. Perche' i carabinieri leccano sempre la loro pistola ? Perche' c'e' scritto Magnum.
56. L'epigramma e' una pistola corta, e ammazza più sicuramente di un archibugio. (Curzio Malaparte)
57. Un avvocato con la valigetta riesce a rubare più che mille uomini con la pistola. (Mario Puzo nel libro "Il Padrino")
58. Sparatevi Breda. (Marcello Marchesi)
59. "Sembra la pistola di una donna...". "Conosce bene le armi, mister Bond?". "No, conosco un po' le donne...". (Sean Connery a Largo in "007: Thunderball")
60. Cosa fa uno spermatozoo con la pistola? Spara cazzate!
61. Cosa vi succede quando premete una pistola a salve? Vi saluta.
62. Che cosa ci vorrebbe per vedere finalmente riuniti i Beatles? Altre tre pistolettate! (Dylan Dog) (Tiziano Sclavi)
63. Feci uno sbaglio, quand'ero ragazzo. I ragazzi non capiscono niente. Avresti dovuto fare il medico, l'avvocato, il commercialista, e rapinare la gente col cervello, non con la pistola. (Bert Remsen in "Gang")
64. Levati la pistola e mettiti le mutande. (Clint Eastwood dopo che ha sorpreso Eli Wallach nudo ma armato in "Il buono, il brutto, il cattivo")
65. Quando un uomo con la pistola incontra un uomo con il fucile, quello con la pistola e' un uomo morto. (Gian Maria Volonte' a Clint Eastwood in 'Per un pugno di dollari', 1964)
66. Malvivente: "La pistola ti rende nervoso ?". Paul Kersee: "La pistola ha una sua funzione, sono gli idioti con la pistola che mi rendono nervoso". (da 'Il Giustiziere della notte 5')
67. Paden: "Hai in testa il mio cappello. Cosa altro hai che e' mio ?". Pistolero: "Mi dispiace non so di cosa stai parlando". Paden: "Spero che tu non stia per impugnare una colt con il manico di avorio. Se ti muovi lentamente e mi fai controllare, forse vedrai il sole di domani". (in 'Silverado')
68. Gin: "E' precisa questa pistola?". Fiz: "Si': se tu premi il grilletto alle 8, quella alle 8 spara". (Ale e Franz)
69. Metti giù il fucile e tirati su i pantaloni! (da "Per un pugno di dollari")
70. Ogni pistola ha la sua voce e questa la conosco. (da 'Il buono, il brutto, il cattivo', 1967)
71. "Dove vai?". "A dormire. Quando devo sparare, la sera prima vado a letto presto...". (Dialogo tra il bandito Gian Maria Volonte' e il pistolero Clint Eastwood in "Per qualche dollaro in più", 1965)
72. Molti mi dicono: "Eh, ma con quel fisico li', cosi' magrolino, cosi' rachitico, dovresti fare un po' di sport, anche per difesa personale". Sai che faccio? Piuttosto mi compro una pistola. (Luciana Littizzetto)
73. In un cimitero di Silver City, Nevada: Qui giace Butch, giovane pistolero / Era rapido sul grilletto, / ma lento a scansarsi.
74. C'e' gente che va in giro a derubarti con la pistola e gente che va in giro a derubarti con la penna stilografica. (Woody Guthrie)
75. Mi ha detto: dammi la pistola. Be', che altro potevo fare? Io... io gliel'ho data... cominciando dai proiettili. (da "Pronti a morire")
76. "Finalmente ho fatto fuori Larry". "Ah si', finalmente. Quello stupido non capiva la differenza tra una pistola ed una macchina fotografica". "Ecco perche' quando gli ho sparato ha detto ciiiiis". (Ale e Franz)
77. "Hai portato la pistola?". "Si', ma ho un colpo solo, Fizz". "Come mai? A chi hai sparato ?". "Ho sparato a quattro spie...". "Davvero ?!?". "Si', erano in macchina sul cruscotto che lampeggiavano...". (Ale e Franz)
78. "Cosa hai oggi?". "Mi ha investito un'auto". "Come e' successo ?". "Mi ero messo in mezzo alla strada, ho preso il mio fucile di precisione, l'ho montato, ho montato il mirino, ho preso la mira. Lui era in un'auto e si avvicinava, ma era ancora troppo lontano. Ho aspettato, era ancora troppo presto per sparare... a quel punto mi ha investito. In quel momento ho
capito che... se monti il binocolo al contrario vedi tutto piu' piccolo!". (Ale e Franz)

Grazie al Dr.ZAP per averci concesso di pubblicare quanto sopra, potete trovare migliaia di barzellette nel Suo sito agli indirizzi sul sito del DrZap oltre 30.000 battute e barzellette.


umor02.jpg (17253 byte)


La CIA deve inviare in missione segreta un killer e dopo una durissima selezione restano tre candidati, due uomini ed una donna.
Al primo dei due uomini viene proposta la prova finale: "Prendi questa ...45 e vai nella stanza accanto, troverai tua moglie seduta su una sedia, entra e uccidila!!" - "Ma" - obbietta l'uomo - "non potete chiedermi di uccidere mia moglie!!! Mi rifiuto di farlo!!" - "Peccato" - dice l'esaminatore - "questa prova era per valutare il tuo livello di obbedienza agli ordini e l'hai fallita!!" Viene fatto entrare il secondo uomo e anche a lui viene detto: "Eccoti un'automatica .45, nella stanza accanto c'e' tua moglie seduta su una sedia, entra e ammazzala!!"  - L'uomo prende la pistola, entra nella stanza, ci rimane qualche minuto poi esce stravolto - "Non posso!! Non posso farlo!!!! Non posso uccidere mia moglie!!!"  -  "Anche tu non sai obbedire agli ordini, non sei affidabile, vattene!!!" - Viene fatta entrare la donna, anche a lei viene data la calibro .45 con gli stessi ordini: "Entra nella stanza accanto, tuo marito e' seduto su una sedia e tu devi ucciderlo!!!" La donna entra nella stanza e prima ancora che la porta si sia chiusa si sentono degli spari BANG BANG BANG BANG ... . . poi ancora BANG BANG BANG BANG BANG. . . . poi ancora sino a finire il caricatore da 13 colpi . . . poi si sentono urla, rumore di lotta e di mobili sfasciati . . . poi il silenzio. La donna esce dalla stanza, butta per terra la pistola e esclama: "Questi proiettili di merda erano a salve, ho dovuto ammazzare il bastardo a colpi di sedia!!!"
Inviata da Roberto C.


supposta.jpg (42296 byte)
"spesso è difficile far prendere certe medicine ai malati" di Marco S.


umor03.jpg (13826 byte)


Al poligono..

"Oggi sono andato al poligono, ci vado per rilassarmi, vado con la 22 da tiro". Sto nella zona in cui non ci sono gli esaltati, mi preparo, respiro bene, svuoto la mente e controllo la pressione del dito.. i colpi vanno dove devono. Dopo poco a fianco a me arriva uno con una pistola che sembra un lanciarazzi, Clint (Isp. Callagan) se lo incontra scappa, una contraerea cromata, tacche di mira radioattive per vedere l'allineamento anche di notte, impugnatura antiscivolo, antiabrasione, antitank.  "Sono sicuro che avrebbe fatto anche il caffè se lo avessi chiesto". Lui, una toccatina per sistemarsi per bene i testicoli estrae 4 scatole ........... di  colpi; penso: "si prepara per una guerra termonucleare questo". Perdo un po' la concentrazione con Rambo di fianco. I suoi movimenti sono cattivi, è determinato...... Lo osservo un po' con la coda dell'occhio e prima di sparare vedo che muove le labbra............" rischio ?": levo le cuffie per capire che dice........ogni volta sussurra "bastardo.. bastardo.. ti uccido......." ca##o !!.......... un esaltato di m@@a"........ "quello in un foglio di carta con un tondo nero grosso come un melone chissà che cavolo ci vede"...........  Oddio !......... il risultato non era granchè........ doveva sperare di avere un "nemico" molto fermo...........e molto grosso. Beh!....... io non riuscivo mica a combinare qualcosa con l' "ammazzatutto" a fianco. Lui va a cambiare bersaglio e io................... gli sposto la tacca di mira con un cacciavitino che mi porto sempre dietro. Quello torna..................spara ................ e................. il "nemico" manco un graffio. Tutte in basso a destra, buttati via un bel pò di colpi ricambia il bersaglio io ancora col cacciavite............ ora tutti in alto.................... altro bersaglio e tutti in basso............... beh,   dopo un centinaio di colpi si gira verso di me e mi dice.. "oggi c'è vento, e la luce cambia sempre, non ci sono le condizioni ideali, tornerò domenica prossima." Finalmente.

ps: Ancora più bello è quando a fianco hai uno di quelli davvero bravi................... quelli che fanno su 10 colpi 8 dieci e 2 nove............che per sparare un colpo lasciano passare almeno tre quarti d'ora, abbassano e alzano l'arma come una canna da pesca.  Aspetti un po'...................... quando sul bersaglio non si contano più bene i colpi  spari tu nel loro, magari nello stesso momento................ ma gli spari nel 5................ che faccia fanno.................. non si capacitano di come possa essere successo..................... eppure erano concentrati come in tutti gli altri colpi................ ca##o è vero.............. un 5 ti rovina qualsiasi bersaglio ................ anche se ci sono 40 dieci............ capita, ..........un attimo di distrazione, ..........un tremore........... oppure........................un vicino bastardo !!! da: it.hobby.armi


cacciaumor.gif (5001 byte) da "il resto del carlino"


Un cowboy, appena sposatosi in una cittadina del Far West, sta portando la giovane sposa sul suo baldo cavallo dirigendosi verso la vicina fattoria. Ad un tratto il cavallo inciampa negli arbusti e quasi disarciona i due giovani. Il cowboy ferma il cavallo, scende lentamente di sella, si mette faccia a faccia davanti al cavallo e gli dice: "E uno!". Poi risale e riparte verso la fattoria. Poco dopo di nuovo il cavallo fa uno scarto per evitare un serpente e per poco non fa cadere i due giovani di sella. Di nuovo il cowboy scende dal cavallo, si mette di fronte a lui e gli dice: "E due!". Finalmente i due stanno arrivando alla fattoria quando il cavallo per poco non fa cadere i due inciampando in una buca. Il cowboy e la sposa scendono dal cavallo, il cowboy guarda fisso negli occhi il cavallo e gli dice: "E tre!". Poi estrae la colt e gli spara. La sposa rimane allibita: "Ma come, un cavallo cosi' bello, e per cosi' poco lo ammazzi!". E il cowboy, tranquillo, guarda negli occhi la sposina e poi dice: "E uno!"

 

IL COLPO IN ARIA

Un contadino va dal dottore per una visita.
Il dottore, trovandolo particolarmente stressato, gli chiede come va con sua moglie, dal punto di vista... fisico.
"Beh" dice il contadino "all'inizio andava bene, ma da un po' di tempo non facciamo piu' nulla."
"Ma perche'?" fa il dottore "Non ne sente piu' il desiderio?"
" Diamine, si che lo sento! Delle volte, quando sono sul trattore, mi viene una voglia irrefrenabile, ma quando torno a casa sono ormai stanco e tutto finisce li'..."
"Ma allora guardi" dice il dottore "faccia cosi': quando va per campi porti con se' il fucile e quando le viene voglia, spari un colpo in aria per segnalare a sua moglie che e' il momento giusto, e lei le correra' incontro."
"Vabbe'" fa il povero contadino "ci provero'."
Qualche mese dopo il nostro contadino torna dal dottore e questo gli chiede se ha seguito il suo suggerimento.
" Si! subito bene: io sparavo, lei arrivava ................. consumavamo..."
" E poi?" chiede il dottore
" Poi......... s' è aperta la stagione della caccia .............................. e chi l'ha vista piu' mia moglie?!!! "


lanciamissile.jpg (34634 byte)


Dal  Newsletter "Buongiorno!"

Bastardo è colui che ti pugnala alle spalle..............e poi ti denuncia:.......... per porto abusivo di coltello !


condannato.jpg (48378 byte)


Un uomo viene trovato morto, per un colpo di pistola alla testa, viene chiamato il dottore che giunto sul luogo lo guarda appena e in pochi secondi stila il certificato di morte: suicidio. Il Commissario sbalordito gli chiede come può essere sicuro che sia suicidio? E lui: "Semplice; stringe ancora in mano la fattura del parrucchiere di sua moglie".

 

Due cow-boys a cavallo devono guadare un fiume in piena. Parte il primo, ma arrivato al centro del fiume il cavallo perde l'equilibrio e il malcapitato cade in acqua. Si aggrappa ad una roccia che spunta dall'acqua e grida al collega: "Buttami la corda !". L'amico gli lancia il lazos che con perfetto stile si aggancia al cow-boy. Questi dal mezzo del fiume allora grida: "Ora tira !". E il cow-boy ... estraendo la colt........ ................ BANG !!

 

Un carabiniere fa l'amore con una ragazza.
La madre meridionale lo viene a sapere e corre in caserma dal maresciallo: "me la rrovinò 'a figghiuzza mia........il fiore le colse.......a idda, meschinaaa!....." Il maresciallo cerca allora di calmarla: "Signora si calmi, oramai la frittata è fatta !" Ma la povera donna non si da pace la sua convinzione è che si tratti di violenza carnale perchè per lei la "piccola" è ancora una bambina. "Successo?! Succcessoooo!?.....Marescià.....marescià.....a mia ! a mia mi fici 'stu gran regalo chiddu....chiddu guardio suo 'sgrazziato...rruinò Cammelina mia che innocente era..." Ma il maresciallo non si perde d'animo e contrattacca: "Signora quelli sono ragazzi e certi guai poi si fanno in due.....!!". Ma la donna più inferocita:" ....miiiiii! marescià, disonorata edda e tutta 'a famigghia è !!". Il maresciallo allora sguaina la spada....."Gesummaria!....marescà che voliti fari.....vedova sugnu e puri disammata !!", "non abbia paura" dice il maresciallo," lei prenda la spada e io terrò il fodero". La donna afferra la sciabola "madonnabedda, marescià, ma voi bene vi sentite......??.....io dei guai miei vi parlassi e voi i giochetti mi state a fari ??". "Signora" dice il maresciallo"ora cercate di rimettere la spada a posto mentre io tengo il fodero". La donna intimorita, come se la spada scottasse, prende la mira e tenta di rinfoderare l'arma ma.......ad ogni suo tentativo il maresciallo scosta il fodero e la poveretta, per tanti sforzi faccia non riesce nell'intento. "Eh!......santizzimeanimebenedettedupurgatori...marescià, macchè babbiamo??....cum'agghia..ffari se voi fermo non stati??". Poi......come una luce le s'illumina il volto, cade seduta sulla seggiola attaccata al muro, gli occhi fissi. "Disgrazziataaaaaa!!!!..........". Il maresciallo riesce in tempo a sfilarle la sciabola dalle mani prima che la donna lasci la caserma. Potenza dell'Arma.

Da un fatto realmente accaduto

 

Prima Guerra Mondiale
Le trincee Italiane sono addossate a quele Tedesche tanto che si possono sentire i nemici russare di notte.
La guerra langue, la noia dilaga.
Il generale italiano un giorno irrompe nelle trincee Italiane "Ca@@o non si può andare avanti cosi, bisogna fare qualcosa"
Antonio si alza e dice:"signor generale io ho la soluzione"
"dimmi ragazzo" dice il generale "se può essere utile per muovere la situazione in cui ci troviamo a nostro favore?"
"lei mi dia un cecchino, io chiamerò un tedesco e quando lui alza la testa il cecchino lo fulminerà"
il generale scoppia a ridere ma alla fine si fa convincere e predispone un cecchino pronto al fuoco.
Antonio si accosta al limite della tricea e con voce ferma grida "Franz !"
Dalla trincea nemica un soldato si alza sull'attenti e grida "yavol !" e il ceccino Italiano BANG lo fulmina.
Passati una ventina di minuti Antonio torna al limite della tricea e grida : "Franz !"
Dalla trincea nemica un soldato si alza sull'attenti e grida "yavol !" e il ceccino Italiano BANG lo fulmina
Questo gioco va avanti per ore, giorni.................
Il generale Tedesco irrompe nelle trincee Tedesche: "che cazzarola faren stupiden sturmtruppen vi fare ammazzaren come pollen in cazzeruolen!!!!!"
Ma un soldato si alza e dice al generale:"io so come fregaren il nemichen italianen spagetten mandolinen, lei daren un cecchinen, io chiamaren itaianen , lui alzare per rispondere e il cecchinen BANG lo fulminen !!"
Anche questo generale resta dubbioso ma non può che cedere e dare ordine al miglior cecchino di appostarsi e stare pronto.
Il soldato si accosta al limite della tricea e grida un nome a caso: "Antonio !"
Dalla trincea Italiana si leva un grido di risposta "sei tu Franz ?"
Il soldato Tedesco scattando sull'attenti conferma: "YAVOL !"
BANG

 

Due paesi sono da sempre in lite, si trovano sulle colline opposte. Un giorno uno dei paesi ingaggia una cruenta battaglia con l'uso di un grosso cannone, che spara grosse bombe direttamente nell'altro paese. Qui la gente è disperata, il paese è povero e non ci sono fondi per acquistare un cannone. Un giovanotto corre dal Podestà e gli dice:"Sono stato questa notte nel paese nemico, ho visto il cannone e so come costruirne uno uguale". Il Podestà già vede la vittoria profilarsi all'orizzonte e da mandato ai migliori operai di seguire le indicazioni del giovane. Egli fa tagliare un grosso tronco cavo, lo fa montare su un carro, lo fa legare ben stretto, poi quando tutto è pronto, riunisce il popolo nella piazza. Con lui tutte le autorità e il Podestà in persona. Il giovane butta due barili di polvere nera nel tronco, poi pesta bene, un po' di stracci e quindi una grossa pietra tonda; calca ancora con disinvoltura. Quando è tutto pronto da l'onore al Podestà di accendere la miccia, ma quando la miccia raggiunge il tronco un'immane esplosione devasta il paese, morti, feriti, contusi, dispersi, gente che grida, che piange, che si lamenta ovunque. Il Podestà nero di fuliggine ma intero si alza e subito grida al giovane:"Che diavolo hai fatto, guarda che macello!" e il giovane: "Certo, ho visto, ma immaginate che distruzzione nel paese nemico !"

 

LA BENEMERITA

Perche' i carabinieri mettono la sveglia per terra? Per vedere se cammina!

Perche' i carabinieri non inseguono mai i banditi per i campi? Perche' cosi' non rischiano di essere seminati!

Perche' i carabinieri quando prendono l'aereo si vestono sportivi? Perche' sull'aereo c'e' scritto "No Smoking".

Perche' i carabinieri quando si lavano i denti sono circospetti? Perche' usano la pasta del capitano!

Perche' i carabinieri quando si rompe l'auto sparano al motore ? Per non far soffrire i cavalli.

Perche' i carabinieri in auto usano gli scarponi? Per scalare le marce!

Perche' i carabinieri indossano il giubbotto antiproiettile tutte le volteche vanno al cesso? Perche' i capi hanno               detto loro che un giorno o l'altro uno stronzo gli s

parera'!

L'arma dei Carabinieri decide di effettuare una grande spedizione scientifica e convoca i giornalisti: "Andremo               sul Sole!". Un giornalista: "E come farete con il calore?". "Andremo di notte!".

Un carabiniere irrompe nella casa della sua fidanzata urlando come una bestia: - fammela vedere! la fidanzata, stupita: - ma caro, ti sembra questo il modo di fare? e' una settimana che non ci vediamo e potresti anche essere piu' gentile,darmi un bacio... - ti ho detto di farmela vedere,subito!!! la fidanzata: - ma.... - adesso, qui, fammela vedere, brutta tro... - va bene, ecco.. e si sfila la gonna. al che , il carabiniere: - fiu.., meno male, mi avevano detto che l'avevi data via!!!!!!

Due carabinieri mentre stano tornando a casa: - Chissa' quanto sara' lontana l'Africa -  Boh.. penso non molto.. un nostro collega negro viene tutte le mattine in bicicletta !-

Sapete cosa sta facendo un carabiniere in auto con un cucchiaio fuori dal finestrino ? Imbocca la curva !

Due carabinieri si incontrano Oh ! Ciao !! E' un po' di tempo che non ti vedo in giro... Eh. sono stato in coma ! Urca ! Ma sei sempre in viaggio !!

Perche' i carabinieri vogliono la macchina con scritto INDICE? Perche' in America c'hanno scritto POLICE

Un tizio avvicina un pastore e gli dice: - Scommetti una delle tue pecore che indovino il numero esatto dei capi del tuo gregge ? E il pastore risponde: - Ma che te si' fatto, Mandrache? Nun me prende' 'ngiro... - Tu vuoi scommettere, si o no ? - Nnamo va', famme vede' che cumbini! Dopo una breve occhiata il tizio risponde: - 369 pecore Il pastore esterrefato rispone: - Va che si' bravo, e'... Vabbe', prendite a pecura! Il tizio prende la pecora e fa per andarsene, quando il pastore lo ferma. - Aspe'! Voi scommette che ?nduvino che mestiere fai? - Va bene! - Carabbignere! - Ma.. Hai indovinato! Come hai fatto ? - Tra 369 pecure te si' preso er CANE PASTORE!

Un Carabiniere affannato dopo una lunga corsa... - Maresciallo ... ci hanno rubato la macchina!!!!! - Accidenti!!! ... almeno avete visto chi e' stato ? - No purtroppo! ... pero' abbiamo preso il numero di targa!

Due carabinieri in ferie stanno facendo un safari in Africa. Dopo aver ucciso un leone, lo stanno trascinando per la criniera. - Dovete tirarlo per la coda ... e' meno faticoso. - suggerisce un ragazzo indigeno che li incontra per la strada. I due carabinieri lo ringraziano e seguono il consiglio. Mezz'ora dopo, uno dei due osserva: - Certo, tirarlo da questa parte e' molto piu' comodo. Pero' ci stiamo allontanando sempre di piu' dalla Jeep.

C'e' un carabiniere fuori servizio che sta passando un sabato sera in discoteca. Abborda una bella biondona con la ferma intenzione di portarsela a letto: - Senti cara ... perche' non andiamo a casa tua a bere qualcosa ... La biondona che ha capito le intenzioni del carabiniere fa: - No guarda ... proprio non posso ... ho il ciclo! - Non ti preoccupare ... tu vai avanti, e io ti seguo con la macchina!

Quattro carabinieri in macchina si fermano davanti a una prostituta. Quello che guida si affaccia dal finestrino e fa: - Scusi quanto vuole ? E lei: - So' trentamila lire davanti e cinquanta de dietro. Dal sedile posteriore dell'auto si abbassa il finestrino e il carabiniere fa - Ehi, un momento! Ma perche' a noi cinquanta ?

Due Carabinieri si incontrano all'uscita di una biblioteca ... l'uno fa all'altro: - Cosa ci fai con tutti questi libri in mano? - Mi sto documentando ... sai studio logica ... - Logica? E cos'e'? - E' un po' difficile spiegarla cosi', ti faccio un esempio: Tu possiedi un acquario? - Si perche'? - E dentro ci sono i pesci? - Si ... ovvio! - Chiaramente ai pesci gli dai da mangiare... - Certamente. - Quindi gli vuoi bene ... giusto? - E gia'! - E allora ami anche gli altri animali? - Naturalmente... - Quindi, anche la razza umana e anche la donna. Da questo deduco, facendo un ragionamento logico che tu non sei frocio. - Ma davvero...? Certo proprio bella questa logica....ora mi mettero' a studiarla anche io. Qualche tempo dopo il carabiniere che aveva deciso di studiare la logica all'uscita della solita biblioteca incontra un altro collega... - Ciao, cosa fai con tutti quei libri in mano? - Studio logica. - Logica? E cos'e'? - Da spiegare e' lunga....ti faccio un esempio... Tu hai un acquario? - No! - Beh, allora sei FROCIO!!!

In caserma,il brigadiere si affaccia alla finestra e vede che la siepe in giardino e' troppo alta. Subito chiama l'appuntato: -Appuntato, prenda subito il forbicione ed esca in giardino a potare la siepe. L'appuntato esegue immediatamente l'ordine. In mezzo al giardino c'e' una fontanella e lui cerca di potare anche lo zampillio d'acqua. Il brigadiere affacciatosi alla finestra, lo vede e urla: -Appuntato, che cacchio sta facendo? Non vede  che c'e' scritto "acqua non potabile?"

Un carabiniere va' da un suo collega con 2 cappelli d' ordinanza in mano e gli rivolge un indovinello: -Dimmi Locascio,sai dirmi perche' questi 2 cappelli sono 2 pesci? -2 pesci? Ma cosa dici? No, non lo so! Perche'? -Perche sono i-dentici! Locascio si scompiscia dalle risate e poi dice: -Che bella, corro subito a raccontarla al maresciallo! Entra di corsa nel suo ufficio: -Maresciallo, sa' dirmi perche' questi 2 cappelli sono 2 pesci? -No, non lo so! Perche'? -Perche' sono u-guali!

C'e' un Carabiniere che ha ereditato da un lontano parente un grosso appezzamento di terreno. Ha in mente alcuni progetti per quel terreno solo che ha bisogno di disboscarne una parte. Casualmente il giorno stesso legge una pubblicita' sul giornale: NUOVISSIMA MOTOSEGA DAGLI U.S.A. TAGLIA 60 ALBERI L'ORA. - Eccezionale! 60 alberi l'ora... in una giornata riesco a disboscare tutto il terreno... corro subito a comprarla!!! Cosi' detto si reca nel negozio di cui parlava la pubblicita' e si rivolge al commesso: - Senta... avrei letto di quella nuova motosega americana che taglia 60 alberi l'ora... ma e' vero? - Certo signore! Pero' l'efficienza si paga... quella motosega costa un milione e duecentomila lire! - Caspita... cosi' tanto? Va bene... non fa niente, la compro lo stesso. Comprata la motosega, esce tutto soddisfatto dal negozio. Il giorno dopo si sveglia di buon ora e si reca sul suo terreno. Taglia e taglia e taglia, non riesce ad abbattere piu' di 10 alberi!!! - Ma come diavolo puo' essere? Eppure mi hanno assicurato che tagliava 60 alberi l'ora... bah sara' l'emozione... riprovero' domani. Il giorno dopo si sveglia ancora piu' presto, si fa una bella doccia fredda per svegliarsi e si beve uno zabaione di dieci uova. Esce e va sul suo terreno, taglia e taglia riesce ad abbattere solo 15 alberi. - Porca troia mi hanno fregato!!! Allora e' proprio la motosega che e' difettosa! Gliela vado subito a riportare indietro. Prende la macchina e corre in citta' nel negozio dove l'aveva acquistata. Si rivolge molto innervosito al commesso: - Senta... a me proprio non va di essere buggerato! Saro' anche Carabiniere ma non saro' mica scemo. Questa motosega proprio non funziona... rivoglio subito i miei soldi indietro!!! - Un attimo signore vediamo un po' insieme che tipo di difetto abbia e se e' riparabile... Allora il commesso mette la motosega sul bancone, tira la cordicella dell'accensione e VROOM VROOOOOMMMM VROOOOOOMMM, al che il Carabiniere: - Che strano... a me 'sto rumore non me lo faceva...

Esame di geografia, domande del maresciallo e riposte del candidato alternativamente : "qual e' la capitale d'Italia?" "boh" "quante regioni ci sono?" "boh" "quanti capoluoghi?" "boh" "giovanotto, una domanda facile facile, qual'e' la sigla automobilistica di Bologna?" "mah non saprei"

Due carabinieri camminano di notte vicino ad un cantiere. Ad un tratto uno fa all' altro: -Attento al cemento! -Perche'? -E' ARMATO!"

Perche' molti carabinieri seguono il corso per sommozzatori? Perche' gli hanno detto che in fondo in fondo non sono cosi' stupidi!

Posto di blocco dei carabinieri: "Alt! Documenti". I colleghi sull'auto: "Digos". E il carabiniere: "Los documentos, por favor !".

Un carabiniere e la lotteria Gratta e Vinci: Ma com'e' che sono tre giorni che mi gratto e non ho vinto nulla!

Un carabiniere sta pitturando il soffitto della caserma sporcando di vernice per terra. Entra il maresciallo: "Potevate mettere un foglio di giornale sotto la sedia". "Grazie, ma ci arrivo lo stesso!".

 

Il colmo per...un cacciatore? Avere un uccello fra le gambe e non potergli sparare !!...

 

Due amici s'incontrano. Il primo chiede:  "Come mai sei cosi' giu' di morale?". "Beh! ieri e' morto mio nonno".  "Ma com'e'   possibile, ieri l'ho visto al parco". "Sai, ieri nella sua casa e' scoppiato un incendio e...".  "Ah... e' morto carbonizzato!".   "No... fammi finire. Stavo dicendo che e' scoppiato un incendio, ma i pompieri sono arrivati subito ed hanno aperto il telone di salvataggio. Mio nonno ha preso la rincorsa, si e' buttato dalla finestra e...". "Ha mancato il telone e si e' spiaccicato al suolo!". "Nooo... fammi finire, per favore. Mio nonno ha preso cosi' bene la mira che nel cadere sul telone e' rimbalzato ed e' andato a finire nella casa di fronte...". "Ah allora e' morto cosi'?". "No, perche' entrato in volo in una finestra aperta, e' cascato su un letto che l'ha fatto rimbalzare fuori dalla finestra e poi e' ricascato sul telone, che a sua volta l'ha fatto rimbalzare...". "Ma, insomma mi dici come e' morto tuo nonno?".   "Beh, visto che non si fermava piu' gli abbiamo dovuto sparare!". (free.it.barzellette) :

 

Un cacciatore torna da un safari e racconta delle sue battute di caccia agli amici del circolo.
- Avevo un solo colpo nel fucile ed il leone si stava avvicinando. Io gli ho sparato ma l'ho ferito soltanto di striscio.
- Accidenti, e allora cosa hai fatto.
- Mi è venuto incontro ed io ho incominciato a correre. Correvo, correvo, io correvo e lui dietro che slittava, io correvo e lui slittava, io che correvo e lui dietro che slittava sempre...
- Porca miseria, io al posto tuo mi sarei cacato sotto!
- E su cosa ti credi che slittasse?
www.comicard.it


CACCIA ALLA VOLPE
CACCIA ALLA VOLPERoberto.C


Al Luna Park un ubriaco dalla mira infallibile colleziona centri su centri al tiro al bersaglio. Gli regalano una tartaruga. L'ubriaco va a fare un giro e un'ora dopo ritorna al tiro a segno e vince ancora un'altra tartaruga. Cosi' via per altre 3-4 volte. All'ultimo giro  vince ancora, ma le tartarughe sono finite, per cui il proprietario della bancarella gli vuole regalare un orsacchiotto di pelouche, ma
l'ubriaco:  "Non mi potrebbe dare un altro panino come prima?".

Le tribù indiane sono in rivolta, viene mandato il settimo cavalleggeri per domarle. Il colonnello, prima di avventurarsi fra le montagne, manda in avanscoperta degli esploratori, per tutelarsi dalle imboscate. Torna l'esploratore e il colonnello gli fa: - Allora, riferiscimi quello che hai visto! - Avanti 10 miglia da qui, mi sono imbattuto in 100.016 indiani. - Complimenti esploratore, così mi piacciono i rapporti: precisi ed esatti riceverai un premio! Ma racconta: come hai fatto a contarli in maniera tanto puntigliosa?
- Quando ho sentito i rumori dell'accampamento indiano, sono sceso da cavallo, e ho cominciato a strisciare per terra per non essere visto. Ad un tratto, sulla collina alla mia sinistra, vedo quattro indiani di guardia...
- Si... continua!
- Mi giro sulla destra, e ne vedo altri quattro, su di un'altra altura. Per fortuna sono passato inosservato anche ai loro occhi.
- Si... ma vai avanti!
- Ed ecco che ne vedo altri otto, risalire il sentiero nella mia direzione.
- Va bene... ma gli altri?
- Oh, bhe, sotto nella vallata, ce ne erano un casino... saranno stati almeno centomila...

Seconda Guerra Mondiale: i tedeschi hanno conquistato gran parte dell'Europa. Resta però inespugnata la Gran Bretagna. Purtroppo le "truppen" non possiedono imbarcazioni per raggiungere le sue coste, così, arrivati sullo stretto di Calais, il generale esclama: - Noi dofere bere tutta akkua ti Manika per potere attrafersare a pieden. Ora io kontare fino a drei e foi bere tutten... eins zwei drei... BEREN! Comincia così una lunga impresa che dura ore ed ore. Dopo molto tempo il generale smette di contare e dice: - Io nain kapire pevché canale ti Manika essere sempve ukualen... E nello sconforto e nel silenzio più totale si ode provenire dall'altra sponda:
- One two three PISSSS, one two three PISSSS...

Siamo ad Alfonsine, un piccolo paesino dell'Emilia Romagna. Nella caserma
della città, arriva il nuovo colonnello e si presenta subito ai giovani
militari: - Io sono il colonnello Festicoli! Desidero che non vengano fatti giochi di
parole sul mio nome! Qualunque sia lo spiritoso che prova a prendermi in
giro, lo sbatto in galera chiaro?!? E tutti i soldati: - Sissignore! Il colonnello:
- Bene facciamo una prova... tuuu!!! - esclama rivolgendosi al primo militare che incontra - Come mi chiamo io? E quello risponde: - Colonnello Festicoli!
- Tuuu - rivolgendosi a un'altro: - Come mi chiamo io? - Colonnello Festicoli!
Dopo una serie di domande come questa, il Colonnello va dal militare che quel giorno era di turno in cucina e perciò non aveva capito bene. - Tuuu... come mi chiamo io?
- Colonnello Foglioni!!!

free.it.barzellette


Vespa.jpg (29511 byte)
Visto l'acuirsi del problemi legati al traffico urbano, la Piaggio ha presentato un nuovo modello di scooter dotato di caratteristiche particolari per rendere sempre più scorrevoli le strade urbane e all'occorrenza anche quelle extraurbane.

Marco S.

Due ubriachi escono dall'osteria e ognuno decide di tornare a casa propria per smaltire i fumi della sbronza.
Il primo ubriaco entra in casa propria e, vedendosi riflesso nello specchio dell'ingresso, corre giu' a chiamare l'amico: - Pietroooo! Pietroooo! Corri! Ho i ladri in casa! Pietro lo sente e corre verso di lui: - Adesso vengo li' e gli spacchiamo la faccia! Corrono su per le scale aprono la porta e la richiudono subito! - Cacchio, sono in due! Andiamo a chiedere rinforzi! Sono in strada e passa una macchina dei Carabinieri. - Ferma ferma! Ci sono i ladri in casa mia! I Carabinieri si fanno portare sul posto ed uno di loro sale verso l'appartamento coi due ubriachi, da un calcio alla porta per aprirla e poi la richiude subito, poi esclama:
- C'era gia' un collega sul posto....

Dalla centrale operativa dei carabinieri perdono le tracce di un elicottero dell'arma. Pensando ad una disgrazia, partono subito i soccorsi in direzione del luogo dove era stato avvistato per ultimo. Purtroppo, come era stato previsto, l'elicottero era precipitato. Si riesce a recuperare la scatola nera e vengono aperte le indagini del caso. I magistrati ascoltano la registrazione delle comunicazioni tra i piloti. Ad un certo punto del discorso si sentono i due che fanno: Pasqua'... ma tu tieni caldo? No! E allora spegni 'stu ventilatore!

Un carabiniere viene invitato a casa di un contadino per cena. Nel bel mezzo di questa gli viene offerto dell' ottimo salame che il milite mangia senza problemi. Solo che ad un certo punto il contadino nota che il carabiniere prende i pallini di pepe e se li ficca in tasca, ma per non contraddirlo non dice nulla. Verso la fine della cena dice il villico al caramba: -Le e' piaciuto il mio salame? -Si'. l' ho trovato squisito. -Bene. se vuole gliene potrei date un po' per casa. -No, grazie, - fa il caramba con aria da sprovveduto - ho gia' preso i semi!!

Il Maresciallo,per il diciottesimo compleanno di suo figlio, gli regala un cellulare e una macchina.Durante il compleanno,il maresciallo porta i doni a suo figlio che rimane stupito dei generosi regali.Il maresciallo dice al figlio:-Guarda che se sò che vai veloce con la macchina appena arrivi a casa ti picchio"-.Il ragazzo esce e va a fare un giretto con la macchina nuova di zecca e guida moderatamente ma,appena tornato a casa il maresciallo comincia a picchiarlo.Il ragazzo stupito chiede informazioni e suo padre si giustifica così.-Mentre eri in macchina ti ho telefonato sul cellulare e la signorina della TIM mi ha detto che al momento non eri raggiungibile

Un tizio è in carcere per aver ucciso la moglie e un'intera corte di tribunale. Racconta ai suoi compagni: - Mi hanno ascoltato in tribunale e ho spiegato che un giorno ero a casa e ho raccontato la mia barzelletta a mia moglie che e' scoppiata a ridere ed e' morta   - E cosa e' successo?  - Anche al tribunale sono morti tutti avendo ascoltato la mia barzelletta! - Tutti tutti?  - No due carabinieri sono morti dopo 2 settimane

 

AVVOCATI SBADATI

AVVOCATO: Quando compie gli anni?
IMPUTATO: Il 15 luglio.
AVVOCATO: Di quale anno?
IMPUTATO: Tutti gli anni.
(Eh, eh, eh, quando uno ha ragione ha ragione...)

AVVOCATO: Questa amnesia... concerne tutte le sua memorie?
IMPUTATO: Si.
AVVOCATO: E come influenza la sua memoria?
IMPUTATO: Mi dimentico.
AVVOCATO: Si dimentica. E puo' farci un esempio di qualcosa che ha dimenticato?
(.......................?)

AVVOCATO: Quanti anni ha suo figlio? Quello che vive con lei.
IMPUTATO: 38 o 35, mi confondo sempre...
AVVOCATO: E da quanti anni abita con lei?
IMPUTATO: 45 anni.
(?)

AVVOCATO: Cosa fu la prima cosa che le disse suo marito appena svegliato?
IMPUTATO: Mi disse: "Dove sono Cathy?".
AVVOCATO: E perché lei lo colpì?
IMPUTATO: Io mi chiamo Susan.

AVVOCATO: Il bambino allora fu concepito l'8 agosto?
IMPUTATO: Si
AVVOCATO: E cosa stava facendo in quel momento?
(L'avvocato crede ancora alla cicogna...)

 

Un carabiniere va in citta' per comprare una fisarmonica, guarda una vetrina ed entra soddisfatto per comprarla. Chiede il prezzo alla commessa che subito gli fa: - Lei è un carabiniere? - Si, come fa a saperlo? - Eh, noi vendiamo solo termosifoni
Http://www.crepiillupo.it Il portale del buon umore

 

Un cacciatore va fuori con il suo fido sei colpi in cerca di orsi. Ad un tratto ne intravede uno tra gli alberi, carica il fucile e BANG!  Quando il fumo va via l'orso e' sparito. Sente un colpo sulla spalla, si gira e cosa trova? L'orso! L'orso gli dice: - Bel colpo amico, però ora hai due possibilità: o ti mangio o ti metti a 90 e ti lasci inculare! Siccome il cacciatore non vuole morire, si cala i pantaloni e l'orso lo incula. Torna barcollante a casa dove prende il fucile a pallettoni e dice: - Prenderò quell'orso! E si rilancia nel bosco! Vede l'orso ancora, tira su il fucile e spara. Il fumo va via e si sente chiamato ancora alle spalle. L'orso: - Hei amico! Le stesse due possibilità... Ancora la stessa storia... Il cacciatore striscia a casa, prende il più grosso fucile che trova e si incammina ancora verso la foresta. Vede l'orso e spara. Cadono le foglie e quando il fumo si dirada... niente orso e come prima un tocco sulla spalla e l'orso: - Dimmi la verità. Tu non sei qui per cacciare, vero?

Http://www.crepiillupo.it

 

Un ventriloquo in tournée si ferma in una piccola cittadina di provincia per uno spettacolo.
Comincia il suo show con il suo burattino, racconta molte barzellette e alla fine ne racconta una sui carabinieri.
Subito, un distinto signore in platea si alza e grida: "Basta, non se ne può più di queste barzellette sui carabinieri, brutto idiota! Non se ne può più di questi stupidi stereotipi, come si permette? Che rapporto ci può mai essere tra la professione di un uomo e la sua personalità, la sua anima? E' grazie agli stronzi come Lei che NOI CARABINIERI non veniamo rispettati professionalmente e umanamente. A causa sua e dei suoi pregiudizi la gente continuerà a diffondere storie come questa per sempre! Lei non è altro che un ritardato patetico e quello che fa non solo è contrario alle leggi dei paesi civili, ma anche estremamente offensivo
per tutte le persone sensibili al rispetto dei diritti umani in generale! Lei meriterebbe di morire per la vergogna!!!"
Il ventriloquo, tutto rosso in viso, comincia a balbettare delle scuse,
quando il carabiniere lo interrompe:
"Lei non si immischi! Sto parlando a quel piccolo nano !!"

Roberto C.


Due carabinieri parlano delle loro vacanze passate. Uno dice all'altro: - Quest'estate ho fatto delle immersioni e in una di queste mi sono spinto a 900 metri e mi sono imbattuto in un sottomarino. Ho bussato all'oblò e sono riuscito a capire che era americano perché mi hanno risposto con "OK!".
- Anch'io quest'estate ho fatto delle immersioni e sono sceso fino a 1000 metri e anch'io mi sono imbattuto in un sottomarino dei carabinieri.
- Come hai fatto a capire che era dei carabinieri? Se non mi sbaglio non hanno segni riconoscibili...
- Semplice - risponde l'altro - ho bussato all'oblò anch'io e..................................... mi hanno aperto!!!

Roberto C.


Negli Stati Uniti i cartelli sono spesso molto espliciti:
violazione
NON OLTREPASSARE
ai violatori verrà sparato,
ai sopravissuti verrà nuovamente sparato  !

Roberto C.


Un carabiniere a corto di disponibilità bancarie, decide di ricorrere ad estremi rimedi e rapire un ragazzino per ottenere il riscatto. Va al parco giochi, prende per il braccio un bambino, lo trascina dietro un cespuglio e gli dice:
- Ti ho rapito! Fa quello che ti ordino, capito?
Il bambino obbedisce. Allora il carabiniere prende un foglio e ci scrive:
- HO RAPITO TUO FIGLIO. SE LO VUOI RIVEDERE TUTTO INTERO, LASCIA UNA BUSTA CON DENTRO 10 MILIONI IN CONTANTI SOTTO LA QUERCIA CHE C'E' AL CENTRO DEL PARCO GIOCHI, ALLE TRE DEL POMERIGGIO.
Poi attacca il foglietto alla maglietta del bambino e lo manda a casa ordinandogli di consegnare il messaggio al padre. Il giorno seguente, alle tre del pomeriggio, il carabiniere va sotto la quercia al centro del parco giochi e ci trova una busta. La apre trepidante: ci son dentro 10 milioni in contanti ed un bigliettino che recita:
- Come hai potuto fare una cosa tanto orribile ad un tuo collega???


 

Il maresciallo sta spiegando all'appuntato che debbono recarsi al casinò per alcuni controlli:
- Mi raccomando - dice il maresciallo - non dobbiamo far capire che siamo carabinieri altrimenti va all'aria la nostra ispezione; saremo due borghesi che vanno a giocare e basta!
- Non si preoccupi Maresciallo, ci penso io.
- E non mi devi chiamare neanche maresciallo!!!
Allora entrano al casinò e alla vista di tante macchine da gioco l'appuntato si incuriosisce:
- Maresciallo ha visto lì?
- NON mi devi chiamare maresciallo! Vuoi che scoprano tutto?
La storia va avanti un pò così, l'appuntato continua a chiamare il maresciallo col rischio di far scoprire tutto. Ad un certo punto i due si avvicinano al tavolo della roulette e il maresciallo per seguire meglio il gioco poggia le mani sul tavolo; il croupier credendo che voglia giocare gli chiede:
- Ha puntato lei?
- No no, io sono maresciallo! L'appuntato è lui!


Il camion della nettezza urbana transita davanti ad una stazione di comando dei carabinieri. L'operatore scorge due carabinieri affacciati sul balcone e domanda:
- Appuntato, avete spazzatura?
L'appuntato da un'occhiata dentro e si accorge che l'ufficio era colmo in un angolo di spazzatura. Si riaffaccia ed esclama:
- Si, per oggi ne abbiamo abbastanza, tornate domani!


Un carabiniere entra in un negozio e dice:
- Mi dia per favore qualcosa contro gli insetti!
E il commesso gli da delle palline profumate. Il giorno dopo, va di nuovo nel negozio e dice:
Mi dia delle altre palline, ma questa volta ne voglio il doppio.
Il terzo giorno ne vuole il triplo ed il commesso fa:
- Ancora non si è sbarazzato degli insetti?
- Aohh... mica è facile colpirli con delle palline così piccole...

www.statiregressivi.com   luca@statiregressivi.c
om

squaloIII.jpg (37698 byte)


USAIRFORCE


UNABOMBER


Due cacciatori camminano in un bosco, quando uno dei due cade a terra. Sembra che non respiri più e i suoi occhi fissano il vuoto. Il suo compagno chiama con il cellulare il pronto soccorso:
- Il mio amico è morto, cosa posso fare?
L'addetto risponde:
- Si calmi, la aiuto io. Si assicuri innanzitutto che il suo amico sia
  morto!
Segue una pausa di silenzio, poi lo scoppio di un fucile. Il cacciatore riprende il telefono e dice:
- Ecco fatto. E ora che devo fare?


F16-sci nautico

www.statiregressivi.com


muletto.jpg (77711 byte)

www.statiregressivi.com


 

Un amico mi disse una volta 'Prima spara e poi fai domande. Gli stavo per chiedere perche', ma gli ho dovuto prima sparare. (John Wayne)


Nooooo !!!!!! Babbo Natale noooooo !!!!!!!!!!!!
natale.jpg (17438 byte)
inviata da: Roberto Carlotti


Un maresciallo dice al carabiniere: oggi ho una gran voglia di menare uno zingaro, se ne becco uno a rubare lo massacro di botte! Mentre erano di pattuglia vedono tre zingari correre, li fermano e li mettono contro il muro, il carabiniere comincia a perquisire il primo e gli trova un coltello, alche il maresciallo gli si avvicina e lo pesta a sangue, poi il carabiniere perquisisce il secondo e trova un coltello anche a lui, il maresciallo gli si avvicina e lo massacra di botte, perquisendo il terzo il carabiniere non gli trova niente e il maresciallo gli dice: "Ma sei sicuro?". "Si, Marescia, non ha niente!". "Non e' possibile, spoglialo nudo!". Mentre lo zingaro si toglie l'ultimo calzino, dallo stesso cade una monetina di 100 lire, al che gli si avvicina il maresciallo e comincia a pestarlo urlando: "Volevi risparmiare per comprarti il coltello bastardo!!!"

Dr.Zap


In un Parco Nazionale il numero di camosci e' troppo elevato, ed il Direttore decide di autorizzare l'abbattimento selettivo (peccato non si possa fare con la gente!). Quindi invita il comandante della locale stazione CC a partecipare alla battuta di caccia, lo fornisce di un fucile adeguato e gli indica dove appostarsi. Dopo alcuni minuti sente uno sparo, e pensa: "Pero', e' fortunato il Maresciallo! Ne ha gia' preso uno". Immediatamente dopo sente un'altra raffica di spari, e decide di andare a vedere cosa sta succedendo. Arriva alla postazione
e vede un contadino con le mani in alto che grida: "Va bene,
Maresciallo, il camoscio e' suo, ma mi lasci almeno recuperare il basto!". (Marco Bernardini)


Chissà se gli ritireranno la patente ?


Un uomo torna dalla caccia e chiede alla moglie: "Cara, devo andare in
città a comprare dei proiettili, vuoi qualcosa?" "Si, tesoro, comprami
una confezione di supposte". L'uomo va in città, compra quello che
doveva comprare, ma quando arriva a casa dà il pacco con i proiettili
alla moglie, e lui va a caccia con quello con le supposte. Al ritorno
dice alla moglie: "Sai, cara, ogni volta che che sparavo a un uccello
quello scappava più veloce". E la moglie: "E io che devo dire, che
ogni volta che scoreggiavo ammazzavo un cristiano!"
____________________________

Dr.Zap

drzap@tiscalinet.it
http://www.drzap.it/
Oltre 32.100 battute e barzellette

Il proprietario di un negozio di specialità gastronomiche vende un pasticcio di beccaccia ad un prezzo stracciato.
Un cliente incuriosito gli domanda:
- Mi dica la verità. Questo pasticcio non può essere solo di beccaccia sennò lei non lo venderebbe ad un prezzo così basso!
- Beh... in effetti lo mischio con un po' di carne di cavallo...
- Ah ecco perché! E in che proporzioni?
- Cinquanta per cento: un cavallo e una beccaccia...


Un carabiniere torna a casa dal lavoro ed incontra un vicino di casa che lo ferma:
- Senta, non è per farmi gli affari suoi, ma nel pomeriggio un uomo si è presentato alla porta di casa sua e sua moglie lo ha fatto entrare. Poi ho visto attraverso le finestre e senza dubbio ci stavano dando di brutto...
- Era un tipo alto 1,85, robusto?
- Si, esatto!
- Aveva gli occhiali ed i capelli rossi?
- Si, era proprio lui!
- Allora era solo il postino... quello si scoperebbe qualsiasi donna...

Ci sono due Carabinieri che escono di pattuglia con una gazzella nuova nuova, ancora da rodare. Dopo un po' che sono in perlustrazione nella loro zona ricevono la segnalazione di una macchina in fuga nella loro direzione.
Riescono ad intercettarla e si mettono all'inseguimento sul filo dei 180 all'ora. In prossimità di una curva la macchina perde aderenza e fanno un incidente pauroso. Fortunatamente i due Carabinieri vengono sbalzati fuori dall'abitacolo, ma la gazzella, cappottatasi una dozzina di volte, è ridotta ad un ammasso informe di lamiere.
I due Carabinieri dopo alcuni minuti riprendono i sensi. Uno dei due guarda la macchina e fa all'altro:
- Oh mio Dio! Brigadie'! E ora chi ce lo dice al colonnello?
Quell'altro, benché stordito, è colpito da un'idea fulminante:
- Senti un po'... a me una volta il carrozziere mi disse che soffiando nel tubo di scappamento, la macchina si gonfia e torna come nuova!
Detto fatto, si alternano al tubo di scappamento e, con quanto fiato hanno in corpo, vi soffiano dentro... senza però alcun risultato. In quel momento arriva l'ambulanza, più altre gazzelle dei Carabinieri, tra cui l'auto del colonnello, il quale scende sconsolato:
- Ma guarda quei due deficienti! E poi dicono che fanno le barzellette su noi Carabinieri! Ma non lo vedete che c'avete i finestrini aperti???

Una gazzella con due carabinieri a bordo, sta passando vicino ad un grosso campo di grano. I due carabinieri notano che in mezzo al campo c'è un carabiniere su una barca che sta cercando di remare. L'autista si gira verso l'altro carabiniere e gli fa:
- Vedi... è per colpa di carabinieri come quello lì se poi fanno le barzellette su di noi!
- Lo so! Se sapessi nuotare andrei là e lo affogherei!


Due carabinieri sono dirimpettai nello stesso condominio. Una mattina, in caserma, prima di iniziare il turno di servizio, uno fa all'altro:
- Hei Benedetti, sei proprio un cretino!!! Faresti meglio a chiudere le persiane la sera. Ieri ti ho visto che scopavi con tua moglie!
- Lo vedi che il cretino sei tu?! Io ieri sera nemmeno c'ero a casa!!!


- Perché i carabinieri vanno in giro con le mollette da bucato?
- Per stendere il verbale.


- Perché i carabinieri non hanno mai famiglie numerose?
- Perché sparano sempre il primo colpo per aria a scopo intimidatorio!


- Come si riconoscono quattro carabinieri in un campo di nudisti?
- Sono gli unici che giocano a strip poker!


- Da quanti pezzi è composto un puzzle per carabinieri?
- Uno.


- Cosa c'è scritto sul fondo delle lattine di Coca Cola vendute agli spacci dei carabinieri, insieme alla data di scadenza?
- APRIRE DALL'ALTRO LATO


Un Carabiniere va in banca per fare un versamento sul suo conto corrente.
- Buongiorno, senta io sono correntista in questa banca e sono venuto per fare un versamento.
Il cassiere senza nemmeno guardarlo:
- Faccia la DISTINTA!
Il Carabiniere con voce effeminata:
- Senta vorrei fare un versamento...


Un carabiniere entra in una pizzeria a taglio ed ordina tre etti di pizza.
Il pizzaiolo gli fa:
- Gliela divido in quattro od otto pezzi?
- Faccia solo quattro... non so se riesco a mangiarne otto!


C'è un Carabiniere che vince cinque milioni alla lotteria nazionale. Tutti i suoi colleghi, saputa la notizia, corrono a complimentarsi e gli chiedono cosa avrà intenzione di fare con tutti quei soldi. Lui risponde che avrebbe continuato a fare il Carabiniere perché così aveva fatto il padre e così aveva fatto il nonno...
Un collega amico gli fa:
- Ma con cinque milioni continuerai a fare il Carabiniere???? E' un mestiere fatto di sacrifici... devi sempre sottostare agli ordini di qualcuno...
Quello ci pensa un pochino e fa:
- Hai ragione... ho deciso... compro una caserma e mi metto in proprio!!!


- Perché sono morti così tanti soldati americani neri in Vietnam?
- Perché quando il sergente urlava: "GET DOWN!!!", loro si alzavano in piedi e ballavano...


- Memori del vecchio adagio "Puoi condurre un cavallo alla fonte ma non puoi obbligarlo a bere", quale stratagemma hanno inventato i carabinieri del reparto a cavallo per far bere i loro quadrupedi?
- Ci si mettono in due: uno gli tiene la testa sotto l'acqua e l'altro gliela succhia dal buco del culo...


Qual è la differenza tra l'Inter ed i Carabinieri?
- Nessuna. Entrambi arrivano sempre dopo i ladri...


- Perché i carabinieri non vanno mai a fare il tiro al piattello?
- Perché le mogli non sanno come cucinarli.


Un Carabiniere incontra un collega che ha le orecchie fasciate.
- Ma che ti è successo?
- Non me ne parlare! Un dolore! Ieri mi stavo stirando da solo la divisa, quando è suonato il telefono e distrattamente mi sono messo il ferro da stiro sull'orecchio destro!
- Pensa che male! E l'orecchio sinistro?
- Ah... quello è successo quando ho chiamato l'ambulanza!


Durante l'esame per Carabinieri effettivi, è in corso la prova di Geografia. L'esaminatore fa al candidato:
- Allora... cominciamo con una domandina facile facile: con quali nazioni confina l'Italia?
- Boh!
- Va bene... sarà l'emozione. Mi dica almeno in quante regioni è divisa l'Italia?
- Boh!
- D'accordo... una domanda ancora più facile: qual è la capitale d'Italia?
- Boh!
- Senta, faccio di tutto per aiutarla... qual è la sigla automobilistica di Bologna?
- Mah... proprio non saprei!


Inviata da Roberto C.


Inviate da Marco S.



www.bastardidentro.com



L'importante per la marina è l'armamento


Un cacciatore torna da un safari e racconta delle sue battute di caccia agli amici del circolo.
- Avevo un solo colpo nel fucile ed il leone si stava avvicinando. Io gli ho sparato ma l'ho ferito soltanto di striscio.
- Accidenti, e allora cosa hai fatto.
- Mi è venuto incontro ed io ho incominciato a correre. Correvo, correvo, io correvo e lui dietro che slittava, io correvo e lui slittava, io che correvo e lui dietro che slittava sempre...
- Porca miseria, io al posto tuo mi sarei cacato sotto!
- E su cosa ti credi che slittasse?


 

Ci sono tre amici negozianti che stanno discutendo su chi fra di loro è il più bravo nelle vendite:
- Pensate che io ho venduto uno stereo ad un sordo!
Un altro interviene e fa:
- Puah... robetta! Pensa che io ho venduto una racchetta da tennis ad un monco!
Il terzo, con aria da vincitore:
- Beh... io ho venduto un orologio a cucù ad un Carabiniere!
- E cosa c'è di strano?
- Che gli ho venduto anche un quintale di mangime per l'uccellino!


Due cacciabombardieri:
- Ehi, cos'hai, perché quel muso?
- Mah... oggi mi sento un po' abbattuto...


REGALA ANCHE TU A TUA MOGLIE
IL GIUSTO OGGETTO PER LA
SUA SICUREZZA:

UNA MINIGUN.......
E DORMI SONNI TRANQUILLI !!



E' stato fatto uno studio sulle tre frasi più sentite a New York City.
La prima e': "Ehi, taxi!".
La seconda e': "Qual e' il treno per andare a Bloomingdales?".
E la terza e': "Non si preoccupi, e' solo una ferita superficiale".


DA ALCUNI VERBALI DEI CARABINIERI..

=====================================================================

- Entravamo nella stalla e rinvenivamo sette mucche di cui una toro.

- Notavamo autovettura BMW sospetta e ci ponevamo all'inseguimento con la vettura (FIAT Panda) di servizio; nonostante l'impegno profuso, l'autovettura sospetta si dileguava.

- Non siamo stati in grado di accertare quanta erba abbiano mangiato gli ovini in quanto hanno partecipato al banchetto le lumache selvatiche.

- Scorgevamo vettura sospetta, con i vetri completamente appannati che sobbalzava vistosamente; abbiamo bussato per identificare gli occupanti, ma quando ci siamo resi conto che trattavasi di due uomini, li abbiamo tratti in arresto.

- Sorprendevamo i due in flagrante rapporto matematico (69).

- I due venivano alle mani coi piedi

- Alla rissa partecipavano attivamente ambetre

- ... con camminata tipica da malfattore....

- ... girando la borsetta con "non-scialans" come le "signorine buonanotte....."

- Stava con una prostituta vicino ad un lampione e sosteneva di aver preso lucciole per lanterne

- Durante l'identificazione, il Fornasari assumeva una sudorazione sul corpo non consona al momento (stante che erano le due di notte) e alla stagione (inverno).

- Sostiene anche di essere nullatenente, quando in paese tutti sanno che è ABBONDANTEMENTE TENENTE.

- Abbiamo rilevato ferite sullo stomaco e piu' in basso sulla zona PUBBLICA.

- Usciva che sembrava che entrava. (dal rapporto di un ufficiale dei carabinieri contro un subordinato che andava in libera uscita con la divisa in disordine)

- Nonostante il portinaio lo avesse avvisato che sulla facciata del palazzo vigeva un divieto di AFFLIZIONE...

- Sotto falso nome, il pregiudicato e' riuscito a imbarcarsi su un volo AIR FRANZ.

- E' una zona impervia e idonea alla latitanza, dove vivono solo poche capre allo stato BRAVO.

- Sostiene di essere dottore avendo ottenuto la LAURA honoris causa.

- Si definisce fotografo d'arte, nel senso che produce nudi FEMMINILI sia di uomini sia di donne.

- Inoltre il fermato rispondeva alle domande con poco rispetto e mi dava del tu, mentre IO PER LUI ERO LEI.

- Truffava gli sprovveduti fingendosi esperto di astrologia e segni ZOODIACALI.

- ... il suddetto Liotta Pasquale è stato da me sorpreso a defecare in un vicolo. Alla contestazione del reato il Liotta mi ha mandato a prenderlo nel ***. Io l'ho preso e lo tengo a disposizione del signor comandante...

- Gli schiamazzi avevano raggiunto una tale intensità da potersi definire notturni.

- Il cadavere, al piede destro, aveva una sola scarpa.

- I tre erano entrambi pregiudicati

- Ha dichiarato di aver sparato un colpo di avvertimento colpendolo al torace.

- Il cadavere presentava evidenti segni di decesso.

- Ignoti rubavano l'autoradio e alcune musica7..........

- Alla perquisizione, notavamo all'altezza dei genitali un bozzo anomalo, dopo aver proceduto alla stessa, constatavamo che detto bozzo risultava essere una pistola calibro 7.65

- Al bar, dichiara il pregiudicato, aveva consumato solo alcuni salatini e un Wiskey di marca BLACK and DECKER

- Mi accorsi subito che il cadavere del morto era deceduto...

- Nella notte ignoti ladri sollevavagli l'auto sopraindicata su dei mattoni asportandole quadrambe le ruote marca Pirelli...

- Lo spaccio avviene giorno e notte, alla luce del sole.


"Topa" armata.



Il mio gatto, mangia proiettili a colazione per essere
più aggressivo !!



traduzione: SONO UN ARTIFICIERE SE MI VEDI CORRERE ... SCAPPA !!



Chi va ad occidente per cacciare il cervo torna cacciato ! www.cazzate.it


Un vecchissimo uomo in punto di morte consigliò a suo figlio che, se voleva vivere a lungo, almeno quanto lui, doveva cospargere un po' di polvere da sparo sui cornflakes ogni mattina. Il figlio lo fece costantemente e mori' all'eta' di 95 anni. Alla sua morte, lascio' 14 figli, 30 nipotini, 39 bis-nipotini e un buco di 3 metri nel tetto del crematorio. it.hobby.umorismo - http://www.drzap.it


Un tiratore si reca con una bellissima ragazza (anche lei appassionata di
armi)in una nota armeria. Insieme scelgono un fucile da 50.000 euro.
Quando l'uomo vuole pagare estrae il suo libretto degli assegni e ne compila uno per il valore dell'acquisto.
 l'armiere lo guarda con aria preoccupata. L'uomo intuisce il suo stato
d'animo e gli dice:
- So di non essere un cliente abituale ed immagino che lei si stia chiedendo se il mio assegno è coperto...
l'armiere  risponde:
- Non mi permetterei mai, ma vede... per queste cifre di solito...
Il cliente senza farlo finire:
- Non si preoccupi! Allora facciamo così, oggi è venerdì, sono le 17 e le
banche sono ormai chiuse. Tenga l'assegno ed anche il fucile. Lunedì,
all'apertura delle banche, dopo aver riscosso l'assegno, fa recapitare
immediatamente l'arma alla mia amica.
 L'armiere si tranquillizza. Il lunedì successivo si reca in banca, dove
però gli comunicano che l'assegno non è coperto.
L'armiere richiama subito il cliente il quale gli risponde:
- Può tranquillamente stracciare l'assegno e tenersi il fucile, ormai me la
sono già trombata!

AUGI da it.hobby.armi




Arma Chimica in Bagdad



Mani in alto !!


Un carabiniere sta facendo una crociera su una nave, quando questa
urta uno scoglio e incomincia a inabissarsi. E' disperato, ma per fortuna un marinaio lo prende sotto la sua custodia e gli dice: "Vieni con me e fai come faccio io". Il marinaio prende un'ascia e con pochi colpi decisi recide le funi di una barca di salvataggio. Allora anche il carabiniere prende un'ascia e comincia a dare dei gran colpi sulla barca facendola a pezzi. Il marinaio, inorridito, gli chiede: "Ma che fai?". E il carabiniere: "Ti aiuto a fare la zattera!".


La maestra in aula: "Vi pongo un problema: sul ramo di un albero ci sono otto uccellini; arriva un cacciatore, spara e ne abbatte tre; quanti uccellini rimangono? Prova tu, Giuseppe". E Giuseppe: "Mah, secondo me ne rimangono cinque!". "E tu, Pierino? Secondo te, quanti uccellini rimangono?". E Pierino: "Secondo me, non rimane nessun uccellino!". E la maestra: "Nessuno? E perche'?". "Perche' se il cacciatore spara e uccide tre uccellini, gli altri volano via, e non ne rimane nessuno". La maestra: "No, Pierino, la risposta e' sbagliata. Pero' il tuo ragionamento mi piace!".  Allora Pierino chiede di poter fare lui una domanda alla maestra e chiede: "Sedute su di una panchina ci sono tre donne che stanno mangiando tre coni gelato. La prima lo sta mordicchiando, la seconda lo sta leccando e la terza lo sta succhiando. Quale delle tre donne e' sposata?". La maestra e' scandalizzata, ma dopo insistenza di Pierino risponde: "Mah., vediamo... qual' e' quella sposata... forse.... quella che succhia il gelato?". E Pierino: "Sbagliato! E' quella che ha la fede al dito. Pero' il suo ragionamento mi piace!"
 


Un uomo appassionato di caccia mostra al suo amico la stanza dove abita. Nelle pareti ci sono le teste dei vari animali che lui ha uciso. C'e'  la testa di un rinoceronte, la testa di una tigre e cosi via. Ad un tratto il suo amico un po' sorpreso chiede: "E quella testa li?!" "Quella e' la testa di mia suoccera, anzi ex-suocera" "Scusa, ma perche' e' tutta sorridente?!" "Perche' fino all'ultimo momento pensava che io scherzassi". (Mario)


Il maresciallo, deciso a informatizzare la sua piccola stazione dei carabinieri, va in un negozio ad acquistare un computer: "Comandante, questo personal e' cosi' potente che fara' meta' del suo lavoro!". Il sottufficiale ci riflette e poi dice: "Va bene, allora ne prendo due!"


USA-Controllo della circolazione stradale effettuato a bordo di aeromobili.


Quando finiscono le munizioni, gli aviatori USA hanno sempre una risorsa pronta !!


L'Esercito di Hanoy non fornisce più gavette in metallo ma per risparmiare solo in plastica.


Da alcuni foglietti incollati per ricordo dietro la porta dell'ufficio fogli di viaggio e rimborsi del Comando CC di Firenze:

 

- si richiede il rimborso dell'affitto (per 2 ore) di due canne da pesca, affittate appunto per poter continuare il pedinamento del sospettato all'interno del Club della  pesca sportiva.

 

- una prenotazione aerea a nome "Sig. Sciagura" (cognome di un collega)

- ".... comandati di servizio in occasione della Processione per il Santo Padrone......."
 
Massimo Nepote

Il carabiniere più sfigato?
Quello morto al posto di blocco.
Il carabiniere più fortunato?
...... Blocco.



Dopo la bomba adesso anche il missile intelligente .....................



(foto sopra) - Mentre negli USA la Polizia Stradale ha acquistato
nuovi mezzi per fermare le auto .........
in Italia si usano i soliti trucchetti !! - (foto sotto)


Una bellisima bionda sta facendo un giro per una landa desolata con il suo fuoristrada quando rimane senza benzina. Disperata non sa cosa fare, quando vede una pattuglia di carabinieri avvicinarsi con la loro auto di servizio. Lei tutta felice va loro incontro, e chiede se hanno della benzina per poter ripartire. I carabinieri, previdenti, ovviamente ne hanno e consegnano una grossa tanica alla donna. La donna quindi chiede: "Volete dei soldi o mi tolgo le mutande?". E l'appuntato: "Meglio i soldi, perché le mutande non so se ci vanno giuste..."


Non c'è persona lungimirante più di un cecchino



Da Studio Aperto. L'uomo è stato colpito da un colpo di pistola esploso dal suo fucile da caccia.



"Dai che ne compriamo una nuova !!"


"Lo minaccerò solo con un dito" disse,

poggiandolo sul grilletto. (Stanislaw Lec)



Verra presto scritto su tutte le confezioni !



Incidenti "armati":

"che dite facciamo il cid ??"



"cristo, vada per l'incidente ma dovevi proprio sparargli ?!!"



E questo si è pure fatto fare la foto col telefonino



Chi veniva da destra ?



Campania: le solite strade mai terminate !!




Se riesci a leggere questa scritta vuol dire che la tua testa è troppo vicina ....



La Heckler & Koch ha ritirato una partita di cataloghi "sbagliati"



Sponsor ufficiale della guerra in Iraq



In vendita nei migliori supermercati del fai da te: per i muri più duri !!



"azzzzz.!!! E dove diavolo è finito ??"



Atterraggio d'emergenza !!



Terminati gli aerei .................



Giotto non avrebbe potuto fare meglio !!

 


Jean Charles de Menezes, brasiliano, ucciso dalla polizia londinese il 22 luglio 2005 non aveva una borsa con se, non indossava un cappotto pesante ma una giacca di jeans, non aveva saltato la barriera all'entrata della stazione, non gli era stato intimato di fermarsi, non si era messo a correre per fuggire dagli agenti di polizia. E allora? Chi non ha mai desiderato sparare ad un elettricista?

da: http://spalmalacqua.blogspot.com/2005/08/non-c-un-cazzo-da-ridere.html


Porto d'armi vendo o scambio con patente per motoscafo.
(Annuncio su un giornale napoletano) (Gianfranco Marziano)



Quelli che....

Quelli che le armi.........le tengono chiuse in cassaforte e quando serve non ricordano la combinazione
Quelli che le armi.........le tengono sotto il cuscino e se hanno un'incubo sparano in testa alla moglie
Quelli che le armi.........le odiano credendo che le guerre l'uomo le fa solo per colpa di queste
Quelli che le armi.........vorrebbero vietarle tutte e poi li rapinano sotto casa
Quelli che le armi.........non l'hanno mai viste e non le possono vedere
Quelli che le armi.........le portano col colpo in canna e credono di averle scaricate
Quelli che le armi.........le hanno ma non sanno che calibro
Quelli che le armi.........non le hanno e forse è meglio così
Quelli che le armi.........le puliscono tutti i giorni anche se a sparare
non ci sono mai andati
Quelli che le armi.........non le puliscono mai e poi quando serve fanno cilecca
Quelli che le armi.........le portano alla cintura e quando vanno a fare "pipì" gli cascano dentro il water
Quelli che le armi.........le portano alla caviglia e per questo non giocano mai a pallone
Quelli che le armi.........le portano sotto l'ascella solo se sono inox
Quelli che le armi.........le vedono sempre ma solo dalla parte della canna
Quelli che le armi.........le sentono tuonare e allora .............
si cacano sotto !

it.hobby.armi 2001 by tiropratico



Sulle armi, estratte dal sito del Dott. Zap:

Cosa fa una mucca con il fucile a tracolla? Vaccaccia.

Due cacciatori in Africa sono assaliti da un leone. Il prima spara ma il fucile si inceppa. Il compagno: "Cilecca!" e il primo: "No, ci mangia!"

Dall'armaiolo: "Vorrei una pistola calibro 44". "E' per difendersi?". "No a difendermi ci pensera' il mio avvocato".

Carabinieri in auto: "Controlla le frecce...". L'altro carabiniere: "Perche'? Non usavamo le pistole?".

Carabinieri: "Perche' porti la pistola sulla testa ?". "Perche' mi hanno detto che e' una Beretta!"

Perche' i carabinieri indossano il giubbotto antiproiettile tutte le volte che vanno al cesso? Perche' i capi hanno detto loro che un giorno o l'altro uno stronzo gli sparera'!

La colt e' una pistol che ha studiat molt. (Cicchello & Colombo)

Dottore con una pistola davanti al suo ambulatorio: il medico di guardia.

In un saloon del Far West. Un prestigiatore chiede attenzione ai cow-boys presenti perche' vuol presentare un suo nuovo gioco di prestigio: "C'e' qualcuno che vuole scommettere che riesco a farglielo rizzare a comando?". Un tizio si offre volontario, tira giu' i calzoni e in effetti appena il prestigiatore dice 'Bim Bum bam' il membro presenta una rapida e impressionante erezione. Il prestigiatore aggiunge: "E non e' tutto: il membro tornera' in posizione normale non appena qualcuno lancera' un fischio". E in effetti un cowboy lancia un fischio e subito dopo il membro torna normale. A quel punto si alza un vecchietto che dice: "Scommettiamo che con me non riesce: sono 30 anni che non mi si rizza piu'". E il prestigiatore: "Non c'e' problema: 'Bim bum bam' " e il pene presenta subito una stupenda erezione. Allora il vecchietto tira fuori la colt e urla: "Il primo che fischia lo faccio secco! ".

Due cow-boys a cavallo devono guadare un fiume in piena. Parte il primo, ma arrivato al centro del fiume il cavallo perde l'equilibrio e il malcapitato cade in acqua. Si aggrappa ad una roccia che spunta dall'acqua e grida al collega: "Buttami la corda!". L'amico gli lancia il lazos che con perfetto stile si aggancia al cow-boy. Questi dal mezzo del fiume allora grida: "E ora tira!". E il cow-boy ... estraendo la colt gli spara in mezzo agli occhi.

Una Smith & Wesson batte sempre 4 assi.

Presi il fucile e le dissi: "Non t'abbattere, ci penso io!".

Un'inserzione sul giornale dice che si offre lavoro purche' si sia disposti a tutto. Si presenta al colloquio preliminare un tale e gli viene chiesto se e' disposto a tutto. Quando costui afferma di si' il datore di lavoro tira fuori una pistola e gli dice: "Se vuoi il lavoro devi andare a casa e uccidere tua moglie". Il tizio ovviamente si rifiuta: "Mi dispiace, ma, sa, siamo sposati da poco..." e cosi' e' costretto ad andarsene. Si presenta il secondo signore, ma alla domanda se e' disposto ad uccidere la moglie, alla vista della pistola, si rifiuta: "Mi dispiace, ma mia moglie e' incinta...". Si presenta il terzo tizio che accetta. Prende la pistola e va a casa. Qualche ora dopo torna tutto arrabbiato: "Ma me lo poteva dire che era scarica. Sono stato costretto a strangolarla!".

In Sicilia: "Salvatore, guarda il pesce palla!". "Palla? Muto deve stare!" Bang Bang!

Due passerotti innamorati sull'albero. Arriva un falco che porta via la passerotta. Il passerotto prende il fucile e spara al falco. MORALE: quando c'e' l'amore anche l'uccello tira!

Un fico sbarra la strada ad un chicco d'uva. Il chicco d'uva estrae la pistola e spara. MORALE: fico secco, uva passa!

Tutto tranquillo in Paradiso. Lo Spirito Santo aleggia sulle anime dei salvati, quando ad un tratto due rapidi colpi di fucile mettono fine per sempre al suo volo. Dopo una rapida ricerca trovano San Giuseppe con la doppietta ancora fumante in mano. Al processo San Pietro gli chiede: "Ma perche' lo hai fatto?". "Delitto d'onore, fu!".

La mia famiglia era cosi' povera che a Natale mio padre usciva di casa e sparava un colpo di pistola; poi rientrava dicendo: Babbo Natale si e' suicidato. (Jake La Motta)

Quand'e' che un membro del KKK fa una strizzatina d'occhio e nello stesso tempo un sorriso ad un negro? Quando lo prende di mira con un M16 !

Un cacciatore entra in un'armeria per comprare un mirino telescopico per il suo fucile e chiede al commesso di vederne uno. Il commesso ne tira fuori uno dicendo: "Questo mirino e' cosi' buono che da qui lei puo' riuscire a vedere la mia casa laggiu' sulla collina". Il cacciatore guarda nel mirino ed inizia a ridere. "Cosa c'e' di cosi' ridicolo ?" chiede il commesso. "Vedo un uomo ed una donna nudi che corrono in giro per la casa" risponde il cacciatore. Il commesso gli toglie di mano il fucile e da' un'occhiata nel mirino. Quindi da' due pallottole al cacciatore dicendo: "Ecco 2 pallottole, le regalo il mirino se riesce a colpire mia moglie alla testa ed il suo amante sul cazzo". Il cacciatore guarda nel mirino, prende la mira e dice: "Sa, credo di riuscirci con una sola pallottola !".

Un doganiere e un siciliano: "Qualcosa da dichiarare?". "Niente... Vestiti, coppola, macchina fotografica, calcolatrice.. (da marcare l'accento siculo). "Vediamo un po' i bagagli... Vestiti, coppola, macchina fotografica, LUPARA". "Scusi e questa cos'e'?". "La calcolatrice ie' ". "A me sembra una lupara". "E noi con questa facciamo i conti!".

Scritta su una tomba: Nella mia vita ho sbagliato tutto ... tranne il colpo di pistola.

Un giorno un contadino sorprende un commesso viaggiatore che fa l'amore colla sua figlia piu’ giovane e preso dall’ira gli spara all'inguine con il suo fucile da caccia riducendo il suo pene a un colabrodo. Il commesso, strillando per il dolore, scappa in citta’ alla ricerca di un dottore. Ne trova uno, ma questi gli dice che non puo’ fare nulla per lui. "Oh, per favore faccia qualche cosa" implora il commesso "Sono un uomo ricco e posso pagarla bene". "Spiacente, figliolo" dice il dottore "Non c'e’ nulla che posso fare. C'e’ comunque un uomo dall’altra parte della strada che potrebbe aiutarla". "Oh? E’ uno specialista?" chiede il commesso. E il dottore: "No! Lui e’ un suonatore di flauto. Le insegnera’ come tenerlo senza pisciarsi addosso".

"Che mi venga un colpo" come disse il fucile scarico.

Inserzione giornalistica: Artificiere cerca donna cannone …

Ho preso un fucile per mia moglie, il miglior scambio che abbia mai fatto. (I got a gun for my wife, best trade I ever made).

I giorni piovosi e le armi automatiche mi buttano sempre giu'. (Rainy days and automatic weapons always get me down).

Puoi fare molta piu' strada con una parola gentile e un revolver che con una parola gentile e basta. (Al Capone)

Due amici si incontrano. "Allora, Giulio, come va il matrimonio?". "Bene, bene... cioe' veramente c'e' un problema!". "E sarebbe?". "Vedi alle 5 mi sveglio e faccio l'amore, ma dopo devo andare nel campo a lavorare; verso le 11 mi viene ancora voglia. Allora torno a casa e faccio l'amore. Ritorno nel campo, ma alle 3 devo correre a casa a cercare mia moglie ! Capisci che non posso piu' lavorare e vedi tu stesso in che condizioni e' il mio campo...". "Mah, Giulio, e' tutto qui? Tu ti devi organizzare. Hai ancora il fucile da caccia?". "Si', e' a casa". "Bene, tu te lo porti dietro e dopo aver preso accordi con tua moglie ogni volta che avrai voglia spari un colpo di fucile e lei correra' a soddisfare i tui sani contadini desideri". "Caspita! Questa e' una grande idea. Faro' cosi' ". Dopo un paio di mesi si rincontrano: "E allora come va?". "Bene bene. Alla mattina facciamo l'amore, poi vado nel campo ed alle 11 prendo il fucile e BUMM un bel colpo e mia moglie corre da me. E poi alle 3 BUMM e lei viene e cosi' via. Guarda ora che bel campo che ho e come sono ben puliti i fossi e come sono ricche le spighe, insomma tutto bene... cioe' tutto bene fino alla settimana scorsa". "Perche'? Che cosa e' successo la settimana scorsa?". "E che e' successo che hanno aperto la caccia ed io mia moglie non l'ho piu' vista !!!"

Un Bolognese in Sicilia assiste ad un omicidio. Arriva la polizia, ma l'uomo ancora con la pistola in mano estrae la tessera della Lega Nord e la mostra agli agenti. Questi allora si scusano e se ne vanno. "Ma come? Solo perche' ha la tessera della Lega Nord puo' sparare ad un meridionale ?". "Certo, non lo sapeva, e' uno dei privilegi di essere leghista". Tornato a Bologna subito il tizio va a fare la tessera della Lega, poi compra un fucile e si reca al pilastro. Poi inizia a chiamare: "Carmelooo, Carmelooo!". Tre tizi si affacciano dalla finestra e lui BANG, BANG, BANG li fredda sul colpo. Poi chiama: "Salvatoreee, Salvatoreee". Si affacciano alcuni tizi e lui BANG, BANG, BANG e li fa fuori tutti. Mentre continua a chiamare e sparare, arriva la polizia. "Nessun problema - fa l'uomo ai poliziotti - ho la tessera della Lega Nord. E uno dei poliziotti: "Va bene, ma in ogni caso le debbo fare una multa". "E perche' ?". "Ma non lo sa che e' vietato cacciare all'interno di una riserva e per di piu' con l'uso del richiamo!!!".

Un barista si sta preparando a chiudere il bar quando entra un rapinatore con il volto coperto e una pistola in pugno. Urla al barista: "Questa e' una rapina! Metti tutto l'incasso in questa busta". Il barista impaurito: "Non mi sparare, ti prego, faro' tutto quello che mi chiedi". "Zitto e svuota la cassa". "Si', pero' non sparare, ti prego! Ho moglie e figli". Il rapinatore prende i soldi e poi, puntando la pistola alla testa del barista gli dice: "Bene! E adesso fammi un pompino!". "Qualsiasi cosa... basta che non spari". Il barista comincia a darsi da fare, il rapinatore tutto eccitato lascia cadere la pistola. Il barista vede la pistola per terra, la raccoglie e la rida' al rapinatore urlandogli: "Tieni la pistola, stupido! Non vorrei che entrasse qualcuno dei miei amici..."

Cosa nascondi in tasca, una pistola o semplicemente sei felice di vedermi? (Mae West)

Ho sempre avuto paura dei fucili scarichi. Li usavano per rompere le teste. (Stanislaw Lec)

Quando ho perso il mio fucile l'esercito mi ha fatto pagare 85 dollari. Ecco perche' nella marina il capitano affonda con tutta la nave. (Dick Gregory)

Non era nessuno: si uccise con una pistola caricata a salve. (Romano Bertola)

Una giovane e bella ragazza e' disperata e decide di suicidarsi. Prende una pistola e se la punta alla tempia. Sta per premere il grilletto quando pensa: "Un cosi' bel viso deturpato da una pallottola". Allora prende la pistola e la punta sul petto, ma sta per premere il grilletto quando pensa: "Un cosi' bel seno deturpato da una pallottola. No, non posso". Decide quindi di spostare la pistola sul pube introducendo la canna nella vagina. Ma ancora una volta pensa: "Una cosi' bella fighetta deturpata da una pallottola. No, non posso!". E cosi' si sfila la canna dalla vagina. Ma poco dopo ci ripensa e decide di farla finita e cosi' reintroduce la canna nella vagina. Ma subito dopo ci ripensa e la toglie. Questa tempesta di decisioni e indecisioni dura circa 10 minuti ed e' cosi' che la giovane riprende gusto alla vita.

Vecchio Far West. Joe, un pistolero considerato cattivissimo, grande, grosso e armato di tutto punto, entra nel saloon del paese sparando e imprecando. Si vede che e' un duro e tutti si ritraggono impauriti. Pretende che gli offrano gratis una bottiglia di whiskey e una di gin, violenta la ballerina su un tavolo, e spara ad un cowboy che accenna a ribellarsi. Poi a notte inoltrata se ne va, ovviamente senza pagare. Nell'uscire incrocia lo sguardo del classico vecchietto del West che gli sussurra: "Lima il mirino, Joe, lima il mirino". Il pistolero lo guarda, ma non tenendolo in considerazione, se ne va. Il giorno dopo, la scena si ripete e quando Joe il pistolero se ne va il vecchietto sulla porta del saloon gli ripete la stessa frase: "Lima il mirino, Joe, lima il mirino!!!". La storia si ripete per giorni e giorni finche' un giorno Joe si ferma sulla porta, guarda dall'alto in basso il vecchietto e si decide a chiedergli: "Insomma io sono il piu' duro del paese; posso uccidere e violentare chi voglio e faccio quello che mi pare. E tu, che sei vecchio e decrepito, ti ostini a urlarmi questa frase.. ma si puo' sapere cosa vuoi?". Il vecchietto lo guarda sorridente e gli dice: "Vedi, Joe, quando ero giovane, io ero come te, venivo in paese, andavo al saloon e distruggevo tutto, pretendevo da bere gratis, violentavo donne, uccidevo chi si metteva davanti a me... Sino al giorno in cui arrivo' in paese uno piu' veloce, forte e furbo di me, mi sfido', mi prese la pistola e me la ficco' in culo... Lima il mirino, Joe, lima il mirino!!!!".

"Sei intrappolato in una stanza dove ci sono una tigre, un serpente a sonagli ed un avvocato. Hai una pistola con due pallottole. Cosa fai ?". "Sparo all'avvocato. Due volte".

"Lo minaccero' solo con un dito" disse, poggiandolo sul grilletto. (Stanislaw Lec)

Se si spara a dei mimi, bisogna usare il silenziatore? (Steven Wright)

Tragedia in due battute: Guerra. Il generale: (alla prima cannonata nemica) "Beh, ma se cominciamo con le cannonate, e' finita!". (Sipario) (Achille Campanile)

Un tizio si porta una mignotta in albergo. Non appena sono nella stanza tira fuori una pistola e fa alla mignotta: "Dammi il culo o ti sparo!". La mignotta, in silenzio, si spoglia e si mette a novanta gradi. Il tale se la sbatte e dopo aver finito le lascia duecentomila lire sul comodino. La mignotta risollevata gli fa: "Beh... e c'era bisogno della pistola? Se me lo chiedevi te lo davo lo stesso!". "Si', ma cosi' te l'ho fatto stringere bene bene!"

Lo sapevate che la donna cannone ha molte probabilita' di fare un figlio pistola?

La pistola a salve si carica a saluti?

Che differenza c'è tra una donna e un fucile? Nessuna! Basta piegarli a metà per caricarli da dietro!

La mia vita non è nelle mani di Dio finché io ho un'arma nelle mie. (dal libro "OpCenter")

Nessuno ha rispetto per me. A Natale ho regalato al mio bambino una pistola BB. E lui mi ha regalato una maglietta con disegnato sul retro un bersaglio. (Rodney Dangerfield)

I rasoi fanno male, i fiumi sono umidi, l'acido lascia tracce, le pillole danno i crampi, le pistole sono illegali, i cappi cedono, il gas ha una puzza orrenda, tanto vale vivere. (Dorothy Parker)

Perche' i carabinieri leccano sempre la loro pistola ? Perchè c'è scritto Magnum.

L'epigramma è una pistola corta, e ammazza più sicuramente di un archibugio. (Curzio Malaparte)

Sparatevi Breda. (Marcello Marchesi)

"Sembra la pistola di una donna…". "Conosce bene le armi, mister Bond?". "No, conosco un po' le donne…". (Sean Connery a Largo in "Agente 007: Thunderball")

Cosa fa uno spermatozoo con la pistola? Spara cazzate!

Cosa vi succede quando premete una pistola a salve? Vi saluta.

In Ottobre in Oklahoma, Jason Heck tento' di uccidere un millepiedi usando la sua carabina calibro 22. Il proiettile pero' rimbalzò contro un sasso e colpì il suo amico Antonio Martinez, fracassandogli il cranio.

Notizia vera: "Diciotto morti al collaudo degli amuleti anti-proiettile. Togo: E' finito in tragedia il collaudo di alcuni amuleti preparati dagli stregoni di due tribu' del Togo. Nelle intenzioni dovevano rendere invulnerabili dai proiettili, ma durante l'esperimento e' esplosa una sparatoria che ha fatto 18 morti e centinaia di feriti. (Novembre 1991)

Che cosa ci vorrebbe per vedere finalmente riuniti i Beatles? Altre tre pistolettate! (Groucho di Dylan Dog) (Tiziano Sclavi)

Levati la pistola e mettiti le mutande. (Clint Eastwood dopo che ha sorpreso Eli Wallach nudo ma armato in ”Il buono, il brutto, il cattivo”)

Ogni pistola ha la sua voce e questa la conosco. (da "Il buono, il brutto, il cattivo", 1967)

Il mondo si divide in due categorie: chi ha la pistola carica e chi scava. Tu scavi. (Clint Eastwood, di fronte alla tomba da scavare, a Eli Wallach nel film: "Il buono, il brutto, il cattivo")

Feci uno sbaglio, quand'ero ragazzo. I ragazzi non capiscono niente. Avresti dovuto fare il medico, l'avvocato, il commercialista, e rapinare la gente col cervello, non con la pistola. (Bert Remsen in "Gang")

Quando un uomo con la pistola incontra un uomo con il fucile, quello con la pistola e' un uomo morto. (Gian Maria Volonte' a Clint Eastwood in "Per un pugno di dollari", 1964)

Paden: "Hai in testa il mio cappello. Cosa altro hai che è mio ?". Pistolero: "Mi dispiace non so di cosa stai parlando". Paden: "Spero che tu non stia per impugnare una colt con il manico di avorio. Se ti muovi lentamente e mi fai controllare, forse vedrai il sole di domani". (in "Silverado")

Gin: "È precisa questa pistola?". Fiz: "Sì: se tu premi il grilletto alle 8, quella alle 8 spara". (Ale e Franz)

Metti giù il fucile e tirati su i pantaloni! (da "Per un pugno di dollari")

"Come hai saputo tu del sesso?". "Io? Da mia madre. Quand'ero piccolo le chiesi: da dove escono i bambini? Lei capi' i piombini e mi disse "dal fucile". Quando una signora del palazzo ebbe tre gemelli io pensai che fosse a tre canne" (Woody Allen in "Il dormiglione")

"Dove vai?". "A dormire. Quando devo sparare, la sera prima vado a letto presto...". (Dialogo tra il bandito Gian Maria Volonte' e il pistolero Clint Eastwood in "Per qualche dollaro in più", 1965)

Molti mi dicono: "Eh, ma con quel fisico li’, cosi’ magrolino, cosi’ rachitico, dovresti fare un po’ di sport, anche per difesa personale". Sai che faccio? Piuttosto mi compro una pistola. (Luciana Littizzetto)

In un cimitero di Silver City, Nevada: Qui giace Butch, giovane pistolero / Era rapido sul grilletto, / ma lento a scansarsi.

C'è gente che va in giro a derubarti con la pistola e gente che va in giro a derubarti con la penna stilografica. (Woody Guthrie)

Malvivente: "La pistola ti rende nervoso ?". Paul Kersee: "La pistola ha una sua funzione, sono gli idioti con la pistola che mi rendono nervoso". (da "Il Giustiziere della notte 5")

Mi ha detto: dammi la pistola. Be', che altro potevo fare? Io... io gliel'ho data... cominciando dai proiettili. (da "Pronti a morire")

"Finalmente ho fatto fuori Larry". "Ah si', finalmente. Quello stupido non capiva la differenza tra una pistola ed una macchina fotografica". "Ecco perchè quando gli ho sparato ha detto ciiiiis". (Ale e Franz)

"Hai portato la pistola?". "Si', ma ho un colpo solo, Fizz". "Come mai? A chi hai sparato ?". "Ho sparato a quattro spie…". "Davvero ?!?". "Si', erano in macchina sul cruscotto che lampeggiavano…". (Ale e Franz)

"Cosa hai oggi?". "Mi ha investito un'auto". "Come è successo ?". "Mi ero messo in mezzo alla strada, ho preso il mio fucile di precisione, l'ho montato, ho montato il mirino, ho preso la mira. Lui era in un'auto e si avvicinava, ma era ancora troppo lontano. Ho aspettato, era ancora troppo presto per sparare... a quel punto mi ha investito. In quel momento ho capito che... se monti il binocolo al contrario vedi tutto piu' piccolo!". (Ale e Franz)

Colmo per un commerciante di armi: non darsi pace finche' non scoppia una guerra.

Un avvocato con la valigetta riesce a rubare più di mille uomini con la pistola. (Mario Puzo nel libro "Il Padrino")

Inserzione giornalistica: A.A.A.A. Donna cannone cerca uomo pistola per notti di fuoco.

La forfora unita alla nitroglicerina da' un ottimo esplosivo. (Mino Maccari)

Non insultare mai sette uomini se hai solo una pistola a sei colpi. (Harry Morgan)

Un computer ti permette di fare errori piu' velocemente che qualsiasi altra invenzione nella storia dell'umanita' - ad eccezione forse delle pistole e della tequila. (Mitch Ratliffe)

"Chissà se è in gamba come diceva Wheeler". "Io direi di si: è tanto in gamba che non sente la necessità di dimostrarlo". (Dean Martin e John Wayne a proposito del pistolero Ricky Nelson in "Un dollaro d'onore")

Fucili a ripetizione contro archi e frecce: non ho mai capito come i bianchi potessero essere fieri di vincere in quelle condizioni. (Dustin Hoffman in "Piccolo grande uomo")

Nella nostra scuola ci perquisivano all'ingresso, per controllare se avevamo con noi coltelli o pistole e, se non ne trovavano, ce li davano. (Emo Philips)

Bastardo è colui che ti pugnala alle spalle… e poi ti denuncia ... per porto abusivo di coltello !

Mortaio: cannone che spara a salme. (Carlo Squillante)

Invece di un cane guida, perché non usi una pistola? È più economica di un cane, e poi, se vai in giro sparando in continuazione, la gente si terrà alla larga. Anche le macchine! (Jack Handey)

"Le invenzioni delle armi da guerra sono giunte ai loro limiti e non vedo la possibilita' di ulteriori miglioramenti". (Giulio Frontino, comandante militare romano, 100 d.C.)

Ragioni per cui una pistola è meglio di una donna:
Per le pistole esistono i silenziatori.
E' possibile scambiare una calibro .44 per due calibro .22.
E' possibile averne una a casa e un'altra da portare fuori.
Se fai un complimento alla pistola di un amico, lui sarà così contento che ti proporrà di fare qualche tiro di prova.
La tua pistola principale non si preoccupa se tu ne hai anche altre.
La tua pistola resta con te anche se sei a corto di munizioni.
Una pistola non occupa così tanto spazio nell'armadietto del bagno.
Le pistole funzionano normalmente in qualsiasi giorno dell'anno.
Una pistola non ti chiederà mai "Sembro grassa in questa fondina?"
Una pistola non si offende se ti addormenti subito dopo averla usata.
Nella stessa casa possono convivere più pistole senza problemi.
Una pistola non è interessata alla grossezza del dito sul grilletto.
Una pistola non racconterà mai in giro che sei un tipo dal grilletto facile.

Ormai sono troppi i bambini che negli Stati Uniti usano le armi. Prima o poi saranno costretti ad abbassare i prezzi. (Ellekappa)

Due automobili si scontrano ad un incrocio. Scendono subito i due conducenti: "Io vengo da destra e c'ho la freccia!". "Io vengo da sinistra e c'ho la pistola!". "Vabbè... Parliamone..." (Mauroemme)

Una volta che hai soldi devi imparare a distinguere la differenza tra le pistole e il burro: le pistole sono la casa, mentre il burro sono le auto i vestiti ed i gioielli; il burro non ti serve a niente nella vita, ti servono le pistole! (Melvin in "Baby Boy")

Cannone : strumento impiegato per la rettifica dei confini nazionali.

Baionetta : Strumento usato per sgonfiare l'orgoglio di una nazione.

Chi e' il Re delle pistole? Re Volver. (Fulvio Fiori)

Sono un artificiere: se mi vedete correre provate a starmi dietro!

Il fascino della caccia come sport dipende quasi completamente a seconda se stai dalla parte giusta o da quella sbagliata del fucile. (P.G. Wodehouse)

Un uomo consiglio' a suo figlio che, se voleva vivere a lungo, doveva cospargere un po' di polvere da sparo sui cornflakes ogni mattina. Il figlio lo fece costantemente e mori' all'eta' di 95 anni. Alla sua morte, lascio' 14 figli, 30 nipotini, 39 bis-nipotini e un buco di 3 metri nella parete del crematorio.

In guerra esiste l'equo cannone ? (Mirco Stefanon)

Colmo della donna cannone: andare in giro senza il porto d'armi.

Un amico mi disse una volta 'Prima spara e poi fai domande'. Gli stavo per chiedere perche', ma gli ho dovuto prima sparare. (John Wayne)

CANNA, s.f.: Tubo (v.) rettilineo in cui passa una pallottola e successivamente del fumo (canna di fucile) o del fumo senza pallottola (canna propriamente detta). Entrambi i tipi sono oggigiorno indispensabili per qualsiasi operazione militare.

Arco di Noe': biblica arma che uccideva gli animali a due a due.

Fizz: "A proposito, hai fatto fuori il portiere di quell'albergo?". Gin: "No, Fizz". Fizz: "Perche'?". Gin: "Erano le tre di notte. Sono entrato nell'albergo e c'era solo il portiere; cosi' ho preso la pistola, mi sono messo davanti a lui e gli ho sparato... Ma l'ho mancato". Fizz: "Sei proprio uno stupido! Come hai fatto a sbagliare? Eri solo davanti al portiere! Con tutti i soldi che prendi!". Gin: "Scusa Fizz". (Ale e Franz)

Se hai un nemico piccolo prendi la spada; se hai un nemico medio prendi la sciabola; se hai un nemico grande prendi... la fuga! (Quartetto Cetra)

Ogiva: Proiettile soggetto all'imposta sul valore aggiunto. (El Matador)

Apone: "Non usate proiettili perforanti!". Hudson: "E come li ammazziamo, a parolacce?". (da "Alien 2")

Notizia vera: "Rapinatore imbranato si ferisce da solo con un'arma giocattolo". (Da "Non prenda niente tre volte al giorno" di Pippo Franco e Antonio Di Stefano)

Carro armato : utensile indispensabile per l'estrazione del petrolio. (DrZap)

Aveva una pistola dal grilletto così sensibile che doveva sempre metterle un assorbente. (Respect!)

I cannoni ci faranno potenti; il burro ci fara' soltanto grassi. (Hermann Goering)

Se spari con questa pistola, devi raccogliere i pezzi..." "Con la mia invece, di pezzi non se ne parla nemmeno". (Clint Eastwood in "Una 44 magnum per l'Ispettore Callahan")

L'italia è l'unico paese che riesce a vendere le proprie minacce. Ne ha disseminate molte in Bosnia, in Iraq, in Africa. (Mauroemme)

Quando ci sono delle ricorrenze le donne cannone vengono sparate a salve. (Gene Gnocchi)

Sui criminali, sempre dal sito del Dott. Zap:

Un tizio all'amico: "Mio zio e' un genio: ha preso la carrozzeria di una Mercedes, il motore di una Ferrari, le ruote di una Ford, i sedile di una Cadillac...". "E cosa ha fatto? Una nuova automobile?". "No, due anni di galera!".

In prigione a Genova: "Perche' sei qui tu?". "Perche' ho rubato dei gioielli infrangendo la vetrina con un mattone". "E ti hanno preso sul fatto?". "No, il giorno dopo quando sono andato a riprendermi il mattone!".

Due carcerati: "Tu cosa hai fatto per stare qui?". "Un giorno torno a casa dal lavoro e trovo il mio migliore amico che si trombava mia moglie. Sei colpi di pistola ed eccomi qui. E tu cosa hai combinato?". "Una strage... ". "No, non mi dire, eppure sembri tanto una persona perbene. E dimmi, come hai fatto?". "Una sera torno a casa e dico a mia moglie: Cara, so una barzelletta che fa morir dal ridere. Gliel'ho raccontata e, non l'avessi mai fatto, ha riso per un'ora, un attacco cardiaco l'ha stroncata. Mi hanno subito arrestato e processato per direttissima. Il giudice allora mi fa: 'Ce la racconti questa barzelletta che lei ci vuol far credere come causa della morte di sua moglie' ed io gliel'ho raccontata. Non ti dico, sono tutti scoppiati a ridere, tranne i 2 carabinieri di servizio. Dopo alcuni minuti sono spirati dalle risa l'avvocato difensore ed il pubblico ministero e da li' via via uno ogni minuto... il giudice...la giuria... E dopo una settimana sono morti anche i due carabinieri..."

"Condannato, avete un ultimo desiderio prima dell'esecuzione?". "Si', Direttore, una bottiglia di Dom Perignon". "Di che anno?". "Del 2050!".

La moglie fa visita al marito in carcere: " Allora, ho parlato con l'avvocato, il quale mi ha detto che vent'anni non te li toglie nessuno. Devi assolutamente evadere! L'hai trovata la lima nella pagnotta?". " Si'! Mi operano domani ".

Colmo per un condannato a morte: avere un freddo boia.

Colmo per un criminale evaso: indossare abiti ricercati.

Colmo per un ladro N.1: rubare del formaggio gia' grattato!

Colmo per un muratore N.2 (o del gangster): aver paura del cemento armato.

Colmo per un ricettatore: doversi sbarazzare di una partita di frigoriferi che scottano!

Che differenza c'e' fra un carcerato ed il cazzo? Il primo vorrebbe sempre uscir fuori, il secondo sempre entrar dentro.

Finanzieri: "Allora, brigadiere, quanto fa 100 diviso 2 ?". "Come sempre, signor colonnello, 80 a lei e 20 a me!".

Chicago, anni 30. Un gangster e' inseguito dai poliziotti sui tetti della citta'. Ad un tratto la tragedia. Il gangster prende male una rincorsa e precipita dal tetto di una casa. Mentre sta precipitando pare che i poliziotti l'abbiano sentito dire: "Arrestatemi! Sono un gangster!".

Due gangsters a New York: "E se prendessimo il metro'?". "Eh, si', e poi dove lo mettiamo?".

Dopo i Serial Killer ora ci sono pure i Parallel Killer, assassini tecnologici che uccidono 8 persone alla volta...

Un'inserzione sul giornale dice che si offre lavoro purche' si sia disposti a tutto. Si presenta al colloquio preliminare un tale e gli viene chiesto se e' disposto a tutto. Quando costui afferma di si' il datore di lavoro tira fuori una pistola e gli dice: "Se vuoi il lavoro devi andare a casa e uccidere tua moglie". Il tizio ovviamente si rifiuta: "Mi dispiace, ma, sa, siamo sposati da poco..." e cosi' e' costretto ad andarsene. Si presenta il secondo signore, ma alla domanda se e' disposto ad uccidere la moglie, alla vista della pistola, si rifiuta: "Mi dispiace, ma mia moglie e' incinta...". Si presenta il terzo tizio che accetta. Prende la pistola e va a casa. Qualche ora dopo torna tutto arrabbiato: "Ma me lo poteva dire che era scarica. Sono stato costretto a strangolarla!".

Due ergastolani del manicomio criminale con le gambe incatenate alla classica palla di ferro stanno pulendo il cortile del carcere quando si mette a nevicare: "Andiamo dentro, qui nevica! ". E l'altro: "Che ci frega! Abbiamo le catene!" .

Modestia: l'omicida desidera rimanere anonimo. (Sergej Dovlatov)

In una prigione in pieno deserto che ha la reputazione di non permettere nessuna evasione viene rinchiuso un giovane prigioniero e messo in cella insieme ad un vecchio ergastolano. Naturalmente il giovane detenuto non parla che di evasione e qualche mese piu' tardi fa un tentativo. Ma poco dopo viene ritrovato nel deserto, assetato e affamato e in fin di vita e riportato in cella insieme al vecchio ergastolano. Racconta la sua disavventura al vecchio: sabbia a perdita di vista, niente acqua, sole accecante, nessun segno di vita per miglia e miglia, ecc. Il vecchio ascolta tutto e poi dice: "Si', conosco tutto questo. L'ho provato anch'io venti anni fa quando ho provato ad evadere...". Allora il giovane: "Che cosa?! Perche' non me lo hai detto durante tutti i mesi che hanno preceduto la mia evasione? Perche' non mi hai detto che era impossibile?". E il vecchio, alzando le spalle, risponde: "E tu hai mai visto uno pubblicare dei risultati negativi?".

Perche' dopo aver fatto un colpo in banca dei criminali vengono inseguiti da un enorme occhio? Perche' ... ANCHE L'OCCHIO VUOLE LA SUA PARTE !

Conoscevo un rapitore che faceva i rapimenti di persona perche' degli altri non si fidava. (Maurizio Pistis)

Sherlock Holmes e il dottor Watson sono in giro per una citta' a cercare indizi su un caso. Finendo a tarda notte non trovano nessun posto in nessun albergo e decidono allora di sistemarsi in tenda. Ad un certo punto Holmes si alza nel mezzo della notte e dice: "Watson, vede quella stella luccicante che illumina splendidamente il cielo? Cosa puo' dedurre da questo?". "Beh, ci dice chiaramente che domani il tempo sara' soleggiato e secco". "No Watson, significa solamente che qualcuno ci ha fregato la tenda!".

Come si chiama il piu' famoso ladro senza vestiti? Robi Nud!!

Perche' i detenuti in carcere giocano a calcio in 10? Perche' manca il libero!

Il commissario presenta alla vittima di uno stupro quattro sospetti, mescolati a quattro agenti, tutti vestiti allo stesso modo. - Sapreste riconoscere, fra questi uomini, il vostro aggressore? - No, ammette la vittima. E' accaduto di notte, e non ho potuto vederlo in faccia. Ma sono sicura di poterlo identificare con precisione, se questi signori avessero la cortesia di violentarmi a turno.

Nel giro di un mese un ergastolano e' stato operato di tonsille, adenoidi, estrazione dentaria e appendicectomia. Il direttore del carcere e' perplesso: teme che il detenuto voglia evadere un po' alla volta!

Una donna per strada mi ha detto: "Ho appena ammazzato mio marito, hai da accendere?". "Come mai?" le ho chiesto. "Cosi', m'e' venuta una gran voglia di fumare".

Una favola americana. Lui l'incontra alla mattina, la sposa la sera stessa e la uccide l'indomani mattina. Morale: la notte porta consiglio.

Il signor Peppino decide di comperare alla moglie un bellissimo ferro da stiro professionale. Entra in un negozio, ma spaventato dal prezzo decide di rubarlo. Il commesso lo scopre e gli dice: "Ehi tu, cosa stai rubando?". "No niente solo un ferro da stiro!". "Bravo, ma se vuoi portartelo via, devi portartelo via legato al cazzo!". L'uomo, dopo tanti sforzi, riesce a portarlo sino all'uscita del locale ed il commesso: "Bravo hai vinto, e' tuo". A casa per mesi e mesi non ha rapporti con la moglie, e si limita a rinchiudersi in una camera da solo. La moglie, una notte entra in questa camera e vedendo il marito in piedi davanti allo specchio, vicino al lettino con su una serie di pesi da 5 Kg, 10, 20, 30, 40... e gli chiede: "Cosa fai, sempre qui?". " Stai zitta, mi sto allenando, gli voglio fregare un frigorifero..."

Che differenza c'e' tra un medico ed un assassino? L'assassino uccide senza anestesia.

E' arrivato ormai il giorno in cui deve essere eseguita la condanna a morte di un pluriomicida. Nella cella entra il direttore del carcere: "Allora... lei sa che questi sono gli ultimi istanti di vita che le rimangono. Ha da esprimere un ultimo desiderio?". "La Forca!!". "Ma e' sicuro?". "Fi, fi... la Forca!".

Un tale viene condannato all'ergastolo. Passa tremende crisi di sconforto, sta per suicidarsi, quando un giorno vede scendere dal soffitto un grosso ragno. Cio' lo fa riflettere e decide che, facendo amicizia con il ragno la prigionia potrebbe diventare sopportabile. Comincia allora un lungo lavoro di addomesticamento. Gli insegna l'orlo a giorno e il punto a croce, e riesce a far si' che il ragno produca ragnatele artistiche e decorate. Non contento, insegna al ragno anche l'acrobazia al trapezio, l'equilibrismo e la ginnastica a corpo libero. Superando se stesso, inizia l'insetto alla musica. Con un paziente lavoro costruisce un piccolissimo violino di stuzzicadenti e lo accorda con i propri capelli. Allo scadere del 20mo anno di detenzione il ragno esegue alla perfezione il Trillo del Diavolo. Un giorno per l'ergastolano arriva la liberta' per buona condotta. Egli sente che la sua vita e' giunta a una svolta decisiva: "Con questo magnifico ragno la mia fortuna e' fatta!". Con un ultimo sforzo confeziona un mini frac per il ragno e alla prima occasione si reca in un famoso ristorante frequentato da gente dello spettacolo. Entra e con grande dignita' si siede sistemando il ragno con il suo violino al centro del tavolo. Poi chiama il maitre che arriva con un immacolato tovagliolo sulla spalla. "Cameriere - inizia con voce sussiegosa - la pregherei di osservare bene cosa fa questo ragno...". "La prego di scusarmi, signore, nel nostro locale questo non era mai successo!". E fa schioccare con micidiale precisione il tovagliolo.

"Salve!" come disse il condannato a morte al comandante del plotone che gli aveva concesso la scelta delle armi!

Un giovanotto finisce in galera, e purtroppo per lui si viene a trovare in compagnia di un delinquente GRANDE - GROSSO - BRUTTO - PELOSO - PUZZOLENTE e probabilmente con un FALLO di proporzioni enormi. Il tipaccio come vede il nostro eroe tutto bello sbarbato, pulito e piuttosto carino non crede ai propri occhi e attacca discorso mettendo subito in chiaro le regole del posto: "Senti bello! Mo' ti spiego brevemente come funziona la storia qui dentro. Una sera a testa uno fa la donna e uno fa l'uomo. Mi sono spiegato? Comunque dato che sei appena arrivato ti do la possibilita' per questa prima sera di scegliere, vuoi fare la femmina o vuoi fare il maschio?". Al che il giovanotto piuttosto spaventato di prendersi in culo gia' da subito l'uccellone del gorilla risponde senza esitazioni: "L'UOMO, voglio fare L'UOMO!!!". Al che il galeotto: "Ah si' ??? ALLORA LECCAMI LA FIGA!!!".

Inserzione giornalistica: Killer disoccupato cerca lavoro per ammazzare il tempo!

Un folle assassino e' condannato a morte. Quando arriva il giorno della esecuzione mediante sedia elettrica, si siede, apre la bocca e dice al boia: "E' il terzo molare la' in fondo".

Come diceva mia nonna davanti alle ceneri di mio nonno: "Se ti avessi ammazzato da giovane, ora sarei gia' uscita di prigione".

Un condannato a morte la mattina del giorno destinato e' condotto nella stanza della sedia elettrica e chiede al secondino che lo accompagna: "Che cosa mi volete fare?". E il secondino: "Calma, sedetevi su questa sedia che adesso vi mettiamo ... al corrente!".

Perche' si sterilizzano gli aghi per i condannati a morte?

"Per accenderli bisogna fregarli". Risposta: "Stereo".

Puoi fare molta piu' strada con una parola gentile e un revolver che con una parola gentile e basta. (Al Capone)

"Pietro, che ore sono?". "Le quattro". Un'ora dopo: "Pietro, che ore sono?". "Le cinque". Un'ora dopo: "Pietro, che ore sono?". "Le sei". "Pietro, che ore...". "A Franco... l'ergastolo! C'hanno dato l'ergastolo!"

Io non rubo integro. D'altra parte in Italia chi e' che non integra? (Toto')

La cellula e' la stanzula del detenutulo?

L'avvocato difensore si reca dal suo assistito in cella e gli comunica: "Caro, Jack lo squartatore, ho due notizie da darti. Una cattiva e una buona. Quella cattiva e' che il test del DNA ha dimostrato che il sangue trovato sul luogo del delitto era il tuo". "E quella buona?". "Beh, glicemia e azotemia, vanno bene!".

L'omicidio e' sempre un errore: non si deve mai fare niente di cui non si possa poi parlare dopo una cena. (Oscar Wilde)

"I ladri sono ladri!". "Lei non puo' criminalizzare cosi' un'intera categoria". (Altan)

"Ma non si puo' perseguitare uno per le sue idee". "Ma quelli si son fatti beccare mentre le attuavano". (Silvia Ziche e Minoggio)

Consiglio ai turisti: se volete andare a New York, portatevi la macchina fotografica, perche' vedrete cose che non rivedrete mai piu'. La prima cosa che non rivedrete mai piu' sara' la vostra macchina fotografica. (Mike Reynolds)

Sto leggendo un libro giallo molto strano. Sembra che l'assassinato sia stato ucciso da un uomo di un altro libro. (Leopold Fechtner)

Cleptomane: un ladro ricco. (Ambrose Bierce)

Preferisco i mascalzoni agli imbecilli, perche' a volte si concedono una pausa. (Alexandre Dumas figlio)

Le strade sono sicure in Filadelfia, sono solo le persone che le rendono poco sicure. (Frank Rizzo, capo della Polizia di Filadelfia)

"Ho rubato, corrotto, concusso e mentito". "La pianti di vantarsi e venga al dunque". (Gino Bramieri)

Gia' l'esser nato fu il primo dei miei crimini. (Woody Allen)

La punizione capitale sarebbe piu' efficace come misura preventiva se fosse somministrata prima del crimine. (Capital punishment would be more effective as a preventive measure if it were administered prior to the crime). (Woody Allen)

Si potrebbe escogitare una condanna all'ergastolo aggravata dal prolungamento artificiale della vita. (Stanislaw Lec)

Qual e' lo shampoo delle carcerate? Libera e bella.

"Pronto, Polizia? Vorrei denunciare un furto. Poco fa sono salito in auto, ed ho visto che mi hanno rubato il cruscotto, il volante, la leva del cambio e tutti e tre i pedali!". Dopo dieci minuti...: "Pronto, Polizia? Sono quello di prima. Lasciate stare. Per sbaglio mi ero seduto sul sedile posteriore..."

Il giornale dice che la Scozia e' il paese con il tasso di criminalita' piu' basso del mondo. La cosa dipende dal fatto che il crimine non paga. (Groucho di Dylan Dog) (Tiziano Sclavi)

Criminale: Una persona con istinti predatori che non ha sufficienti capitali per formare una Societa'. (Howard Scott)

Il crimine organizzato in America ha un giro d'affari di 40 miliardi di dollari l'anno e spende pochissimo in articoli d'ufficio. (Woody Allen) (Organized crime in America takes in over forty billion dollars a year and spends very little on office supplies).

Se un frate uccide una suora viene arrestato per omicidio prete-rintenzionale?

Notizia giornalistica: Noto pregiudicato, vistosi circondato dalle forze dell'ordine si e' messo a sparare alla cieca. Domani si svolgeranno i funerali della poveretta.

Non sprecate il vostro suicidio; ammazzate prima qualcuno che vi e' odioso. (Marcello Marchesi)

"Mah, che avra' detto tuo padre quando ti hanno messo in carcere?". "Mi ha detto: benvenuto, figliolo!"

In galera l'aria, quando riesce a passare, e' ottima. (Toto')

Se la faccia fa una rapina anche l'occhio vuole la sua parte.

Carcere di San Vittore si sta organizzando una partitella di calcio per rompere un po' la monotonia del carcere. Rissa tra i giocatori di entrambe le squadre: tutti vogliono fare... il libero!

Non esiste una classe criminale tipicamente americana... ok, tranne il Congresso. (Mark Twain)

Una volta un tizio mi ha minacciato con un coltello... Ho capito subito che non era un professionista: c'era del burro sopra. (Rodney Dangerfield)

Un uomo e' incarcerato. Viene condotto nella sua nuova cella. Appena entrato in cella lo accoglie il "coinquilino", un negro grande e grosso condannato all'ergastolo. Il negro fa al nuovo arrivato: "Guarda, dovremo stare qui insieme per molto tempo... che cosa vuoi fare, l'uomo o la donna?". "CHE COSA?". Il negro si incazza, lo solleva per il bavero e lo attacca al muro: "Ho detto: che cosa vuoi fare? L'uomo o la donna?". L'uomo pensa velocemente: "Se a questo gli dico la donna, me lo mette in culo in una frazione di secondo!", allora dice: "Va bene, io faro' l'uomo!". Il negro si cala i pantaloni e sfodera una fava lunga come un braccio: "Allora leccami la fica!"

"Dice Baudo che non e' satira chiamare basso uno che e' basso". "Sarebbe come chiamare ladro uno che ruba". (Altan)

I giovani delinquenti non hanno un avvenire sicuro. Possono ancora diventare persone perbene. (Stanislaw Lec)

Svegliare una persona quando non e` necessario non dovrebbe essere considerato un reato capitale. La prima volta, voglio dire. (Robert A. Heinlein, Lazarus Long l'immortale)

Ho conosciuto un uomo, una volta, che non e` stato ammazzato all'alba perche' non si era svegliato in tempo per andare all'appuntamento. (Robert A. Heinlein, La via delle stelle)

Disapprovo energicamente la violenza, quando e` commessa su di me. (Robert A. Heinlein, La via della gloria)

Non bisognerebbe mai lasciarsi uccidere da uno sconosciuto. (Robert A. Heinlein, La via della gloria)

Ho visto un fiore e l'ho preso, ho visto una farfalla e l'ho presa, c'era li' anche un'Alfa 33 e c'era su uno stereo, ho preso anche quello. (Mago Oronzo) (Raul Cremona)

L'assassino ha commesso questo crimine orribile a scopo di rapina. Per fortuna la vittima aveva depositato alla vigilia della sua morte tutti i suoi averi presso la cassa di risparmio, cosicche' ha perso solo la vita. (Jean Charles)

Vivi e lascia rubare. (Anselmo Bucci)

Il delitto e' soprattutto una questione geografica. Per cio' che e' permesso nel Pacifico meridionale un europeo puo' finire in galera.

Malvivente: operaio disoccupato con moglie e cinque figli a carico. (Mirco Stefanon)

Ursula Everglade, una ragazza di New York, venne brutalmente assassinata mentre 38 vicini guardavano la scena dalla finestra evitando di intervenire. Per fortuna pero' in casi del genere non tutti restano a guardare senza far nulla. Alcuni non solo inseguono l'assassino, ma arrivano addirittura a ricattarlo. (Daniele Luttazzi)

Traffici: Si dicono illeciti quei traffici da cui lo Stato non trae alcun beneficio. (Mirko Amadeo)

Se i buoni non si oppongono sono già colpevoli. (Anonimo)

Colpevole: Trattasi sempre di un'altra persona. (Ambrose Bierce)

La prigione e' come Beverly Hills. Ma c'e' meno criminalita'. (Robert Mitchum)

Il proprietario di una villa sorprende tre ladri a rubare in casa sua. Essendo esperto di arti marziali, con due mosse immobilizza i tre malcapitati e chiede al primo: "Tu come ti chiami!". "Primo", risponde quello. "Bene, sarai il primo a cui infilerò un grosso palo nel culo! E tu come ti chiami", intima a un altro dei malviventi: "Giorgio", risponde quello. Al che il terzo ladro interviene dicendo: "Non dire cazzate, Otto!"

Aiuta la tua locale forza di polizia -- ruba!!!

Lui: "Sai, cara, ho aperto un magazzino". La moglie: "Di cosa?". Lui: "Non lo so, e' arrivata la polizia e sono dovuto scappare".

L'assassinio e' la forma estrema della censura. (Bernard Shaw)

Le colpe dello scassinatore sono le virtù del finanziere. (Bernard Shaw)

"Contro la criminalita' organizzata ci vuole fermezza". "Infatti il governo non si muove". (Mirco Stefanon)

L'Italia e' la patria di Riina, ma per fortuna anche di Toto'. (Mirco Stefanon)

"L'importante e' sentirsi giovani dentro" come dicono sempre i vecchi ergastolani. (Mirco Stefanon)

Un giardiniere americano e' stato condannato alla sedia elettrica per errore: ha ucciso la persona sbagliata. (Mirco Stefanon)

Non voleva debiti con la giustizia. Prima di salire sulla sedia elettrica pago' la bolletta della luce. (Mirco Stefanon)

Il rivoluzionario che ha successo e' uno statista, quello che non ha successo, un criminale. (Erich Fromm)

Ieri una commissione speciale ha stabilito quanti soldi abbia O.J Simpson. Credo che abbia soldi ancora per due o tre omicidi al massimo. (Jay Leno)

Se solo un uomo indulge all'omicidio, molto presto arriverà a pensare che rubare sia uno scherzo; e dal furto al bere e al non onorare le feste, e da questi alla maleducazione e alla pigrizia, il passo è breve. (Thomas De Quincey)

Dove siamo arrivati. Ieri due teppisti hanno scippato con la Vespa una vecchietta trascinandola al suolo. Per fortuna un passante ha estratto la sua Magnum e li ha uccisi. (Massimo Bucchi)

Tutte le volte che 4 Newyorkesi entrano insieme in un taxi senza discutere, una rapina in banca e' appena avvenuta. (Johnny Carson)

Ma quando uno ammazza un amico, come si chiama? Amicidio?

A New York c'e' una violenza pazzesca. Sul giornale di oggi c'e' la notizia di un leone che si e' liberato dallo zoo di Central Park ed e' stato seriamente malmenato. (Bob Newhart)

Colmo per un killer: ammazzare il tempo.

Da piccolo rischiavo di diventare un delinquente minorile, ma riuscii ad evitarlo per un pelo. Diventai maggiorenne.

Ambidestro, agg.: capace di prendere con egual abilità un portafogli sia con la mano destra che con la sinistra. (Ambrose Bierce)

Ruba un pezzo di legno e ti chiamano ladro; ruba un regno e ti chiamano duca. (Chuang Tzu, Il Sacro Libro di Nan Hua)

Questo pomeriggio c'è stata una rapina. Hanno rapinato una corriera di turisti giapponesi. Ma, grazie a Dio, sono disponibili oltre due milioni di fotografie dei rapinatori. (Jan Murray)

Uccidi un uomo e sei un assassino. Uccidine milioni e sei un conquistatore. Uccidili tutti e sei Dio. (Jean Rostand)

Il crimine non paga... quanto la politica. (Crime does not pay ... as well as politics) (Alfred E. Newman)

Tu pensi che New York sia pericolosa? Dovresti andare a Detroit. Potresti andare avanti per dieci isolati e non abbandonare mai la scena del crimine. (Red Skelton)

"Aiuto, mi hanno stuprata!". "Negri? Marocchini? Albanesi?". "Italiani!". "Allora non si preoccupi: è stata solo una ragazzata!". (Vauro)

Colmo per un ricercato: mettersi un cucchiaino in testa per mescolarsi tra la folla.

Il grado di colpa e' direttamente proporzionale all'intensita' delle proclamazioni di innocenza. (Principio di Storry sul comportamento criminale)

Ho cambiato attività: ho aperto una gioielleria in centro: con una sola spallata.

Ho visto ladri affamati mangiare piedi di porco.

Due poliziotti hanno arrestato un tizio per porto abusivo d'armi: aveva un coltello piantato nella schiena.

L'ispettore Bloch ha domandato a un allievo poliziotto: "Cos'è un'aggressione all'arma bianca?". E quello gli ha risposto: "Colpire uno con la bottiglia del latte!".

In una prigione l'uomo che vive più in ansia è il direttore. (Bernard Shaw)

Scappo, vado al cinema a vedere Jack lo Squartatore. Sarò di ritorno tra un'ora e tre squarti. (Groucho di Dylan Dog)

Il governo ha deciso di dotare i detenuti agli arresti domiciliari di braccialetti, per evitarne la fuga. Quelli che rimarranno in carcere, invece, saranno dotati di catenine ai piedi. (Mauroemme)

Lo uccisi perché era: idiota, perfido, scemo, tardo, stupido, mentecatto, ipocrita, ignorante, burino, buffone, a scelta. Una cosa si accetta, due no. (Max Aub)

Pasquale Esposito, viene investito in via dei Mille a Napoli. Il conducente dell'auto fugge, mentre Pasquale rimane lì a terra moribondo. All'arrivo dei carabinieri una donna dice: "Non sono riuscita a prendere il numero di targa, perché andava troppo veloce!". E Pasquale con un filo di voce: "... Nel mio taschino della giacca troverete il suo portafoglio..."

Sparatevi Breda. (Marcello Marchesi)

Si può imparare solo dai delinquenti, le persone per bene sono ovvie (Gian Piero Lepore)

Nelle carceri americane hanno brevettato il divano elettrico: serve per le condanne a morte plurime. (Groucho di Dylan Dog) (Tiziano Sclavi)

Ad ogni modo, devo dire che mi colpi' molto il comportamento dei poliziotti di New York: il giorno prima venne arrestato un negro per porto abusivo d'armi. Aveva un coltello piantato nella schiena. (Mauroemme)

"Sursum corda!" come disse il boia all'impiccato. (Giorgio Mazzoldi)

Cosa fa un assassino in un campo di cereali? Il cereal killer.

Lui non va a confessarsi. Va direttamente a costituirsi. (anonimo)

Nei film gli assassini sono sempre molto puliti. Io mostro come cio' sia molto difficile e come sia una cosa sporca uccidere un uomo. (Alfred Hitchcock)

Il delitto non paga, ma i mandanti si'. (Guido Clericetti)

In una cantina, nel nord Italia. "Ma che cavolo hai fatto? Sei pazzo? Ti avevo detto di stampare biglietti da centomila, e tu mi ci vai a scrivere sopra duecentomila!! Come diavolo pensi di riuscire a spacciarli?". "Ehi, calmati, calmati! Lo sai che giu' al sud si smercia di tutto... Del resto, con quello che costano la carta, l'inchiostro e tutto il resto, coi biglietti da cento non c'e' nessun guadagno!". Qualche tempo dopo, a Napoli: "Visto, che ti dicevo? Il contrabbandiere ha preso il duecentone senza fiatare. Sulle prime sembrava un po' dubbioso, poi ha aperto il portafogli e me lo ha cambiato. Guarda qui: un bel bigliettone da ottantamila e due da sessanta!".

Se a Londra si fa Shopping a Napoli si fa Shipping!

Ho corso per tre miglia oggi. Alla fine ho detto: signora, si riprenda la sua borsa. (Emo Philips)

Ricordo la volta che mi hanno rapito: hanno mandato un pezzo del mio dito a mio padre. Lui ha risposto che voleva un'altra prova. (Rodney Dangerfield)

Hanno chiesto a Jack Benny se voleva fare qualcosa per l'Orfanotrofio degli Attori. Cosi' lui ha sparato ai suoi genitori e ci e' andato. (Bob Hope)

Uno strillone cammina per la via centrale della città urlando la seguente frase: "Truffa senzazionaleee, 53 vittime!". Un passante incuriosito si ferma, acquista il giornale, lo legge attentamente senza però trovare traccia della notizia annunciata. Subito dopo lo strillone riprende: "Sensazionaleee truffa, 54 vittime!".

Sono in molti a tirar fuori i soldi dalle tasche del prossimo. Coloro che lo fanno con le mani si chiamano borsaioli. (Robert Lembke)

Non sono abbastanza vestito per andare al fresco. (Groucho di Dylan Dog) (Tiziano Sclavi)

Meglio che non ci rubino niente. Almeno cosi' non si avranno guai con la polizia. (Karl Kraus)

TRUFFE. La polizia di Palermo ha arrestato dieci persone accusate di avere truffato la Telecom. Quando l'allievo supera il maestro... (Vincenzo Donvito)

Puoi immaginare l'imbarazzo quando uccisi il tizio sbagliato. (Joe Valachi)

In Texas un ometto entra nel fast-food di una stazione di servizio, ordina hamburger, patatine e birra e si siede a un tavolino. Tre motociclisti della terribile banda degli Hell's Angels appoggiati al bancone del bar lo puntano, e appena la cameriera lo serve si avvicinano al suo tavolo e uno gli frega mezzo hamburger, l'altro si beve la birra ed il terzo, ridendo, si ficca in bocca una manciata di patatine. Il tizio non alza neppure lo sguardo, si alza, va alla cassa, paga ed esce. Dopo un momento uno dei motociclisti ridendo dice al barista: "Ehi, hai visto che merda di uomo ?". E il barista: "Anche come autista non vale molto... uscendo col suo autotreno e' passato in pieno sopra alle vostre tre moto".

Settimo: non rubare ma, se proprio devi, non rubare poco.

Un tizio al poliziotto: "Agente, perché non avete ripreso quell'evaso che vi è passato davanti?" "Non avevo la telecamera". (Groucho di Dylan Dog) (Tiziano Sclavi)

Qualcuno dice che il fenomeno naziskin è gonfiato. E' gonfiato fino a quando non incontri una banda di naziskin per la strada. (Diego Abbatantuono)

Perche' un vero ladro non ruba ferri da stiro? Perche' e' roba che scotta!

Omicidi a parte, Washington ha uno dei minori tassi di criminalità del Paese. (il sindaco Marion Barry)

Potete immaginare l'imbarazzo quando uccisi il tizio sbagliato. (Joe Valachi, il Gangster)

Colmo per un ladro N.2: avere le borse sotto agli occhi e non vederle.

Roma: Oggi 800 furti, 40 infrazioni, 20 pestaggi (e solo in Senato). (Daniele Luttazzi)

Quando ero piccolo fui rapito. I rapitori mandarono un biglietto ai miei genitori che diceva "Vogliamo cinquemila dollari o rivedrete vostro figlio". (Rodney Dangerfield)

Prima di morire l'ultimo desiderio di mio zio fu di tenermi sulle sue ginocchia. Era seduto sulla sedia elettrica. (Rodney Dangerfield)

Nei gialli di poco prezzo l'assassino non è il maggiordomo, ma la donna a ore. (Groucho di Dylan Dog)

La notte scorsa abbiamo avuto in casa dei ladri gay. Sono entrati dentro e hanno riarredato l'appartamento. (Robin Williams)

Carcere San Vittore, appartamento di quattro metri quadrati, con lavandino abitabile, letto a castello! La particolarità è che per entrare bisogna aspettare un secondino. (Fichi d'India)

Il crimine è una cosa comune. La logica è rara. Tuttavia è sulla logica che dovresti insistere. (Arthur Conan Doyle)

Un signore entra da un tabaccaio e vede una scimmietta sul banco. Prende 50.000 lire, le mette sul banco e chiede un pacchetto di sigarette. Quando il tabaccaio si gira, il signore velocissimo si rimette le 50.000 lire in tasca e da' un sonoro ceffone alla scimmia. Il tabaccaio si gira: "Ma che fa? E' pazzo? Perche' ha dato una sberla a quel povero animale?". "Mio caro signore, moderi le parole, questa scimmia maleducata si e' mangiata le mie 50.000 lire!". "Oh... mi scusi... non aveva mai fatto una cosa del genere... mi scuso di nuovo...". Quindi il tabaccaio gli da' le sigarette e il resto delle 50.000 lire. Un signore in fila che ha visto tutta la scena pensa "questo e' proprio furbo! ora lo faccio anch' io, ma da un altro tabaccaio". Gira tutta la citta' alla ricerca di un altro tabaccaio con una scimmia, ma niente da fare. Alla fine vede sul bancone di un tabaccaio un pappagallo con un becco enorme e pensa "questo qua si mangia anche un milione!". Entra, e sentendosi piu' furbo, mette 100.000 lire sul banco e chiede un pacchetto di sigarette. Quando il tabaccaio si gira si rimette le 100.000 lire in tasca e da' una sberla al pappagallo cosi' forte che le penne volano dappertutto. Il tabaccaio: "Ma che fa? E' pazzo? Perche' ha dato un ceffone al pappagallo? Che cosa le ha fatto quella povera bestia?". "Moderi le parole, perche' il suo pappagallo mi ha mangiato le 100.000 lire che avevo appoggiato sul bancone!!!". E il tabaccaio: "Ma che cacchio dice!!!!! Sono 20 anni che e' imbalsamato!!!"

Erano una decina, mi hanno preso alle spalle e mi hanno colpito con spranghe e bastoni gridandomi: "Sei un uomo morto, Alfredo! Sei un uomo morto!". Io non sono Alfredo, ma ho preferito non farglielo notare. Certa gente se la contraddici è capace anche di arrabbiarsi!

"Avevi mai sparato?". "Mai contro pezzi di cartone". (L'istruttore di tiro a Nikita in "Nikita")

Scafisti nel Canale d'Otranto: Puglia i soldi e scappa. (Massimo Chieli)

"Perché sei finito in prigione ?". "Per una distrazione. C'era una processione e tutti lanciavano fiori dai balconi. Mia moglie si chiamava Margherita..."

Due ladri decidono di fare un colpo di notte in una banca. Grazie ad una perfetta preparazione, la notte del colpo riescono a disattivare i sistemi d'allarme e si introducono nella sala delle cassette di sicurezza. Il primo dei due banditi arriva ad aprire una delle cassette, ma con grande delusione scopre che non contiene denaro né oggetti preziosi ma solo dei vasetti di yogurt. Il secondo tizio apre a sua volta una cassetta e si trova di fronte alla medesima situazione. Aprono quindi tutte le cassette e non trovano altro che yogurt. Centinaia e centinaia di vasetti di yogurt. Il primo allora dice: "Sono sicuro che questo è un trucco idiota dei poliziotti. Allora sai che ti dico? Li mangiamo uno ad uno per sputtanarli un po', e vedrai che faccia faranno al telegiornale della sera!" Ed immediatamente, i due tizi si mettono a consumare un vasetto dopo l'altro, uno ad uno, finendo all'alba con la pancia piena a dismisura. La mattina seguente, sulla prima pagina del giornale locale si poteva leggere: "INCREDIBILE RAPINA ALLA BANCA DEL SEME!"

Un giorno Pino decide di comprarsi per la sua fiesta una bellissima autoradio di marca. Spende un capitale per farsi fare un impianto degno di una discoteca e felice gira per la città facendoci schiattare dall' invidia. Un giorno va in un bar a prendersi un caffè e quando esce non trova più l'autoradio in macchina. Incazzato come un'antilope indiana si fa montare in macchina una nuova autoradio di quelle che costano un monte di soldi. Stessa situazione, scende un minuto, il tempo necessario per andarsi a prendere il caffè, quando uscendo dal bar trova lo slot dell'autoradio vuoto ... comincia a bestemmiare in venusiano con sottotitoli in turco e incazzato come due antilopi indiane si fa mettere una nuova autoradio ancora più costosa del modello precedente. La mattina va al solito bar e memore di ciò che gli era successo beve il caffè alla velocità della luce finendo quasi ustionato alla lingua, esce e ... ciullato di nuovo l' autoradio ... A questo punto decide di non comprarsi più autoradio, l' indomani mattina va tranquillo al bar e prima di uscire mette nello slot dell' autoradio un fogliettino con su scritto: "Non ce la metto più". Entra tranquillo nel bar, prende con tutta calma il caffè, chiacchiera un po', poi con tutta freschezza esce e non vede più la sua macchina, affannato corre dove l'aveva parcheggiata e trova solo un foglietto per terra con scritto: "CE LA METTIAMO NOI !"

Un ergastolano non ce la fa proprio piu': deve avere assolutamente un rapporto sessuale. L'unica soluzione e' coinvolgere il giovane che divide la cella con lui. Dopo averlo provocato ripetutamente senza risultati apprezzabili, passa alle maniere forti. Tenta in tutti i modi di tenerlo fermo, ma lui non vuole accettare. La direttrice del carcere, bellissima trentenne dalle forme mozzafiato, viene a conoscenza dell'accaduto e, pur di salvare il buon nome del suo istituto, si presenta dall'ergastolano in tanga e reggiseno di pizzo. Rivolgendosi al carcerato assatanato gli chiede: "Senti un po', che ne diresti di sfogare meglio i tuoi istinti? Sono qui apposta!". "Ah, bene!" risponde sbavando il bruto. "Allora vieni qui e aiutami a tenere fermo il mio socio mentre io lo cavalco!"

Tre dissidenti, esponenti di spicco dell'opposizione, sono condannati a morte in un paese del Sud America. Arriva il giorno della fucilazione ed il primo e' legato al palo. Quando tutto e' pronto, grida: "Terremoto!!! Terremoto!! Correte, salvatevi!". Tutti i componenti del plotone cominciano a correre spaventati ed il tizio scappa approfittando della confusione. E' la volta del secondo, e quando e' tutto pronto, questi grida: "Uragano!! Uragano!! correte salvatevi!!". Per la seconda volta si crea un parapiglia ed il tizio riesce anch'egli a fuggire. Tocca infine al terzo: lo legano, il plotone punta, tutto e' pronto e lui si mette a gridare con tutte le sue forze: "Fuoco!! Fuoco!! corr.."

Un condannato a morte viene condotto sulla sedia elettrica e mentre il boia sta preparando l'aggeggio per la scarica mortale un prete si avvicina e gli dice: "Figliolo, cosa posso fare per te?". E lui: "Padre, mi tenga la mano !".

Oggi in America un condannato a morte alla sedia elettrica ha protestato per non essere stato messo al corrente. E lo ha fatto con molta energia!

Colmo per un condannato alla sedia elettrica: avere un colpo di fulmine!

Mio fratello fa un lavoro insolito: trova le cose prima che gli altri le perdano. (Frank Carson)

Quando mi sequestrarono, i sequestratori mandarono a mio padre un pezzo del mio dito. Mio padre disse che voleva più prove.

Un vero bastardo è uno che ti pugnala alle spalle, poi ti fa arrestare per porto abusivo d’arma. (Jeff Rovin)

Se il vostro compagno di cella vi chiede se volete prendere una boccata d'aria, controllate prima cos'ha mangiato.

Immagino / la sua mano che si avvicina a me, / affusolata, / leggera, / esperta. / Dev'essere così che mi hanno inculato il portafoglio! (Flavio Oreglio)

Ma un cleptomane e' un grande fan di Eric Clapton?

Un secondino fa ad un collega: "Hai saputo che stanotte è scappato Locascio?". "Meno male! Te non ci crederai ma mi ero proprio rotto il cazzo a sentirlo limare tutta la notte..."

Mi stanno per arrestare, è una questione di secondi, anzi di secondini. (Toto')

Milano. Sabato. Ieri sera, l'agiato Signor X ha parcheggiato sotto casa come di consueto la sua grossa berlina superaccessoriata. Quando rientra tardi non ha proprio voglia di compiere le complicate operazioni per accedere al parcheggio sotterraneo. La mattina sta ormai scivolando pigramente verso il pomeriggio quando sua moglie, levatasi come consuetudine prima di lui lancia un urlo acuto: l'automobile parcheggiata sotto casa non c'è più. Svegliare il marito è un'operazione che richiede alcuni minuti; renderlo in grado d'intendere e volere altri minuti. Insomma, circa una ventina di minuti più tardi, ancora in vestaglia e pantofole, ma abbastanza sveglio, l'industriale è in strada davanti alla sua automobile perfettamente parcheggiata esattamente dove l'aveva lasciata la sera precedente. Maledicendo la moglie, la sua vista e la sua dannata fretta, fa per tornare indietro, quando si accorge di un biglietto sul parabrezza. Prendendolo, non può fare a meno di notare che il motore è caldo, come se qualcuno l'avesse usata da pochi minuti. Il biglietto è in realtà un busta indirizzata a lui e alla moglie. All'interno, vergata con una calligrafia chiara e ordinata, una lettera accompagna due biglietti per la prima alla Scala quella sera stessa: "Gentile signore, confido che questo piccolo omaggio riesca a farle perdonare il disagio che le ho arrecato impadronendomi della sua vettura nella notte come un ladro qualsiasi. La prego di credere tuttavia che l'ho fatto per un assoluto stato di bisogno, che l' ho trattata come se fosse stata mia e che troverà il serbatoio pieno di benzina. Mi perdoni se non mi firmo, ma in questi casi, lei capirà, si preferisce rimanere anonimi". Meravigliato e anche inorgoglito dall'essere stato protagonista di un fatto così straordinario, il tipo risale in casa e mostra la lettera alla moglie che commenta: "Per fortuna che c'è ancora gente di classe in giro! E poi, i biglietti per la prima di stasera sono introvabili da tempo". Quella sera la coppia elegantissima, si presenta al botteghino con i biglietti e viene addirittura assegnato loro un palco tra i migliori. "Che classe, quel ladro" commenta la signora "mi piacerebbe proprio conoscerlo". "Non è un ladro, cara. Ma un nobile cuore che si è trovato in stato di bisogno". La serata è perfetta e si conclude con il dopoteatro prenotato anch'esso dall'anonimo benefattore nel miglior ristorante della zona. Arrivati sotto casa, il marito chiede alla moglie: "Cosa dici, parcheggio dentro?". "Ma no, ma no, in fondo, se quel tipo avesse ancora bisogno della macchina... Era da tanto che non passavo una serata così". La coppia sale fino in casa per scoprire che l'appartamento è stato completamente ripulito. Un biglietto, vergato con la medesima calligrafia chiara e ordinata, recita: "Spero che il teatro e il ristorante siano stati di vostro gradimento... A proposito... Consiglierei al signore una revisione dell'accensione elettronica della vettura. E' leggermente ritardata..."

Ho visto detenuti togliersi le scarpe durante l'ora d'aria per sentirsi a piede libero.

Ruba ai ricchi e da' ai poveri. Oltre che ladro anche frocio!!

In un carcere femminile scoppia una animata protesta. La nuova direttrice, con la sua poca esperienza, cerca di sedarla con le buone e con le cattive, ma niente ! Non sapendo che fare chiede consiglio alla piu' anziana delle secondine. Questa chiede di poter parlare con le carcerate e la direttrice acconsente. Sono sufficienti pochi minuti e le carcerate rientrano nelle proprie celle. Meravigliata, la direttrice chiede: " Ma come ha fatto ? ". E la secondina: "Ho detto che se non tornavano immediatamente in cella, da domani avrebbero avuto le carote solo grattugiate e i cetrioli solo affettati !"

Nella nostra scuola ci perquisivano all'ingresso, per controllare se avevamo con noi coltelli o pistole e, se non ne trovavano, ce li davano. (Emo Philips)

Abito in un quartiere di teppisti incredibili. Per dirne una: ieri ho preso la macchina, ho parcheggiato, l'ho lasciata aperta, ma giusto tre minuti, il tempo di bere un caffe'. Sono uscito dal bar e l'ho trovata chiusa! (Antonio Cornacchione)

E' da lungo tempo, che la malavita chiede l'istituzione dell'ora illegale.

Boss: "Sento Male". Picciotto: "Dove?". Boss: "Al Capone". (Leonardo Manera)

Un rapinatore entra in banca e senza dire una parola va alla cassa e mette davanti all'impiegato un foglietto su cui ha scritto: "Non dire una parola e metti i soldi sul banco o sparo". Il cassiere senza dire nulla prende a sua volta un foglio di carta, vi ci scrive sopra e lo passa al bandito. Sul foglio c'e' scritto: "Mettiti la cravatta a posto, cretino: ci sono ben tre telecamere che ti stanno riprendendo".

La cassaforte è uno strumento che risparmia ai ladri faticose ricerche. (Charles Tourquet)

Il direttore di un grande magazzino interviene nella discussione tra una commessa e un cliente: "Signorina, il cliente ha sempre ragione! Che cosa stava dicendo il signore?". "Che siamo dei ladri".

Colmo per un ladro in tribunale: rubare la parola al proprio avvocato.

Un uomo, un giorno, va ad un bar a prendersi una birra e, dall'altra parte del bancone vede un suo vecchio amico, seduto su una sedia a rotelle. Corre subito dall'amico e gli dice: "Oh mio Dio! Cosa ti e' successo ?!". L' amico risponde: "In un incidente ho fatto finta di essere rimasto paralizzato a vita cosi' da prendere i soldi dall'assicurazione". "Ma allora devi fingere di essere infermo tutta la vita! Come farai!?" risponde l'amico preoccupato. "Oh no, no, non ti preoccupare. La settimana prossima vado a Lourdes!".

In carcere le mele marce di Wall Street: panico alla Apple.

Ho conosciuto un ladro cosi' spudorato che anche in tribunale rubava la parola al suo avvocato.

E' un posto malfamato: la prima volta che sono andato li' a momenti mi rubavano la radio, la volta dopo a momenti ne rubavo una io! (Francesco Salvi)

Panico al carcere dell'Ucciardone, dopo che 18 detenuti hanno chiesto, al posto del solito rancio, dei cestini da viaggio. (Boris Makaresko)

Il carcerato: "E' proprio vero che l'occasione fa l'uomo ladro". La guardia: "Gia'...". Il carcerato: "Se io non avessi acquistato quel mitra d'occasione non avrei neppure tentato di rapinare la banca". (Origone)

Qual e' la canzone preferita dagli ergastolani? Non si puo' morire dentro.

BRIGANTINO = Nano malavitoso

Papa' faceva di tutto per combattere la delinquenza. Ad esempio perquisendo attentamente tutti i membri della famiglia. Compro' anche un allarme collegato con la caserma dei carabinieri. I ladri sono venuti, hanno rubato da noi, poi hanno seguito il filo e hanno rubato anche dai carabinieri. (Valerio Cucchi)

Un carcerato dice alla guardia: "Senta, signora guardia, l'altro ieri ho lasciato il mio spazzolino da denti sul letto e me hanno rubato. Ieri ho lasciato il pettine sul letto e mi hanno rubato anche questo. Oggi ho lasciato un attimo i calzini sul letto e indovini un po'? Rubati anche questi! Sa cosa comincio a sospettare?". "No, cosa?". "Comincio a sospettare che qui in carcere ci siano dei ladri"

Sherlock Holmes indaga sulla morte di un playboy. E' assodato che è stato ammazzato per gelosia da una delle sue conquiste sedotte e abbandonate. Le sospettate sono tre: Françoise, Grazia, e Rosemary. In breve tempo, Holmes identifica la colpevole e la consegna alla polizia. Watson, come sempre stupefatto dall'abilità dell'amico, gli chiede come abbia fatto. "Elementare, Watson! - risponde Sherlock con la fedele pipa fra i denti - Lo sanno tutti che sono sempre mortali i COLPI DI GRAZIA". (Andrea Di Vita)

Un brigante onesto è un mio ideale. (Giuseppe Garibaldi)

Defraudare : Offrire una preziosa occasione di istruirsi e fare esperienza a chi si fida di noi. (Ambrose Bierce)

Arrestato UNABOMBER!!! Clamorosa ANSA delle 16.19, arrestato unabomber, il folle che terrorizza l'EST, pare sia un brasiliano regolarmente immigrato a Bibione, il suo nome è ORDINHO!

Chi e' il Re dei ladri? Re... furtiva. (Fulvio Fiori)

Ieri in TV ho visto il tenente Colombo. Che impiccione!!

I rapinatori sono usciti dalla banca sparando alla cieca, la quale tuttavia ha schivato tutti i colpi.

Sai la differenza tra un ladro e una suocera? Nessuna. Tutti e due scassano...

Cos'è un BOSSOLO ? Un MAFIOSO PICCOLO PICCOLO. (Andrea Di Vita)

LADRO, s.m.: Chiunque abbia delle idee molto elastiche riguardo alla proprietà altrui e molto rigide riguardo alla propria.

Storie di ladri. La Polizia tedesca lo ha definito "il criminale piu' scemo della Germania". Ha tentato una rapina in banca, ma ha dimenticato di fare i buchi per gli occhi al cappuccio (standing ovation in redazione). L'uomo aveva infilato la maschera appena fuori la banca e poi aveva fatto irruzione. Resosi conto che non ci vedeva, ha tirato su il copricapo e tutti lo hanno potuto vedere in faccia. La Polizia lo ha arrestato il giorno dopo. Il cappuccio verra' esposto in un museo. (da c@c@o)

Idrodinamica: un idraulico, scontato l'ergastolo, e' stato scarcerato per buona condotta. (Maurizio Bono)

Durante una rapina al circolo dei maghi di Voghera, i banditi urlarono: "Fermi tutti, o spariamo!". Un impiegato si mosse, e sparirono. (Mauroemme)

Un uomo viene portato in tribunale per essere stato sorpreso a rubare in un negozio di abbigliamento. Il giudice gli chiede: "Allora, lei ammette di essere entrato nello stesso negozio di vestiti per quattro notti successive?". "Si, vostro onore" risponde l'uomo. "E perché lo ha fatto?" chiede il giudice. "La ragione è che mia moglie voleva un vestito" piange il pover'uomo. Il giudice esamina i documenti per un pò e poi chiede: "Ma qui si dice che lei è entrato nel negozio per quattro notti di seguito!". "Si signore. Me lo ha fatto cambiare tre volte".

Ho visto dei carcerati essere messi sotto stretta osservazione perche' facevano discorsi evasivi.

Ai furfanti manca sempre qualche cosa: quando sono perfetti diventano brava gente. (Gerolamo Rovetta in 'Romanticismo')

L'omicidio Pecorelli in realta' e' nato da un'incomprensione. Quando i picciotti chiesero ad Andreotti cosa dovevano fare col giornalista, Andreotti disse di trattarlo coi piedi di piombo. E invece di gettarlo a mare con la zavorra, hanno fatto di testa loro. (Mauroemme)

Il consigliere del Re: "Cosa pensate di fare per la criminalita' nelle strade?". Il Re: "Voglio ridurla del 50 %". "Ma come ci riuscirete?". "Aprendo nuove strade". (da "Il mago Wiz" di Brant Parker e Johnny Hart")

Un campagnolo e' in treno, pallido, tremante e con l'aria agitata. Un giovanotto, nello scompartimento, gli chiede il motivo di quest'ansia. "Eh, devo andare a lavorare a Milano, ed ho una paura boia! Delinquenti, droga, sparatorie e tutte quelle cose li". "Palle!" dice il giovanotto. "Io sto a Milano da quando sono nato, ci lavoro da sempre e non ho mai avuto problemi". Ed il campagnolo: "Oh, che notizia confortante! Ma lei che lavoro fa a Milano?". "Mitragliere di coda sul furgone blindato di un panettiere".

Evidentemente il crimine paga, o non ci sarebbe nessuno crimine. (G. Gordon Liddy)

Un uomo, condannato alla ghigliottina, sale sul palco del supplizio. Inciampa al primo scalino. Si rivolge al boia e dice: "Cominciamo bene..."

Aula di un tribunale. Processo tumultuoso. Grosso risalto sui giornali. Imputato: tale TinMartin, un nonnetto all'apparenza innocuo ma, di fatto, un criminale efferato, il classico lupo vestito con la pelle dell'agnello. Il giudice all'imputato: "Lei, Sig. TinTin è accusato di avere ucciso e fatto a pezzi un insegnante di scuola con una sega circolare!". Dal fondo dell'aula si leva una voce: "BASTARDOO!". Il giudice di rimando: "SILENZIO IN AULA!!". Ancora verso l'imputato:"E' accusato anche di avere sfondato il cranio di un povero fattorino con un grosso badile da muratore!". Dalla folla del tribunale: "TACCAGNOO!....DELINQUENTEE!". Subito il giudice: "SILENZIO...PER CARITA'!!". Sempre verso il nonnetto: "Inoltre, leggo dagli atti, Le viene ascritto il capo di imputazione relativo all'uccisione di un postino tramite un trapano elettrico!". E la voce: "BRUTTO FIGLIO DI UNA P....". A questo punto la pazienza del giudice ha passato la tacca, scavalcando la recinzione si dirige verso il fondo dell'aula e pizzica colui che interrompeva continuamente la sua arringa:"Ora...o mi dice il motivo per cui mi interrompeva continuamente oppure la denuncio per oltraggio alla corte!". Allora il tipo a muso duro verso il giudice:"Ho vissuto per 10....dico 10 lunghi anni a fianco di quel TinMartin....ma dice Lei che mi abbia mai prestato un attrezzo da lavoro quando glielo chiedevo in prestito!!! (Jammin')

Jack lo squartatore mette la testa a posto, si sposa, ha due figli, un maschio ed una femmina. I due crescono bene, ed un giorno compiuti ormai 17 anni, la figlia chiede al padre se può portare a casa il ragazzo con cui esce, e se questo sarà accettato da lui e dal fratello, che è molto geloso. Il padre risponde di non avere niente in contrario, chiama il figlio, fa due chiacchiere con lui, e poi subito via, a comperare due grosse ACCETTE! (Dr. ICE)

Colmo per un ladro colto sul fatto: starnutire perché è stato scoperto!

Un gioielliere, appena derubato, entra in una stazione di polizia per fare la denuncia. "E' stata una rapina incredibile comandante, un camion si è fermato davanti al mio negozio, e n'è uscito un elefante, il bestione ha rotto la mia vetrina con una zampa, poi con la proboscide ha succhiato tutti i gioielli, ed infine si è arrampicato nuovamente dentro il camion, che immediatamente è ripartito". Il commissario, molto stupito dallo strano racconto, chiede maggiori dettagli: "Potrebbe dirmi, se era un elefante indiano o uno africano?". "Non saprei, qual è la differenza?". "L'elefante africano ha le orecchie grandi, quelle dell'indiano invece sono più piccole". "Ma io non ho visto le orecchie". "E come mai?". "Perché quel bastardo si era messo una calza sul volto". (Bilbo Baggins)

Questa storiella ci insegna come tutto, nella vita, sia relativo. In una favela, un giorno di sole, un caldo infernale. Tre uomini entrano in una piccola baracca, calda e umida, trascinando un ragazzo magro e fragile per le braccia. Là dentro Djalmão, un negrone enorme, bruttissimo, sudato, che puzzava, con uno stuzzicadenti in un angolo della bocca, si stava pulendo le unghie con un coltellaccio usato per aprire la noce di cocco. Uno degli uomini dice: "Djalmão, il capo ha detto di dirti di metterlo in culo a questo qui. Dice che è per insegnargli che non deve fare il figo con la gente della favela". La vittima grida disperata e implora perdono. Ma Djalmão se ne frega e dice: "Sbattilo lì nell'angolo, fra poco me ne occupo. Quando i tre uomini se ne vanno il povero ragazzo comincia a dire: "Signor Djalmão, per piacere, per pietà, mi lasci andare via, non lo dirò a nessuno che sono stato rilasciato senza punizione, per pietà...". Djalmão gli dice: "Taci e stai buono lì". Cinque minuti dopo entrano altri 2 uomini trascinando un altro ragazzo: "Il capo ha detto di dirti di tagliargli le due mani e cavargli gli occhi". Dice che è per insegnargli che non deve toccare i soldi del capo. Djalmão, con voce grave: "Lascialo lì che me ne occupo fra un po'.". Passano altri 5 minuti e arrivano due uomini trascinando un altro poveretto: "Djalmão, il capo ha detto di tagliare via il pisello a questo qui cosí imparerá a non guardare mai piú la donna del capo. Ah, ha detto anche che devi tagliargli la lingua e tutte le dita cosí non toccherá piú nessuna donna della favela". Djalmão, con voce sempre piú grave: "Mettilo lì nell'angolo con gli altri, fra un attimo me ne occupo io". Il primo ragazzino consegnato a Djalmão dice allora, con voce cortese: "Dottor Djalmão, con tutto rispetto, solo per evitare confusioni, io sono quello che lo prende in culo, ok?". (Roger)

I carabinieri hanno fatto un blitz in una villa, e hanno preso un ricercato, poi hanno dovuto pagare 200.000 euro... D’altronde chi irrompe paga... (Guru)

Cosa ci fa un ladro con un cretino? Il reo... con fesso!

Gioco clandestino: sgominata banda di truffatrici che usava la mimosa come segno di riconoscimento: lotto marcio (Paolo Beneforti)

1891 mattina: Guglielmo Marconi costruisce la prima radio. 1891: (la sera) gliela fottono da dentro alla macchina.

In farmacia: "Mi scusi... avete pastiglie per il nervosismo?". "Si', certo!". "Allora ne prenda una scatola. Questa e' una rapina!". (Mauroemme)

Era un ladro cosi' grasso che la polizia non riusci' a circondarlo. (Mauroemme)

Dobbiamo essere grati alle metropolitane sotterranee. Almeno esse hanno tenuto lontano il crimine dalle strade. (William George Jordan)

Arrestato ladro di GSM: viene portato via col cellulare. (Von Felix)

E' ridicolo mettere in prigione uno per aver rubato un pezzo di pane, per poi dargliene uno gratis tutti i giorni. (Prepucio)

Il crimine non paga: riscuote!

L'usuraio e' un tale che avendoti imprestato un fazzoletto pretende in cambio un lenzuolo. (Pierre Cami)

La truffa e' spesso un'arte, cosi' come l'arte e' spesso una truffa. (André Gillois)

"In questo carcere modello" dice il direttore al nuovo recluso "ogni detenuto puo' continuare ad esercitare il proprio mestiere. Lei che lavoro faceva?". Il portinaio" risponde il detenuto. (Alberto Fremura)

Anche in prigione ci sono delle canaglie, come dappertutto. (Gandolin)

Perché i criminali non vanno mai ai Caraibi? Perché ci sono... I CARAIBINIERI!!

Come definiresti due albanesi su uno scooter? Crimine organizzato.

Erano malviventi così tonti che rapirono una famiglia intera e non seppero più a chi chiedere il riscatto. (Mauroemme)

In Calabria, la domenica delle Palme, invece dei ramoscelli d'ulivo, si scambiano le pistole. (Franco Neri)

Qual è la malattia più temuta dai carcerati? La VariCella! (Scirio)

Tre zingare si incontrano, una di loro è incinta e le altre due tengono un bambino per mano. Una di queste ultime dice: "Sapete, io con mio figlio ho avuto molta fortuna: ha solo 5 anni, ma l'altra sera è entrato nel supermercato e, senza che lo vedessero quelli della vigilanza, è riuscito a portare fuori 5 confezioni di latte, 4 di biscotti, 2 Kg di farina, 12 yoghurt e 2 litri di Pepsi. Così abbiamo passato un mese senza problemi di fame". Al che le fa eco l'altra: "Questo è niente, mia cara, mio figlio ha appena tre anni, l'altro giorno è entrato nel supermercato e, senza che lo vedessero quelli della vigilanza, ha portato fuori 3 lavatrici, 2 televisori, 4 videoregistratori e 2 lettori DVD e così poi, vendendoli, abbiamo trascorso il mese in abbondanza". Allora interviene la gitana incinta: "Se devo essere sincera, questo bastardino che sta qui dentro promette davvero molto bene". "Ma come fai a dirlo, se non è ancora nato!". "Beh, vedete, ieri stavo camminando quando, forse per colpa delle pulci, ho provato un gran solletico nella passera. Mi sono grattata e quel lazzarone si è fottuto i miei anelli". (Mauroemme)

Definizione del Capitano HATHERILL: Ci sono due tipi di omicidi, quelli seri e quelli in cui un marito ha "soltanto" ucciso sua moglie.

Ho venduto il Colosseo. Credo che mi abbiano fregato: mi hanno dato solo 350.000 lire. (Sandorr)

"Non ho commesso un reato. Ho fatto qualcosa di diverso: non sono riuscito a ottemperare la legge". (Il sindaco di New York, David Dinkins, rispondendo alle accuse di irregolarità fiscali)

Due galeotti parlano fra di loro e uno dice all'altro: "Quasi quasi mi faccio un lifting". Il compagno gli dice: "Ma Giovanni che cazzo dici!". E lui ribatte: "Giuse', cosi' mi danno dieci anni di meno...!!"

Colmo per un carcerato: sentire il bisogno di evadere dal solito tran tran e di leggere libri di evasione.

Arrestato il ladro che aveva rubato un'intera partita di carta igienica dal supermercato. Pare abbia giustificato il suo gesto dicendo che è stato spinto dal bisogno. (Mauroemme)

Mio papà ha inventato il primo antifurto, ma purtroppo gliel'hanno rubato. (Victor Borge)

Ladro al VERDE... VIOLA la legge. (Scirio)

In carcere. "Quanto hai beccato?". "Tre settimane...". "Tre settimane? E che reato hai commesso?!?". "Ho ucciso cinque persone". "E ti hanno dato solo tre settimane per avere ucciso cinque persone?!? Io... che ho rubato un portafoglio mi hanno dato un anno!". "Sì, ma io fra tre settimane ho la sedia elettrica...". (Scirio)

Due evasi, appena scappati di prigione, vanno in discoteca. "Dai, scateniamoci!". (Scirio)

In California si incontrano due donne di cui una, tutta vestita di nero, e' in stretto lutto. Dice la prima: "Ma che ti e' successo?". E quella vestita a lutto: "Beh, sai, e' morto mio marito". "Oh, mi dispiace, condoglianze. Ma di cosa e' morto?". "Eh, se l'e' portato via la corrente!". "Ho capito, e' annegato durante l'ultima alluvione". "No, sedia elettrica!"

E' un mondo capovolto, strano. A Milano una donna ha ucciso il marito, il figlio e il cane. Il commento della gente è stato: "E il cane che cazzo c'entrava?" (Beppe Grillo)

L'ASSASSINO MODERNO
Eccome qua da lei, sor delegato:
Vengo per l'omicidio ch'e successo.
Io so' Pasquale Teppi: lo confesso,
so' stato propio io che l'ho ammazzato.
Me so' costituito solo adesso
pe' via che jeri m'hanno intervistato,
e avevo da parlà cò l'avvocato
pè famme la difesa ner processo
Ho scritto la rettifica ar giornale:
mò sto tranquillo... Eppoi legga l'articolo
quarantasei der Codice Penale
lo vede? E chiaro! Data la questione,
me posso mette, se nun c'è pericolo,
completamente a sua disposizione.
(Trilussa)

Io a Bari ho un cugggino ricercato: è una cima nelle rapine. (Respect!)

Il compagno del bandito: "Ma che stai facendo con quel martello? Sono tre giorni che non fai che dar martellate alla giacca". Il bandito principiante: "Il capobanda mi ha ordinato di battere la macchia per 15 giorni". (Da Tragedie in due battute) (Achille Campanile)

Aveva preparato con cura ogni dettaglio. Le sbarre segate lentamente ma inesorabilmente colla limetta per le unghie, i lenzuoli annodati, con cura, ci faccio la gassa per sicurezza, e i tempi, stabiliti con precisione: passa la guardia, mi calo, salto il muro e sono libero! LIBERO! Ma al momento di agire ebbe un dubbio e stupidamente decise di aspettare un secondino. (Paolo Levi Sandri)

Al commissariato: "Lo sa che lei è stato dipinto come un terribile delinquente?". "Va beh, fatemi vedere il quadro che ne parliamo". (Scirio)

Non e' raro incontrare dei ladri che predicano contro il furto. (Miguel de Unamuno)

Ieri ho prestato il motorino ad uno sconosciuto. Gli faccio: "Si chiama Pietro...". E lui scappando: "E te lo pigli nel didietro". (Scirio)

Due uomini tentano di rapinare una banca, ma li arrestano subito. In carcere cominciano a litigare su di chi sia la colpa. Il primo: "Sei proprio un deficiente! Come ti e' venuto in mente di togliere il passamontagna!?". E l'altro: "Senti, guarda che sei stato tu a dire 'entriamo e facciamo vedere chi siamo!'" (da Uffa)

Un ladro sta derubando un palazzo di dieci piani. Arrivato al settimo lo salta senza rubare nulla e sale all'ottavo piano dove incontra Pierino che gli dice: "Ma perché il settimo piano non l'hai derubato?". E il ladro: "Perché i comandamenti dicono: settimo, non rubare!".

Luciano Liboni come caso dell'estate ha molto deluso. La stampa contava almeno su una latitanza all'estero, o una cosa qualunque che durasse almeno fino a Ferragosto.
Con la morte prematura di Luciano Liboni, detto Lupo Solitario, i media italiani sono costretti a fare i conti con una vera e propria emergenza. Liboni, come caso dell'estate, ha molto deluso: si contava su una latitanza che durasse almeno fino a Ferragosto, con qualche sparatoria intermedia e un'intervista con Paolo Crepet sulla spiaggia di Castiglioncello. Invece, il Liboni si è lasciato abbattere quasi subito, per giunta in assenza di telecamere, lasciando giornali e tg in gravi difficoltà. Per correre ai ripari, nelle redazioni si stanno nervosamente compulsando gli elenchi dei possibili nemici pubblici sostitutivi.
Saro Pelosi detto Lupo Solitario È uno dei killer più feroci di Cosa Nostra. È l'unico che riesce a uccidere strangolando, accoltellando, crivellando di pallottole, incaprettando, sciogliendo nell'acido e buttando il corpo in una colata di cemento, operazioni che compie contemporaneamente su ogni vittima. Da 15 anni vive in Australia dove ha aperto un negozietto di alimentari, sotto falso nome: Jim Jones detto Lupo Solitario. Se nessuno gli rompe i coglioni, può anche darsi che se ne resti laggiù senza dare fastidio, ma una troupe del Tg 5 lo ha già individuato e sta cercando di convincerlo a tornare in Italia per pagare i suoi debiti con la giustizia e con la tv, possibilmente dopo uno scontro a fuoco con i carabinieri.
Gino Brembilla detto Lupo Solitario Deputato della Lega, nelle risse parlamentari si è conquistato la fama del duro riuscendo a vomitare ripetutamente sui banchi dell'opposizione. Nei giorni di maggiore vena politica, è in grado anche di lanciare le sue feci. Per rendere più efficace la sua attività parlamentare mangia solo trippa e cavoli. Nativo di una valle laterale della montagna bresciana, chiusa al traffico dal Medioevo in seguito a una grande frana, ha favorito il gemellaggio con le comunità appalachiane che sparano ai turisti. In coerenza con il suo motto, 'Mogli e buoi dei paesi tuoi', ha sposato sua sorella Gina. Ha presentato un progetto di legge contro i finocchi, illustrandolo in aula a gesti per supplire alle sue difficoltà verbali.
Abdul Yussuf detto Lupo Solitario Crudelissimo e astuto, ha iniziato la sua carriera criminale truffando i clandestini: li costringeva a traversare il Mediterraneo, partendo dalle coste libiche, stipati a decine sul suo materassino di gomma, raccontandogli che i viveri erano sottocoperta. È stato smascherato da una famiglia di curdi: aveva garantito l'arrivo in un paese meraviglioso e invece li ha portati a Barletta. Braccato dalle guardie costiere di mezzo mondo, ha dovuto cambiare ramo, passando a un'attività delinquenziale più efferata: organizza voli charter per i villaggi turistici del Mar Rosso.
Bachisio Puddu detto Lupo Solitario È l'ultimo bandito della Barbagia. Novantunenne, vive nascosto nei giardini pubblici di Orgosolo, accanto al Municipio, accudito con affetto dalle impiegate comunali. La sua latitanza iniziò nel 1931, quando si diede alla macchia dopo avere rubato un maialino, uno spiedo e due sacchi di carbonella. Da allora vive di furti di bestiame e di attrezzi da cucina all'aperto. Non lo cerca più nessuno da quando il suo fascicolo giudiziario è stato allegato a una tesi di laurea sulla gastronomia barbaricina.
Gisella Cornaglietti detta Lupo Solitario Casalinga di Piacenza, ha ucciso il marito che voleva impedirle di partecipare a 'Velone extra large', concorso tv per donne anziane obese. Poi si è lanciata lungo l'autostrada per Rimini: la polizia ha disseminato il percorso di posti di blocco, ma non è facile individuarla perché Gisella non ha la patente e si sta spostanto a piedi. Per fortuna degli inquirenti, lascia la traccia del suo telefonino: mentre cammina verso la Romagna si sta iscrivendo a tutti i concorsi possibili, compresi quelli canini. Per attirarla in trappola, le forze dell'ordine contano molto sulle telecamere degli autogrill: ogni volta che ne vede una, Gisella si trucca, saluta con la mano e comincia cantare 'Piccolo grande amore'. (Michele Serra)

"Ehi, allora lo uccidiamo qui nel ristorante?". "No, facciamolo fuori!". (Scirio)

Non possiamo farlo fuori dentro, se lo facciamo fuori dentro, ci mettono dentro. Per non andar dentro dobbiamo farlo fuori fuori". (Gello Ramello)

La singolarità è quasi invariabilmente un indizio. Quanto più un crimine è banale e comune, tanto più difficile è comprenderlo. (Arthur Conan Doyle)

Giudice: "La dichiaro colpevole di aver accoltellato e ucciso sua suocera". Imputato: "Ma sono innocente! E' stato un incidente...". Giudice: "Ma se le ha inferto 34 coltellate". Imputato: "Non è colpa mia... era un coltello elettrico..." (Alex1980)

Finalmente arrestati i dodecagoni, da anni latitanti. (Paolo Levi Sandri)

Una donna e' stata trovata morta sgozzata sulla strada. Il magistrato inquirente chiede al medico legale appena giunto: "E' stata violentata?". "Non ancora. Aspetto la vostra autorizzazione".

Se la Franzoni è libera, Brusca è in permesso, la Mambro va ai convegni, Berlusconi è a piede libero, quale cazzo di reato deve compiere uno per andare in galera? (Aldo Vincent)

Lo sapevate che... i condannati a morte, senza la grazia, tendono a muoversi in maniera goffa? (Leo Ortolani)

"Non è giusto! Sto pagando per qualcosa che non ho fatto!". "Ah, e allora perché sei stato incarcerato?". "perché non ho cancellato le impronte dalla cassaforte". (Mauroemme)

L'avvocato mi disse che non sarei certamente finito in carcere, con tutti i milioni che avevo trafugato all'azienda. Infatti, sono finito in carcere senza un soldo. (Mauroemme)

Fece a botte. Fu arrestato dai carabinieri del Riss. (Scirio)

Colmo per un evaso: essere ripreso dalla TV. (Silvio Borin)

Mai fidarsi di un delinquente. Non vivono mai da persone oneste. (da "L'uomo senza sonno")

Il rapinatore al cassiere: "Prendi tutto il denaro, rapido! o ti ammazzo" Il cassiere impaurito prende tutti i soldi e scappa. (Mauroemme)

Texas. Viene chiesto a un condannato a morte come vuole essere giustiziato, e questi risponde che sceglie di morire di AIDS. Nonostante la richiesta stravagante, il giudice accetta. Pochi giorni dopo, arriva il dottore, gli inietta il virus dell'AIDS e il condannato inizia a ridere a crepapelle. Il dottore rimane perplesso, poi gli chiede cosa avesse da ridere, e il condannato gli risponde che li aveva fottuti, hahaha, perché lui aveva indossato il preservativo. (Mauroemme)

La notte era calata sulla città, avvolgendola con il suo gelido mantello. Un silenzio surreale si effondeva tra i vicoli bui, interrotto solo dai lamenti discontinui del vento. Il tizio camminava lento e curvo, avvolto solo dal suo smoking sgualcito, lento riecheggiava sulle pareti il tacchettìo ritmato dei suoi passi. Era stata proprio una giornata di merda. Assorto nei suoi pensieri, rivedeva questo giorno come un vecchio film di serie B in bianco e nero. Il casinò con le sue luci, i suoi soldi volatilizzati in pochi secondi, il lavoro buttato nel cesso, la moglie coi suoi pochi bagagli salire sul taxi ed andarsene. Il cane che gli pisciava sul divano. Il pc bloccato su un post di scirio. La tv che mostrava la partita dell'Inter. Dio, che giornata di merda. Aveva perso tutto in un solo giorno, ma si sentiva quasi contento, sollevato, ma non perché l'Inter avesse pareggiato: tutto sommato, aveva ormai toccato il fondo, e ora non poteva far altro che risalire. Improvvisamente, gli si parò d'innanzi un brutto ceffo, alto quasi due metri e con un ghigno feroce, una pistola nella mano. Il tizio dapprima sobbalzò per lo spavento, ma si riebbe subito, e reagì all'omone con una grassa risata: "Hahahaha...". L'omone lo guardò sorpreso, poi ringhiò: "Che cazzo c'hai da ridere, idiota?". Il tizio si passò la mano sulle gote, e sulle palpebre, ad asciugarsi le lacrime di tante risa. "Vedi, il fatto è che... hehehe... caschi proprio male, amico... io non c'ho una lira!". L'omone rimase impassibile, lì, con la sua pistola nella mano. Poi ebbe l'abbozzo d'un sorriso, un ghigno, e disse: "E a me che cazzo me ne frega? Io sono uno stupratore". (Mauroemme)

Un tale si trova di fronte un rapinatore, che gli grida concitato: "Presto, tu, dammi subito il tuo cellulare!". "337 67743....". (Mauroemme)

Cosa ci fa un delinquente accompagnato da uno stupido al commissariato? Il reo con-fesso.

Un finanziere, a causa di una frode bancaria, viene condannato a dieci anni di galera. E' molto spaventato sapendo che in galera gli faranno un culo cosi'! Percio' chiede al suo avvocato come fare in modo che non lo violentino nella prigione. Il suo avvocato gli consiglia: "Devi fare il duro dal primo giorno, lasciare la barba lunga in modo che loro capiscano che tu sei un malvivente, poi devi insultarli dal primo giorno, individuare il loro capo e intimidirlo, ed e' meglio che tu studi gli insulti piu' spinti perché in galera hanno un vocabolario abbastanza pesante". La settimana dopo il tizio viene portato in galera. La porta si apre e il poliziotto spinge dentro il finanziere. Lui nota lì dentro una decina di personaggi con delle brutte facce, tatuaggi, addominali gonfiati, che lo fissano con sguardi cattivi. Lui rompe il ghiaccio: "Cosa avete da guardare, brutti stronzi! Datemi subito una sigaretta!". Un istante di suspans ... poi ognuno tira fuori le proprie sigarette e gliele offrono. Solo un tizio se ne sta seduto in un angolo e non sembra reagire. Il finanziere gli va vicino e gli grida: "E tu merdaccia, pensi di essere migliore degli altri? Perché non tiri fuori le tue sigarette?!". "Io... io non ho sigarette... qui mi chiamano il 'bitch'". "Hahaha e tu saresti... hahaha... Senti bene cosa vi dico adesso, da oggi in poi il 'Bitch' qui saro' io!". (Mario)

Colmo per un condannato alla ghigliottina: perdere la testa prima dell'esecuzione.

I ladri di beni privati passano la vita in carcere e in catene, quelli di beni pubblici nelle ricchezze e negli onori. (Catone il Censore)

Motto di Canada Bill Jones: E' moralmente sbagliato lasciare che i pollastri si tengano i loro soldi. Supplemento: Una colt vale piu' di un poker d'assi.

Qual è il numero dell'interno del carcere? Cancelletto cancelletto cancelletto. (Scirio)

Un omicidio e' solo un suicidio estroverso. (A murderer is only an extroverted suicide) (Graham Chapman)

Tra due detenuti: "Sai, ho una notizia buona e una cattiva". "Dimmi prima la cattiva" "Domani fucileranno uno dei due". "E quella buona?" "E' che non sono io". (Mauroemme)

Non esiste l'innocenza, esistono solo vari gradi di colpevolezza.

Si è spento quest'oggi il malvivente che aveva avviato ieri per errore un conflitto a fuoco con i pompieri. (alfcas)

Un secondino al carcerato: "Ma cosa sono tutti questi cartelli? ... 30% ... 40% ... ?". "Sto scontando una pena!". (rafrasnaffra)

In una villa dipinta di giallo viene ucciso un Conte vestito di giallo. L'arma usata e' di colore giallo. Tra i maggiori sospettati ci sono il maggiordomo e l'inserviente che portano entrambi vestiti di colore giallo. Il commissario, anch'egli vestito di giallo, arriva nel luogo del delitto a bordo di un'auto di colore giallo accompagnato da un poliziotto vestito di giallo. Dopo l'esame dei fatti il poliziotto chiede al commissario: "Che cosa ne pensa?". E il commissario: "Mah, qua ci vorrebbe Nero Wolfe..." (Maurizio Tecli)

Sembra che dei carcerati a Rebibbia sia stati puniti e messi in isolamento perché durante l'ora d'aria stavano facendo dei giochi d'evasione… (E_A_N-8)

Ardente ma pericoloso delinquente
Il giudice: "Qual è la vostra età?"
La donna: "Ho 86 anni."
Il giudice: "Ditemi con le vostre parole, cosa è successo l'anno scorso all'inizio d'aprile."
La donna: "Ero seduta su una panchina dei giardinetti. Era ormai sera, e pensavo di tornarmene a casa, quando il giovane teppista si è seduto
proprio accanto a me."
Il giudice: "Come avete capito che era un teppista?"
La donna: "Era sporco e malvestito, e pareva drogato o ubriaco."
Il giudice: "Che cosa è avvenuto in seguito?"
La donna: "Mi sono convinta che fosse un vero mascalzone, perché mi ha infilato le sue manacce sudice sotto la sottana."
Il giudice: "Allora vi siete ribellata a quella violenza?"
La donna: "No, non subito".
Il giudice: "Perché? "
La donna: "In fondo era piacevole. Più nessuno mi aveva accarezzato così intimamente da quando mio marito è morto, 30 anni fa."
Il giudice: "Poi cosa è successo?"
La donna: "Poiché non gli ho detto nulla, quel disgraziato si è fatto ancora più audace e mi ha sfilato le mutandine."
Il giudice: "Allora vi siete ribellata?"
La donna: "No, perché intanto mi aveva messo l'altra mano sul petto, e denudatomi i seni ha cominciato a leccarmeli."
Il giudice: "E voi cosa avete fatto?"
La donna: "Niente vostro onore, vedete quella bestia mi ha fatto sentire viva. Non mi ero sentito così eccitata e piena di desiderio da anni!"
Il giudice: " Che cosa è avvenuto in seguito?
La donna: "Ebbene signor giudice, ero sola e indifesa, in un giardinetto al calar dalla notte, dinanzi ad un giovane delinquente avido d'amore. Cosa potevo fare? Gli ho chiesto di violentarmi."
Il giudice: "E allora lui vi ha violentata?"
La donna: "No signore, quel disgraziato invece si è messo ad urlare: "Pesce d'aprile! Pesce d'aprile! Pesce d'aprile!". E' stato allora che lo ho ucciso a colpi di bastone!". (Bilbo Baggins)

Se non avessi avuto mia madre non sarei mai diventato quello che sono oggi: un matricida. (Maurizio Sangalli)

Tre malviventi vanno a fare una rapina in banca. Uno resta fuori a fare il palo e due entrano, ma alla loro uscita non trovano più il palo. Per fortuna loro, con grandi rischi di essere acciuffati dalle forze dell'ordine mentre vengono inseguiti, riescono comunque a dileguarsi. Quando dopo un po' di giorni incontrano il terzo compare tutti incazzati gli chiedono perché sia andato via. E lui: "E che cazzo! Ero andato a lavarmi. Mentre facevo il palo un cane mi ha pisciato addosso..." (da Bastardidentro)

Sulla Polizia, sempre dal sito del Dott. Zap:

Un poliziotto ferma una macchina guidata da un cane, con il padrone al posto del passeggero: "Ma, scusi, lei fa guidare il suo cane?". "Oh, si', ma non sono mica matto, sa? Lo tengo sempre al guinzaglio!".

A scopo di beneficenza viene organizzata una partita tra l’arma dei carabinieri e la Polizia. Il campo scelto si trova vicino ad una ferrovia. Poco dopo l'inizio della partita passa un treno e fischia fortissimo. I giocatori della Polizia, pensando che la partita sia finita, se ne vanno via. Dopo circa mezz'ora segnano i carabinieri.

Una pattuglia della polizia in normale servizio avvista un ragazzo che sta maneggiando della merda scaricata nottetempo da un tipo. I poliziotti scendono, si avvicinano al tipo e gli chiedono cosa stia facendo. "Sto facendo un pupazzo con la merda!". "Un pupazzo? E che tipo di pupazzo?". "Sto costruendo un carabiniere". I due poliziotti si mettono a ridere e decidono di lasciarlo fare. Mentre tornano all'auto, ecco arrivare un pattuglia di carabinieri che, notato il tipo, chiedono informazioni ai poliziotti i quali, mossi a compassione per i colleghi, raccontano la storia. Allora uno dei carabinieri, incazzato come una faina, va dal giovane e gli fa: "Senti un po', chi e' che stai costruendo con quella merda?". "Un poliziotto, voglio costruire un poliziotto!". "Ahh, volevo ben dire ... ma aspetta un po'. Non e' che mi stai pigliando per il culo? Ai poliziotti hai detto che con la merda facevi un carabiniere. E' vero?". "Beh, in effetti all'inizio volevo fare un carabiniere, ma poi la merda era pochina... "

Posto di blocco dei carabinieri: "Alt! Documenti". "Digos". E il carabiniere: "Los documentos, por favor!".

Il poliziotto che si da' delle arie diventa un agente atmosferico ?

Notizia giornalistica: Rubato un TIR pieno di lampadine. La Polizia brancola nel buio.

Notizia giornalistica: Ragazza violentata. La Polizia ha in mano l'arma del delitto.

Perche' la Polizia ha scritto sulla portiera delle loro auto: LUCIO DALLA ? Perche' i loro colleghi inglesi hanno scritto POLICE.

La polizia e' la polisorella della polimamma.

I carabinieri, la polizia e la Guardia di Finanza discutono su quale sia il corpo migliore. Decidono di chiedere a Scalfaro un giudizio. Il presidente decide per un piccolo test. Un coniglietto bianco verra' liberato in Aspromonte e i primi a riportarlo indietro verranno decretati vincitori. I primi a tornare sono quelli della GdF decretando che il coniglio non esiste. Successivamente torna la polizia dicendo che sono dispiaciuti ma che il coniglio e' morto nella sparatoria seguita all'incidente. Infine arrivano i carabinieri trascinando un orso bruno insanguinato e massacrato di botte che urla: "Sono un coniglietto bianco, sono un coniglietto bianco!".

Due negri e due zingari sono seduti in una macchina. Chi guida? Il poliziotto.

Tre russi al confino: "Io sono arrivato con 5 min di ritardo e mi hanno accusato di sabotaggio". "Io con 5 min di anticipo e mi hanno accusato di spionaggio". "Io sono arrivato puntuale e mi hanno accusato di aver comprato l'orologio in Occidente!".

Non e' vero che i nostri Servizi Segreti sono deviati; sono anni che vanno nella stessa direzione.

Nella scuola di spionaggio della Nato John Dillinger si addestra nel massimo segreto a tutti i trucchi delle spie, e al mimetismo. Finito il corso, gli viene data la prima missione: andare a Napoli e ivi trovare il suo contatto, Pasquale Esposito, via Chiaia 12; parola d'ordine: "E' primavera"; risposta: "E i prati fioriscono". Di fronte a questa prima missione John e' quasi offeso dalla sua facilita', si reca in via Chiaia 12, travestito da turista fotografa i campanelli e guardando le foto scopre che nelle quattro scale del palazzo ci sono 7 Pasquale Esposito. Ecco, pensa, la missione e' meno facile del previsto. Il giorno dopo, travestito da postino, con un pacco in mano, si reca in via Chiaia: iniziero' dal primo. Suona il campanello, la porta si apre e appare un signore di mezza eta', in vestaglia e pantofole. John lo guarda fisso, poi, porgendo il pacco, dice: "E' primavera". Al che il signore: "Si', si', ed i prati fioriscono. Pasquale Esposito o' spione: quarto piano, scala B".

Il commissario presenta alla vittima di uno stupro quattro sospetti, mescolati a quattro agenti, tutti vestiti allo stesso modo. - Sapreste riconoscere, fra questi uomini, il vostro aggressore? - No, ammette la vittima. E' accaduto di notte, e non ho potuto vederlo in faccia. Ma sono sicura di poterlo identificare con precisione, se questi signori avessero la cortesia di violentarmi a turno.

Un poliziotto rientra tardi a casa, si leva la divisa e, al buio, si infila nel letto. La moglie, con un filo di voce, lo supplica di andare in farmacia a comprarle delle aspirine per il suo tremendo mal di testa, e lui, premurosissimo, si riveste - sempre al buio - e corre via. Come entra nel negozio, il farmacista lo guarda perplesso e gli chiede: "Scusi, ma lei non faceva il poliziotto?". "Certo...". "E allora cosa ci fa con una divisa da pompiere?"

Che differenza c'e' tra un detersivo e un commissariato? In un detersivo c'e' sempre un agente attivo.

"Qui tira una brutta aria!" come disse l'agente della CIA entrando in un cesso pubblico.

In un paesino russo c'e' una festa locale e in mezzo ai russi c'e' anche una spia americana. I russi locali si mettono a cantare e la spia, per non destare sospetti, si mette anche lei a cantare i canti tradizionali russi con il vocione tipicamente russo. Tutti lo applaudono: "Bravo, bravo". La spia soddisfatta ritorna al bancone dove lo raggiunge un vecchio che gli dice sottovoce: "Tu hai cantato molto bene i nostri canti, ma... non sei un russo!". La spia fa finta di niente e si allontana. Intanto la festa prosegue con i balli. La spia pensa sia il caso di darsi da fare e si esibisce nei tradizionali balli locali. Alla fine, come prima, tutti lo applaudono e torna al bancone, dove il vecchio di prima gli dice: "Hai ballato veramente bene i nostri balli, ma... non sei russo!". La spia comincia a temere di essere scoperto e approfitta della gara di vodka per confondersi meglio. Dopo trenta vodke e' ancora lucido, mentre molti locali sono a terra ubriachi. Barcollando leggermente va al bancone, dove lo raggiunge il solito vecchio: "Tu tieni molto bene la vodka, come un vero russo, ma... non sei russo!". La spia ora si e' stufata e rivolgendosi al vecchio: "Va bene, hai ragione, io sono americano, ma come hai fatto a scoprirmi?". Il vecchio lo guarda un po' ironico e poi, mettendogli una mano sulla spalla: "Vedi, e' che sei... negro!".

Ursula Andress ha avuto un figlio da 007 e l'ha chiamato Raggio per raggio per 3,14. (Gene Gnocchi)

Le strade sono sicure in Filadelfia, sono solo le persone che le rendono poco sicure. (Frank Rizzo, capo della Polizia di Filadelfia)

Avrei voluto essere una spia, ma bisognava ingoiare dei microfilm e il mio medico me l'aveva sconsigliato. (Woody Allen)

Perche' nei paesini i poliziotti parlano a voce bassa? Perche' il paese e' piccolo e... l'agente mormora!

"Pronto, Polizia? Vorrei denunciare un furto. Poco fa sono salito in auto, ed ho visto che mi hanno rubato il cruscotto, il volante, la leva del cambio e tutti e tre i pedali!". Dopo dieci minuti...: "Pronto, Polizia? Sono quello di prima. Lasciate stare. Per sbaglio mi ero seduto sul sedile posteriore..."

Come si chiama un carabiniere tra due poliziotti? Un blocco mentale.

007 e' in un bar seduto a prendere un drink. Vicino a lui e' seduta una stupenda bionda tutta curve (del tipo che si vede nei film di 007). Lui la guarda e poi osserva il suo orologio. Poi la guarda e di nuovo guarda l'orologio. E cosi' via per un po'. Allora la donna gli chiede: "La vostra donna e' in ritardo?". E lui: "No, il mio ufficio mi ha appena fornito di questo orologio ad alta tecnologia e lo sto provando...". "Ah, e che cos'ha di speciale quell'orologio?". "Utilizza delle onde alfa-gamma per comunicare con me...". "E che cosa vi sta trasmettendo ora?" fa la donna alquanto intrigata. "Mi sta dicendo che voi non indossate le mutandine". La donna scuote la testa e dice: "Eh mi dispiace, l'orologio deve essere rotto, perche' IO PORTO le mutandine". Allora 007 si toglie l'orologio dal polso, lo sbatte sul banco del bar e dice: "Cacchio, va avanti di un'ora!".

I vicini di casa sono le uniche spie disposte a prestarvi mezzo chilo di zucchero. (Enzo Costa)

Aiuta la tua locale forza di polizia -- ruba!!!

Tre agenti segreti - 1X1, 2X2 e 3X3 - si incontrano. 2X2 viene ucciso. Chi e' stato? 3X3 perche' uno per uno (1X1) non fa male a nessuno.

Un uomo va a Cuba vestito da militare ed entra in un bar dove tutti sono vestiti da militari con la barbetta. Una volta che hanno finito di consumare vanno alla cassa e dicono <Cuba e liberta'> e poi escono senza pagare. Il tizio e' stupito, ma va anche lui alla cassa e dice <Cuba e liberta'>. Ma il cassiere dice che deve pagare perche' lui non e' di Cuba e non ha la barbetta. Allora il tizio si tira giu' i pantaloni e dice: "Servizi segreti".

La cosa più furba al mondo è la pipì, perché scappa anche ai poliziotti!

Come si presenta un agente segreto puzzolente? Il mio nome e’ Bond, Nausea-Bond.

L'ispettore Bloch ha domandato a un allievo poliziotto: "Cos'è un'aggressione all'arma bianca?". E quello gli ha risposto: "Colpire uno con la bottiglia del latte!".

Meglio che non ci rubino niente. Almeno cosi' non si avranno guai con la polizia. (Karl Kraus)

Il Re della Polizia ? Re Tata. (Fulvio Fiori)

Non sono contro la polizia; ne ho solo paura. (Alfred Hitchcock)

Rimpiango i tempi in cui "Mi hanno messo una pulce nell'orecchio", non significava: "Mi hanno piazzato una microspia nel padiglione auricolare". (Stellario Panarello)

Il polistirolo... è la pubblica sicurezza altoatesina?

Quando vedete un poliziotto per strada, non ci sono pericoli in vista. Se ci fossero dei pericoli, il poliziotto non sarebbe li'. (Coluche)

Di questi tempi, la persona che mi farebbe piu' paura sarebbe un cappellano della polizia. (Kappa)

Indubbiamente i preti e i poliziotti buoni esistono. Ma mi pare sbagliato generalizzare. (kappa)

Della polizia: "Se non possiamo più tirare pugni alla gola, calci nel culo e ginocchiate nelle cosce, come volete che li interroghiamo? E poi, non parlano nemmeno la nostra lingua!". (Coluche)

Pollicino e' nella CIA: gli fan far la microspia. (Nomadi)

Ieri in TV ho visto il tenente Colombo. Che impiccione!!

Una signora telefona alla polizia: "Per favore, accorrete, il mio canarino e' scappato!". "E noi cosa ci possiamo fare?". "Beh, mandate la squadra volante!"

Emilio Del Mese, prefetto di Roma, dopo una seduta anticrimine, antimafia, antitutto, ha dichiarato alla stampa: "Nostri agenti infiltrati nelle gang cinesi per combattere l'alleanza tra vecchia e nuova criminalita' ". Minchiapapa', ti viene da dire. Ma poi ci pensi su un momento e ti chiedi: " Ma come faranno questi agenti a non farsi riconoscere?" La risposta e' scontata: Li scelgono tra gli Agenti mongoloidi. (Vincent)

Una macchina della polizia ferma un TIR e chiede all'autista cosa sta trasportando. Lui risponde: "La mia merenda". Al che i poliziotti controllano e ci trovano un elefante. Allora chiedono all'autista: "Ah, cosi' lei a merenda si mangerebbe un elefante?". "Si', perche' se lo mangio a cena mi resta sullo stomaco..."

Quando la situazione è chiara, occorre sempre un supplemento d'indagine. (Gian Piero Lepore)

Come si chiama il piu' famoso poliziotto cinese? Novaj te pio.

Il predicatore: "Fratelli, all'inizio c'era il caos; poi, come sempre in ritardo, arrivarono le Forze dell'Ordine. (Mirco Stefanon) (Da 'Lotto per vincere')

Si doveva dare una festa all'ambasciata americana, e tutti erano preoccupati per un possibile attentato. Vennero prese tutte le misure cautelative: prima una squadra di artificieri ispezionò senza esito la sala, poi un centinaio di agenti dell'FBI presero posizione dappertutto, discretamente. Furono prese precauzioni anche sul cibo, e per questo un campione di tutte le pietanze da servire venne dato a un cane poliziotto. Attesero due ore, il cane ancora saltellava allegramente e tutto sembrava a posto, così la festa cominciò e tutti si sedettero a tavola. Giunti al caffè, un bambino entrò trafelato nella sala gridando: "Il cane è morto! Il cane è morto!". Ci fu una tremenda agitazione, tutti gli agenti si precipitarono nella sala armi in pugno, tutti i convitati si agitarono e si disperarono, molti cominciarono a gridare e praticamente tutti vomitarono l'intera cena. Uno degli agenti si avvicinò al bambino e gli chiese: "Com'è questa storia che è morto il cane?". "Si, agente, è morto. L'ho visto io. Lo ha investito un camion!". (Mauroemme)

La Polizia di Stato sta valutando la possibilità di addestrare, oltre ai cani, anche dei gatti poliziotto. Per acciuffare i topi d'appartamento. (Mauroemme)

Dove comprano i medicinali gli agenti segreti? In farmaCIA. (Scirio)

Cacciatori, dal sito del Dott. Zap

L'uomo e' cacciatore; la donna pescatrice. (Victor Hugo)

L'uomo e' cacciatore, ma spesso diventa vegetariano. (Fabio Fazio)

Cosa fa una mucca con il fucile a tracolla? Vaccaccia.

Nel piccolo villaggio nel pieno della jungla africana e’ arrivato il famoso cacciatore bianco Felipe. Fa presto amicizia con il locale Pierino, un ragazzino negretto, simpatico, ma con l’handicap di essere balbuziente. Un giorno sono seduti sotto una palma, quando si avvicina un leone. Il Pierino lo vede e si mette a gridare: “Le.. le.. le..”. Il leone si avvicina paurosamente e silenziosamente: e’ chiaro quali sono le sue intenzioni. Il Pierino continua a gridare: “Le... le... le...”. Proprio quando il leone sta per fare l’ultimo salto, il cacciatore avvisato dalle grida del Pierino locale si gira, vede il leone e gli spara salvando tutti. Viene indetta una grande festa per festeggiare Pierino e il cacciatore. Grandi bevute e Hurra. Ad un tratto Pierino grida: “Hip... hip.. hip...”. E tutti: “Hurra”. Pierino continua: “Hip... hip... hip..” e tutti “Hurra”. E tutti furono travolti e mangiati dagli ippopotami!

Due cacciatori in Africa sono assaliti da un leone. Il prima spara ma il fucile si inceppa. Il compagno: "Cilecca!" e il primo: "No, ci mangia!"

Come si fa a prendere una lepre? Ci si nasconde dietro un cespuglio e si fa il verso della carota!

Henry, il cacciatore va fuori con il suo fido sei colpi in cerca di orsi. Ad un tratto ne intravede uno tra gli alberi, carica il fucile e BANG! Quando il fumo va via l'orso e' sparito. Sente un colpo sulla spalla, si gira e cosa trova? L'orso! L'orso gli dice: "Bel colpo amico, pero' ora hai due possibilita': o ti mangio o ti metti a 90 e ti lasci inculare!". Siccome Henry non vuole morire, si cala i pantaloni e l'orso lo incula. Torna barcollante a casa dove prende il fucile a pallettoni e dice: "Prendero' quell'orso!" e si rilancia nel bosco! Vede l'orso ancora, tira su il fucile e spara. Il fumo va via e si sente chiamato ancora alla spalla. L'orso: "Hei amico! Le stesse due possibilita'...". Ancora la stessa storia... Henry striscia a casa, prende il piu' grosso fucile che trova e si incammina ancora verso la foresta. Vede l'orso e spara. Cadono le foglie e quando il fumo si dirada... niente orso, e come prima un tocco sulla spalla e l'orso: "Dimmi la verita'. Tu non sei qui per cacciare, vero?".

Tre cacciatori in Africa discutono quale sia l’animale piu’ cattivo. Dice il primo: "L'animale piu’ cattivo e’ il coccodrillo". Il secondo ribatte: "Eh no! E’ piu’ cattivo il leone! ". Allora interviene il terzo: "Mi dispiace avete torto tutti e due. L’animale piu’ cattivo e’ il coccoleone". "?!?!". "Si tratta di un animale che da un lato ha la testa di coccodrillo e dall’altro lato ha la testa di leone". E gli altri due esclamano: "Ma come puo’ fare la cacca? ". "Non puo’ ed e’ per questo che e’ il piu’ cattivo! ".

"Sono un biscotto, sono un biscotto ... " cosi' cantava un biscotto andando allegramente per il bosco. Un cacciatore lo vede e gli spara. "Sono una ciambella, sono una ciambella..."

Un tizio vuole andare a caccia di gorilla e cerca un esperto con un'inserzione sul giornale. Si presenta un nano con un cagnolino che lo convince ad assumerlo perche' dice di possedere un metodo infallibile. Cosi' partono per la jungla e dopo un po' vedono un gorilla in cima ad un albero. Il nano sale sull'albero, scuote l'albero, il gorilla cade e prima che si muova il cagnolino gli morde le palle. Il gorilla resta cosi' a terra tramortito ed e' catturato. "Bravo, non credevo proprio che ce l'avresti fatta!". Vanno avanti e vedono su un albero un altro gorilla, enorme. Il nano sale, guarda in faccia il gorilla, scuote l'albero, il gorilla cade, arriva il cagnolino che gli morde le palle. Vanno avanti e ne vedono un altro, immenso. Il tizio allora dice: "Voglio questo! Vai!". Il tipo sale, guarda in faccia il gorilla, scuote l'albero, ma il gorilla non cade. Lo guarda ancora e ringhia. Il gorilla s'incazza, scuote l'albero, il nano cade e appena a terra dice al tizio: "Spara al cagnolino! Spara al cagnolino!".

Un bracconiere sta tornando a casa con un cervo caricato sulla spalla. A questo punto incrocia un guardiacaccia che lo ferma e gli dice: "Ma lei lo sa che non si puo' cacciare qui?". "Certo che lo so!". "Ok, e allora cosa ci fa con un cervo sulla spalla?". E il bracconiere, guardandosi inorridito la spalla e scrollandosi via la preda con una mano: "Un cervo?! Ma che schifooo!".

Due amici, uno pescatore e uno cacciatore, si narrano ogni volta le rispettive avventure, ma con gli anni sparano frottole sempre piu' grosse. Un giorno decidono di dirsi per il futuro sempre la verita'. Giorni dopo si vedono e il pescatore racconta: "Ieri sono stato a pescare e ho preso un'anguilla di 20 metri!". "Boom!". "Ma eravamo d'accordo che nessuno metteva in dubbio i racconti dell'altro". "Va bene, ci credo". E' la volta del cacciatore di raccontare le sue avventure: "Ieri sono stato sui monti e ho abbattuto un alce enorme, ma sono stato sorpreso dal guardiacaccia e quindi gli ho dovuto sparare". "Ma cosa mi dici?". "Certo! Poi sono scappato in auto, ma mi ha fermato la polizia e allora sono stato costretto a sparare pure a loro". "Ma va la', ma cosa mi dici?". "E poi mi sono nascosto in un bar e sono stato circondato da una folla che mi voleva linciare; allora ho preso il fucile...". "E la miseria! Non mi vorrai far credere che...". E il cacciatore: "Senti, o accorci l'anguilla o faccio una strage!".

Tre cacciatori si ritrovano al "Bar della Jungla" e raccontano ciascuno la sua giornata di caccia. Primo cacciatore: "Oggi ho preso un sacco di prede: due leoni, quattro gazzelle, un rinoceronte, due gorilla e ben sette nosbara". Secondo cacciatore: "Beato te, io ho beccato solo un paio di facoceri, una gazzella e una mezza dozzina di nosbara". Terzo cacciatore: "Io sono proprio sfortunato: oggi solo cinque nosbara". Un quarto cacciatore che ascoltava dal suo tavolino si intromette e chiede: "Scusate, ma che bestie sono questi nosbara?". E gli altri: "Veramente non lo sappiamo di preciso, sono delle specie di stupidissime scimmie senza pelo che quando gli punti il fucile invece di nascondersi escono a braccia alzate urlando: - No sbara, buana, no sbara".

Un cacciatore di leoni racconta la sua ultima, terribile avventura: "Ero solo nella jungla e senza munizioni. All'improvviso un leone mi salta davanti e mi ringhia contro. Con un balzo lo evito e comincio a correre a perdifiato. La belva non rinuncia, capendo che dovevo essere indifeso, e comincia ad inseguirmi minacciosa. Nella speranza di trovare rifugio da qualche parte prendo un sentiero che non conosco ma dopo qualche metro mi ritrovo in una zona brulla e sassosa, nessun riparo in vista e il leone sempre dietro. Il leone era ormai a pochi metri quando scivola e io riguadagno terreno. Purtroppo dopo un po' mi ritrovai sul ciglio di un burrone senza via di scampo. Mi voltai pronto a morire vendendo cara la pelle, quando mi accorgo che il leone continua a scivolare ad ogni passo. Proprio all'ultimo balzo atterra male e si rompe la testa contro un sasso... una vera fortuna". "Uhh - fa un altro cacciatore - al tuo posto io me la sarei fatta addosso!". "E secondo te, su cosa e' scivolato il leone?!".

Colmo per un cacciatore: avere un uccello fra le gambe e non potergli sparare!

Due carabinieri sono in missione in un paese dell'Africa. Nel loro giorno libero vanno a caccia, vedono un leone, gli sparano e lo fanno secco al primo colpo. Scendono dalla Jeep per caricare la bestia e cominciano a tirare il leone per la criniera. Ma tira tira, il leone e' troppo pesante e non riescono a spostarlo. Passa di li' un negretto che dice loro: "Guardate che se tirate il leone per la coda fate meno fatica!". I due carabinieri applaudono subito alla bella idea e si mettono a tirare dalla coda. Solo che dopo un'ora di sforzi uno dei due dice: "Sara' una bella idea, ma mi sembra che invece di avvicinarci alla Jeep ci stiamo allontanando!".

Due turisti mentre vagano per la savana senza armi vedono all'improvviso venire loro incontro un leone. Uno dei due apre velocemente il suo zaino e comincia a infilarsi le scarpe da tennis. "Sei pazzo se pensi di correre piu' veloce del leone!" dice l'altro. E il primo: "Certo che no, ma io voglio correre piu' veloce di te!".

Un cacciatore entra in un'armeria per comprare un mirino telescopico per il suo fucile e chiede al commesso di vederne uno. Il commesso ne tira fuori uno dicendo: "Questo mirino e' cosi' buono che da qui lei puo' riuscire a vedere la mia casa laggiu' sulla collina". Il cacciatore guarda nel mirino ed inizia a ridere. "Cosa c'e' di cosi' ridicolo ?" chiede il commesso. "Vedo un uomo ed una donna nudi che corrono in giro per la casa" risponde il cacciatore. Il commesso gli toglie di mano il fucile e da' un'occhiata nel mirino. Quindi da' due pallottole al cacciatore dicendo: "Ecco 2 pallottole, le regalo il mirino se riesce a colpire mia moglie alla testa ed il suo amante sul cazzo". Il cacciatore guarda nel mirino, prende la mira e dice: "Sa, credo di riuscirci con una sola pallottola !".

Un amico all'altro: "Stanotte ho fatto un sogno terribile. Ero a caccia. Ad un certo punto ho visto un uccellino e allora ho preso il mio fucilone, ho puntato e ho tirato: Pum! Allora l'uccellino ha tirato fuori dalla sua aletta destra un fucilino e mi ha sparato: Pim! E allora io ho risposto: Pum e lui col suo fucilino: Pim ... e io Pum! e lui Pim! ... e cosi' tutta la notte! Un vero incubo! Io sparavo su di lui e lui tirava su di me!". E l'amico: "Beh, allora come e' andata a finire?". "Non ci crederai, ma mi sono svegliato la mattina che l'uccello ancora mi tirava!".

Ci sono tre professori di Statistica che vanno a caccia di lepri. Ad un tratto ne vedono una. Il primo spara ... un metro a destra. Il secondo spara ... un metro a sinistra. Il terzo esclama: 'L'abbiamo presa! '.

Come si caccia un elefante blu? Con un fucile per elefanti blu, ovviamente!

Come si caccia un elefante rosso? Lo strangoli finche’ non diventa blu e poi lo colpisci con un fucile per elefanti blu!

Come si caccia un elefante verde? Gli racconti una barzelletta sporca cosi’ diventa rosso, quindi lo strangoli finche’ non diventa blu e poi gli spari con un fucile per elefanti blu.

Come si caccia un elefante giallo? Mai visti elefanti gialli!!

Un cacciatore spara, ma manca l'uccello che vola via. Spara di nuovo ad una lepre, ma anche questa scappa. Allora dice: "Quando fanno cosi' li ammazzerei!"

Un esploratore, al ritorno da una battuta di caccia, racconta agli amici: "Ero seduto sotto un albero, mi stavo riposando e nel frattempo stavo pulendo il mio fucile. Ad un tratto, improvvisamente, un gigantesco leone mi si e' parato davanti e ha emesso un terrificante ruggito: GGGRRRROOOOAAAAARRRR! Beh, voi non ci crederete, ma mi sono cagato addosso". "Ci crediamo si'", ribattono gli amici "Di fronte a un leone cosi' grosso...". "No, non allora, adesso. Mi sono cagato addosso ora, a fare GRRROOOOOOOAAAARR".

Un esploratore, al ritorno da una battuta di caccia, racconta agli amici: "Ero appostato, quando ad un tratto un grosso leone e' uscito fuori da un cespuglio: PPPRRRRROOOOT!". E gli amici: "Ma i leoni non fanno GGGGGRRROOOOOOAAARR?". "Beh, dipende. Non sempre escono di faccia".

Notizia giornalistica: Padre di 12 figli ucciso con un colpo alla nuca. Era stato scambiato per un coniglio.

Perche' i carabinieri non vanno mai a caccia di anatre? Perche' non riescono mai a lanciare i cani cosi' in alto!

Cinque medici (un medico generico, un pediatra, uno psichiatra, un chirurgo e un anatomo-patologo) decidono di andare a caccia di anatre insieme. Ad un certo punto un uccello appare nel cielo e il primo a sollevare il fucile e' il medico generico, ma non spara ed esita pensando: "Non sono sicuro che sia un'anatra; e' meglio sentire cosa ne pensano gli altri". Nel frattempo pero' l'anatra vola via. Poco dopo compare un altro uccello nel cielo e questa volta il primo a sollevare il fucile e' il pediatra. Ma anche lui non spara esitando un po' e chiedendosi: "Non sono sicuro che sia un'anitra e che non abbia un piccolo da sfamare. E' meglio fare prima degli accertamenti". Cosi' l'anitra ha il tempo di fuggire. Poco dopo e' lo psichiatra che vede per primo un altro uccello. Non ha dubbi che sia un'anitra, ma si chiede: "So che questa e' una vera anitra, ma chi in realta' conosce a fondo le anitre?". E cosi' anche questo fortunato uccello fa in tempo a volar via. Finalmente compare un quarto uccello e stavolta il chirurgo e' il primo a vederlo. Alza il fucile fulmineo e spara; quindi si rivolge con non chalance all'anatomo-patologo e gli dice: "Va a vedere se quella che ho preso era un'anitra!".

Safari. Il grande cacciatore tornato dall'Africa racconta le sue avventure agli amici al bar: "Beh, eravamo in due nella savana e quando abbiamo visto il leone uscire abbiamo puntato tutti e due, ma il fucile mio ha fatto cilecca e quello davanti a me lo ha sbagliato. Allora il leone gli e' saltato addosso sbranandolo. Io tentavo di ricaricare, ma mi tremavano le mani e mi sono cadute tutte le pallottole per terra. Faccio per raccoglierle e il leone si accorge di me. Prima che si decida di aggredirmi mi arrampico sul ramo piu' basso di un enorme baobab e il leone di sotto che saltava per prendermi e con le unghie mi toccava i pantaloni. E io mi tiravo un po' su, ma quando scivolavo giu', zac, lui tentava di unghiarmi e io mi sollevavo. Appena scivolavo, zac, lui saltava per prendermi con le unghie. Be' insomma ragazzi, non ho vergogna a dirvelo: mi sono cacato addosso!". "Si', ci rendiamo conto, in quelle circostanze, chiunque…". "Ma che avete capito? Mi sono cacato addosso adesso, mentre ve la raccontavo!"


Due amici si incontrano. "Allora, Giulio, come va il matrimonio?". "Bene, bene... cioe' veramente c'e' un problema!". "E sarebbe?". "Vedi alle 5 mi sveglio e faccio l'amore, ma dopo devo andare nel campo a lavorare; verso le 11 mi viene ancora voglia. Allora torno a casa e faccio l'amore. Ritorno nel campo, ma alle 3 devo correre a casa a cercare mia moglie ! Capisci che non posso piu' lavorare e vedi tu stesso in che condizioni e' il mio campo...". "Mah, Giulio, e' tutto qui? Tu ti devi organizzare. Hai ancora il fucile da caccia?". "Si', e' a casa". "Bene, tu te lo porti dietro e dopo aver preso accordi con tua moglie ogni volta che avrai voglia spari un colpo di fucile e lei correra' a soddisfare i tui sani contadini desideri". "Caspita! Questa e' una grande idea. Faro' cosi' ". Dopo un paio di mesi si rincontrano: "E allora come va?". "Bene bene. Alla mattina facciamo l'amore, poi vado nel campo ed alle 11 prendo il fucile e BUMM un bel colpo e mia moglie corre da me. E poi alle 3 BUMM e lei viene e cosi' via. Guarda ora che bel campo che ho e come sono ben puliti i fossi e come sono ricche le spighe, insomma tutto bene... cioe' tutto bene fino alla settimana scorsa". "Perche'? Che cosa e' successo la settimana scorsa?". "E che e' successo che hanno aperto la caccia ed io mia moglie non l'ho piu' vista !!!"

Un cacciatore malgrado non sia stata ancora aperta la stagione di caccia, decide di andare a caccia per provare il fucile nuovo. Cosi' una mattina si alza presto e si inoltra in un bosco per sparare con il fucile nuovo. Ad un tratto vede un piccolo branco di cinghiali, prende la mira e BUUM ammazza un bel cinghiale di una ventina di chili. Tutto soddisfatto per il suo bel fucile il cacciatore si butta sulla spalla sinistra il cinghiale e sulla destra il fucile e fischiettando allegramente prende la strada di casa. Ad un certo punto qualcuno alle sue spalle intima: "Altola'". E' una guardia forestale che si avvicina con passo risoluto e che gli chiede: "Cosa sta facendo nel bosco?". Il cacciatore: "Mah, sa... un giretto tanto per fare...". E la guardia: "Cosa ha sulla spalla?". "Ah, questo e' il mio fucile nuovo. Bello vero?". La guardia, piuttosto arrabbiata: "Non faccia il furbo con me! Sull'altra spalla dicevo". Il cacciatore si gira a sinistra e dice: "Ah!! pussa via, brutta bestiaccia (fare con la mano destra il gesto di scacciare un'ape).

L'uomo e' cacciatore… oppure guardiacaccia.

Un animalista critica con rabbia una passante: "Lei, signora, non sa quanti animali hanno dovuto uccidere per fare la pelliccia che indossa...". E la signora, con tono ancora piu' arrogante: "Lei, giovanotto, non sa quanti animali mi son dovuta fare io per comprarmela!"

Un commendatore seduto al circolo viene sollecitato a raccontare le sue ultime avventure di viaggio per un safari: "... il leone esce allo scoperto, lo prendo di mira accuratamente, proprio in mezzo agli occhi... e sparo! Cilecca. Un attimo di smarrimento e mi rendo conto che l'animale sta per saltare, ma, con sprezzo del pericolo e una freddezza che non mi sarei attribuito, invece di fuggire ricarico l'arma mentre il leone mi si avventa con le zampe tese e mi abbranca sulle spalle; un fetore orrendo esce dalla bocca...". Un fattorino arriva all'improvviso correndo: "Commendatore al telefono!". Con le scuse il Commenda si assenta per una lunga telefonata e quando torna si siede, completamente dimentico sulla poltrona. Gli amici lo guardano con aria di attesa e il Commenda chiede: "Dove eravamo?". "Una gamba di qui e una di la'...". Con aria confidenziale il Commenda allora conclude: "Che leccata ragazzi!".

Quando un uomo vuole ammazzare una tigre lo chiama sport, quando la tigre vuole ammazzare lui la chiama ferocia. (Bernard Shaw)

Una guida safari sta spiegando come si caccia un leone: "Lo puntate con il fucile nel mezzo degli occhi, fate un respiro e... BANG, lo stecchite". "Scusi, guida, ma se il fucile fa cilecca?". "Nessun problema, anche se il leone a questo punto corre verso di voi, ricaricate il fucile, puntate e BANG, fate sempre in tempo a sparargli". "Si', ma se il fucile fa ancora cilecca?". "Lasciate pure che il leone corra verso di voi, vi concentrate un attimo, ricaricate, mirate e BANG, lo stecchite". "Scusi, guida, ma se il fucile fa ancora cilecca?". "Beh a questo punto il leone e' vicinissimo a voi, non serve piu' il fucile e lo buttate via. Per difendervi, mentre il leone vi assale, gli tirate della CACCA!!!". "Scusi, guida, ma dove la troviamo la cacca??". "Eeeee se ne troverete..."

Mio padre era un grande cacciatore. Pero’ vegetariano. Andava nei boschi e sparava ai funghi. (Bruno Gambarotta)

Un gruppo di cacciatori deve uccidere un orso che si trova in cima ad una collina. La strategia e' quella di posizionarsi ognuno in un punto diverso per poi risalire la collina e accerchiare l'orso. Un cacciatore obbietta: "E se mentre risaliamo scambio uno di voi per l'orso e gli sparo?". Un altro risponde: "In questo caso sarebbe meglio che tutti noi mentre risaliamo la collina ripetessimo ad alta voce: 'non sono l'orso, non sono l'orso...". Detto fatto i cacciatori iniziano la caccia: 'non sono l'orso, non sono l'orso, non sono l'orso, non sono l'orso'. Un cacciatore impugna il fucile e spara ad un altro cacciatore uccidendolo. E gli altri: "Ma perche' l'hai ucciso?". "Io ho capito 'sono l'orso' !"

Due amici decidono di andare a caccia all'estero. Mentre si trovano nel bosco uno dei due vede uno scoiattolo e decide di prenderlo per portarlo a casa ai figli. L’amico lo avverte pero' che sara' un problema passare i confini fino all’Italia perche' l’esportazione di questo animale e' vietata. Arrivati alla prima frontiera il cacciatore si infila lo scoiattolo nei pantaloni e riesce a passare senza problemi la dogana. La stessa cosa alla seconda frontiera. Alla terza frontiera il cacciatore diventa tutto rosso in viso, urla, scende dalla macchina, si infila la mano nei pantaloni, tira fuori lo scoiattolo, lo sbatte per terra e lo uccide. L’amico scende anche lui e gli fa: "Ma come! Eravamo arrivati, che ti salta in mente!". E lui: "Che mi salta in mente!? Vada che lo scoiattolo abbia trovato un palo e ci si sia aggrappato! Vada che abbia trovato due noci e ci si sia messo a giocare! Vada che abbia trovato una tana e ci si sia infilato dentro! Ma quando ha deciso di portare le noci nella tana non ci ho visto piu'!!!"

Nei boschi, al confine tra Austria e Germania, un cacciatore austriaco incontra un amico tedesco tutto malconcio: "Cosa ti e' successo?" gli chiede. "Sai che caccio gli orsi". "E allora?". "Non sono come voi austriaci, cacciatori di conigli: volevo prendere un grosso orso, il piu' grande mai cacciato. Ho visto una tana, ma ospitava un piccolo orso e l'ho lasciato perdere. In una grotta piu' grande c'era un orso di media grandezza, ma ho proseguito. Poi ho visto una tana gigantesca, alta e profonda. E sono entrato". "E chi ti ha ridotto cosi', un orso enorme?". "No, il treno dell'Alpen Express".

Io vado a caccia solo per autodifesa. Che cosa fareste voi se un coniglio vi puntasse un coltello alle spalle? (Johnny Carson)

COME SI VA A CACCIA DI ELEFANTI:
I MATEMATICI per cacciare gli elefanti vanno in Africa, buttano fuori tutto quello che non e' un elefante e catturano un esemplare di quello che rimane.
I MATEMATICI ESPERTI provano a dimostrare in pratica che esiste un unico e solo elefante, prima di provare a dimostrare la precedente affermazione.
I PROFESSORI DI MATEMATICA dimostrano l'esistenza di un unico e solo elefante, e lasceranno agli studenti il compito di trovare e catturare l'elefante.
I PROGRAMMATORI andranno a caccia dell'elefante seguendo l'algoritmo A:
1.Andare in Africa
2.Iniziare dal Capo di Buona Speranza.
3.Andare costantemente verso nord, attraversando il continente da est ad ovest
4.Per ogni attraversamento:
a.Catturare tutti gli animali che si vedono
b.Confrontare ogni animale che viene catturato con un elefante noto
c.Fermarsi quando se ne incontra uno uguale
I PROGRAMMATORI ESPERTI modificano l'algoritmo A mettendo un elefante noto al Cairo, per essere sicuri che l'algoritmo abbia una possibilita' di terminare.
I PROGRAMMATORI IN ASSEMBLY preferiscono svolgere l'algoritmo A camminando a quattro zampe.
GLI INGEGNERI vanno a caccia di elefanti andando in Africa, catturando tutti gli animali grigi che trovano e fermandosi quando ne catturano uno che pesi il 15 per cento in piu' o in meno di un elefante osservato in precedenza.
GLI ECONOMISTI non vanno a caccia di elefanti, ma credono che gli elefanti andranno a caccia di se stessi se verranno pagati sufficientemente bene.
GLI STATISTICI catturano il primo animale che osservano per N volte e lo chiamano elefante.
I CONSULENTI non vanno a caccia di elefanti, e molti di loro non sono mai andati a caccia di qualunque altra cosa, ma posso essere assunti con una tariffa ad ore per aiutare e consigliare chi voglia cacciare gli elefanti.
I POLITICI non vanno a caccia di elefanti, ma divideranno gli elefanti che tu hai catturato con coloro che hanno votato per loro.
GLI AVVOCATI non vanno a caccia di elefanti, ma seguono i branchi di elefanti e fanno causa a quelli che possiedono i campi che il branco attraversa.
I VENDITORI non vanno a caccia di elefanti, ma passano il tempo a vendere gli elefanti che non hanno ancora catturato e che saranno consegnati due giorni prima che apra la caccia.
I VENDITORI DI SOFTWARE spediscono la fattura per l'elefante prima ancora di catturarlo.
I VENDITORI DI HARDWARE catturano conigli, li dipingono di grigio e li vendono come elefanti-portatili.

CACCIA ALL'ELEFANTE: Occorrente: Una lavagna, un gessetto, una sedia, un cannocchiale, una pinzetta, un barattolo di vetro con coperchio. Esecuzione: Prendete un aereo ed andate in Africa. Sedetevi sulla sedia ed appoggiate la lavagna sulle ginocchia. Cominciate a scrivere un calcolo complicato e fate un errore di proposito, facendo finta di ignorarlo. Dopo un pò un elefante (è noto che gli elefanti sono bravi nel calcolo) vi si avvicinerà e vi dirà che avete fatto un errore, voi chiedetegli spiegazioni. Quando comincerà a spiegarvi il tutto voi fate un paio di passi indietro, guardate l'elefante attraverso il cannocchiale puntato al contrario. L'elefante vi apparirà piccolissimo. A questo punto non vi resta che catturarlo con la pinzetta e chiuderlo dentro al barattolo di vetro tappandolo ed avvitando bene il coperchio. E voilà, avete catturato un elefante...

I cacciatori sono i migliori amanti: 1) Essi penetrano piu' profondamente nella boscaglia; 2) Sparano piu' spesso; 3) mangiano quello che cacciano.

CACCIA AGLI ELEFANTI

Gli INFORMATICI cacciano gli elefanti con l'Algoritmo A:
1. Vai in Africa.
2. Comincia dal Capo di Buona Speranza
3. Dirigiti ordinatamene a Nord, attraversando il continente alternativamente da est e da ovest.
4. Durante ogni traversata,
a. Cattura ogni animale che vedi.
b. Confronta ogni animale catturato con un elefante campione
c. Fermati quando trovi una corrispondenza.

Gli INFORMATICI ESPERTI modificano l'Algoritmo A mettendo un elefante al Cairo per assicurarsi che l'algoritmo abbia termine.

I PROGRAMMATORI IN ASSEMBLER preferiscono eseguire l'Algoritmo A camminando in ginocchio.

Gli INGEGNERI HARDWARE cacciano gli elefanti andando in Africa, prendendo animali grigi a caso, e fermandosi quando uno di loro pesa quanto un elefante noto più o meno 15 per cento.

Gli ECONOMISTI non cacciano gli elefanti, ma credono che, se li si paga abbastanza, si cacceranno da soli.

Gli STATISTICI cacciano il primo animale che vedono N volte e dicono che è un elefante.

I CONSULENTI non cacciano gli elefanti, e molti di loro non hanno mai cacciato nulla, ma possono essere ingaggiati, un tanto all'ora, per dare assistenza a chi lo fa.

I CONSULENTI DI RICERCA OPERATIVA misurano anche la correlazione della dimensione del cappello e del colore delle pallottole con l'efficienza delle strategie di caccia agli elefanti, se qualcun altro identifica per loro gli elefanti.

I POLITICI non cacciano gli elefanti, ma dividono gli elefanti che tu prendi con gli elettori che hanno votato per loro.

Gli AVVOCATI non cacciano gli elefanti, ma seguono le madrie discutendo su chi abbia titolo legale sugli escrementi degli elefanti.

Gli AVVOCATI SPECIALIZZATI IN SOFTWARE affermano che posseggono una intera mandria di elefanti basandosi sull'aspetto e la consistenza di un escremento.

I VICEPRESIDENTI DI RICERCA E SVILUPPO cercano seriamente di cacciare elefanti, ma i loro staff sono fatti in modo da impedirlo. Quando il vice presidente riesce ad andare a caccia di elefanti, lo staff cercherà di assicurarsi che tutti i possibili elefanti siano già stati cacciati prima che il vice presidente li possa vedere. Se il vice presidente riesce a vedere un elefante, lo staff (1) si complimenterà con il vice presidente per la sua vista acuta e (2) assumerà altro personale per impedire che una cosa del genere possa accadere nuovamente.

I DIRIGENTI SENIOR stabiliranno un politica di caccia all'elefante basata sull'assunzione che gli elefanti siano proprio come i topolini, ma con una voce più profonda.

Gli ISPETTORI DI CONTROLLO QUALITA' ignorano gli elefanti e cercano gli errori che gli altri cacciatori commettono quando caricano la jeep.

I COMMERCIALI non cacciano gli elefanti ma passano il loro tempo a vendere elefanti che non hanno preso, da consegnare due giorni prima che si apra la stagione di caccia agli elefanti.

I VENDITORI DI SOFTWARE spediscono la prima cosa che prendono e mandano una fattura per un elefante.

I VENDITORI DI HARDWARE catturano conigli, li dipingono di grigio, e li vendono come elefanti desktop.

Tre cacciatori, seduti a tavola, si vantano delle loro prodezze venatorie d'Africa. "Una volta sono stato caricato da un rinoceronte. L'ho lasciato avvicinare fino a tre metri e poi, pam!, l'ho fatto secco", dice il primo. "Io, invece, mi sono trovato a tu per tu con un elefante", racconta il secondo. "L'ho fatto avvicinare fino a due metri e poi, pam!, l'ho freddato". "Invece, io, mi sono imbattuto in un bufalo imbestialito che mi ha caricato a testa bassa. Sono rimasto calmo e, quand'è arrivato a un metro, pam!, l'ho liquidato", narra il terzo. Un ometto, seduto a un tavolo vicino, dopo averli ascoltati, si intromette: "Io, invece, senza alcun fucile, mi sono avvicinato a cinquanta centimetri da un leone e gli ho pisciato addosso". "Incredibile! - esclamano i tre cacciatori - E poi com'è finita?". E l'ometto: "Sono arrivati i guardiani dello zoo e mi hanno multato".

Un cacciatore muore e va in cielo. Dio, per punirlo dei delitti venatori, lo rimanda sulla terra con le sembianze di una lepre. Un giorno, si ritrova davanti a un cacciatore che sta per impallinarlo: "Non mi spari, la scongiuro! So che lei non mi credera', ma io, prima, non ero una lepre, come ora mi vede, ma un cacciatore come lei!". Il cacciatore lo guarda e, puntandogli la canna del fucile tra gli occhi, dice: "No, no, guardi che io le credo, per davvero! Il problema e che io, prima, ero una lepre".

Tre cacciatori raccontano le prodezze dei loro cani al bar. Il primo fa: "Il mio cane ieri è stato in ferma un'ora intera! Ha sentito il fagiano, ma io non avevo più cartucce e ho dovuto tornare a casa a prenderle. Quando sono arrivato di nuovo sul posto l'ha fatto alzare e io l'ho preso...". E il secondo: "Vabbé, il mio Tom l'altro giorno ha guadato il fiume, ha aspettato che facessi tutto il giro dal ponte, è stato in ferma tre ore sul fagiano e poi me lo ha alzato e io l'ho beccato!". Allora interviene il terzo: "Scusate tanto, ma mia zia l'anno scorso è rimasta inferma tre mesi e poi è morta...".

Due amici cacciatori stanno chiacchierando: "Io, sono stato in Africa - dice uno - e mi sono trovato davanti una tigre enorme. Allora, dato che avevo un colpo in canna, ho sparato e ho beccato la tigre in mezzo alla fronte!". "Anch'io! Anch'io! - dice l'amico - però io avevo due colpi nel fucile e due tigri, ma per fortuna le ho beccate tutte due in mezzo alla fronte! Lì vicino c'era un'altra persona che fa: "Sono stato in Africa pure io, però con una piccola differenza: avevo un colpo per tre tigri. Una l'ho uccisa...". "E le altre due???" chiedono i due amici. "Mi hanno sbranato..."

La caccia al cervo sarebbe un autentico sport, se solo il cervo avesse il fucile. (William Gilbert)

Un gruppo di turisti con relativa guida e' in gita per la savana. La guida: "Alla vostra sinistra, signore e signori, potete vedere il rarissimo rinoceronte albino". Turisti: "Oooooh, bellissimo, incredibile, è proprio bianco...!". Guida: "Alla vostra destra, signore e signori, osservate un esemplare di babbuino imperiale". Turisti: "Oooooh, maestoso, fiero, veramente bello, etc...". Guida: "Dinanzi a voi, ecco un branco di rare gazzelle equatoriali, particolari per la particolare forma delle corna". Turisti: "Uuuuuh, agili, incredibili, hanno proprio le corna a cavatappi, etc...". Guida: "Ed ora l'attrazione principale del parco: qui di fronte a voi, dormiente, un rarissimo esemplare di *ghepardo maculato africano*. "Turista: "E come mai è così raro? A me pare un comunissimo ghepardo..:". Guida: "E' un ghepardo speciale perchè ha un manto color crema con 365 macchie scure, una per ogni giorno dell'anno". Turista (con tono di presa per il culo, dal fondo del gruppo) : "Ah, e per gli anni bisestili?". Guida (annoiata, alzando la coda del ghepardo) : "Bene, signori, ecco qui, per lo spiritosone, il 29 febbraio..."

"Signor maestro! Caccia si scrive con doppia C?". "Si' doppia! Anzi doppietta!". Pierino: "Che bella battuta!". "E' semplice: e' una battuta di caccia!"

Ci sono due cacciatori in un bosco. Uno cade a terra: occhi vitrei, non respira. L'altro chiama al cellulare il pronto soccorso: "Il mio amico sembra morto. Cosa devo fare?". Risposta: "Primo, si assicuri che sia davvero morto". Si ode un colpo di fucile. Il cacciatore riprende il telefono: "OK, e adesso?".

"Oh Giovanni, ieri ho visto tua moglie ... Ma dimmi, si è appassionata alla caccia?". "No, ma perchè me lo chiedi? E' forse per la nuova pelliccia di volpe che indossava?". "No, no ... E' che aveva un uccello in bocca !!!". (Caifanes)

Lezioni di caccia: (1) Come si fa a catturare un coccodrillo? Andate sul Nilo con una gallina ovipara e una sveglia. La gallina fara' "coccoooo" e la sveglia "driii" e il coccodrillo, sentendosi cosi' chiamato, si avvicinera' e potra' essere catturato.

Lezioni di caccia: (2) Come si fa a catturare un cinghiale? Andate dove ci sono i cinghiali con una pentola, legna, acqua, cerini e una cinghia. Accendete il fuoco e bollite la cinghia dentro l'acqua. In tal modo si ottiene una "cinghia lessa" e il cinghiale, da lei attirato, si avvicina e puo' essere catturato.

Lezioni di caccia: (3) Come si fa a catturare un leone? Andate dove ci sono i leoni con un laccio, un'esca e un coltello senza lama. Mettere l'esca a terra, intorno il laccio fatto a cappio e accanto il manico di coltello. Il leone arriva attratto dall'esca, voi lo prendete al laccio, lui vede il coltello e pensa "ora mi libero", ma essendo senza lama non puo' farlo e voi lo catturate.

Cacciatore fortunato
che ti riempi la bisaccia.
più non riesci a far peccato
e per questo vai a caccia.
Hai fucile e buona mira,
ma il dilemma è sempre quello:
poiché a te l'uccel non tira,
perché tiri tu all'uccello?

Un cacciatore ha appena preso il patentino di caccia e si appresta alla sua prima uscita di caccia. Vede un uccello; tira fuori il taccuino degli appunti e legge: 'Becco giallo, piume nere=merlo'. Prende la mira, spara e subito dopo dal casolare li' vicino esce un contadino che urla: "Delinquente, mi hai ammazzato l'anitra! Adesso me la ripaghi, seno' chiamo la polizia". Il cacciatore si difende: "Ma qui nel taccuino c'e' scritto: 'Becco giallo, piume nere=merlo' ". Il contadino allora chiede: E allora cosa c'e' scritto su: 'Orecchie lunghe e dritte e pelo grigio?". Il cacciatore guarda l'agenda e poi dice: "Lepre". Allora il contadino chiama la moglie che si trova ancora in casa e le urla: "Maria, corri a legare l'asino dentro la stalla!".

Un cacciatore va a caccia con i suoi tre cani, che si chiamano: Tivedo, Tivedoancora, Nontivedopiù. Mentre si trova nel bosco intravede una quaglia, impugna il fucile e spara, il cacciatore grida! "Vai Tivedo". Nel frattempo dietro a un cespuglio si trovava un anziano che stava cagando, l'anziano sentendo 'ti vedo' si abbassa di un pò. Nel frattempo il cacciatore spara ad un altro uccello gridando! "Vai Tivedoancora!" L'anziano stufo si abbassa ulteriormente. Il cacciatore spara per la terza volta e grida: "Vai Nontivedopiù". L'anziano urlando: "E TI CREDO!!! Mi sono seduto col culo nella merda!". (tinmartin)

Un cacciatore arriva a casa: "Gina, guarda qua! pim pum pam... tre lepri e un fagian!". E lei: "Guarda qui, un pom - pin e 100 euro sul comodin..."

Colmo per un cane da caccia assetato: bere tutto d'un... fiuto.

Un cacciatore tornò dalla battuta con quattordici pernici, dodici quaglie, sedici fagiani, quattro lepri e un giovane cerbiatto. Davanti a casa un vigile lo vide mentre dava una pedata a un cane e lo multò per maltrattamento agli animali. (Mauroemme)

Colmo per un cacciatore: fare colpo su una signora.


Uno che va a caccia di guai... che cane usa?



Davide e Golia




Mimetismo esasperato



Nuovo "stage" di tiro dinamico



Le nuove "marines" degli U.S.F.



Il solito fortunato !



 


Il vero soldato non "muove"!!!



Come dei bambini !!



"Bersaglio agganciato!"



Al rogo !



Clamoroso: Spara al ladro e poi si pente.
E’ successo la mattina del 30 gennaio, in provincia di Milano.
La signora Andreina stava facendo le pulizie di casa quando all’improvviso si è trovata di fronte un "gran bel pezzo di giovine" come ha dichiarato l’anziana donna.
Tutto si è consumato in pochi attimi. "Dopo averlo guardato per benino" ha detto la donna "mi sono accorta che entrando mi aveva lasciato delle impronte indelebili con le scarpe sporche, sul pavimento appena pulito".
"Non ci ho visto più, ho afferrato la mia Smith & Wesson, regolarmente denunciata che tengo sempre sotto il grembiule e ho fatto fuoco scaricandogli addosso l’intero caricatore".
"Solo dopo pochi istanti, quando ormai era troppo tardi mi sono resa conto dell’orribile delitto che avevo commesso".
"Quel fetente sanguinando mi aveva sporcato anche la tappezzeria".
Prof.Spalmalacqua

http://spalmalacqua.blogspot.com/


Un ragazzo di 15 anni di un paese della provincia di Padova ha rapito il cane dello zio per chiedere 1.500 euro di riscatto che gli servivano per riparare lo scooter. Il parente, dopo le prime due telefonate anonime, si e' insospettito e ha chiamato i carabinieri.
Non lo avrebbero mai preso se non avesse detto al telefono. "Il cane lo abbiamo noi, zio prepara il riscatto..."


Un carabiniere in pensione incontra un amico ai giardini pubblici. Si
salutano, grandi feste e abbracci. Cominciano a rivangare il passato e uno
l'ex maresciallo ad un tratto s'intristisce ed esclama: "bei tempi quelli!
Avevo il mio stipendio e lavoravo. Poi quell'incidente sul lavoro..."
"Non ci pensare" fa l'altro.
"Eh, non ci pensare, non ci pensare! Non dormo ancora la notte ripensandoci.
Sembra ieri, il capitano che mi dice "Caputo, spari alle gambe!" e io che
gli ficco due proiettili nelle ginocchia"
"Questo però non spiega il tuo infortunio".
"Eh, beh dopo che l'ebbi colpito lui disse "Caputo, non alle mie alle sue!""


Una giornalista inviata in iraq prima della guerra rimane colpita da come le
donne camminino dietro agli uomini, tanto che al suo ritorno scrive un
articolo sulla sottomissione femminile nei paesi musulmani.
Torna in iraq dopo la guerra e questa volta a colpira è la visione di come
le donne invece camminino davanti agli uomini.
Si avvicina ad una di queste e le chiede: "mi scusi, non ho potuto rimanere
indifferente al fatto che l'ho vista camminare davanti a suo marito,. non è
contenta dell'emancipazione femminile che avete raggiunto dopo il
sopravvento della democrazia?"
"IMBECILLE!, ci sono le mine!"


Due carabinieri si recano dal tabaccaio. Il primo dice:
''Mi dia un pacchetto di MARLBORO ORO!''
E l'altro carabiniere dice:
''A me invece un pacchetto di MURATTI ATTI!''


Primo giorno all'accademia di polizia, il sergente istruttore chiede
ad una recluta: "Cosa faresti se ti ordinassi d'arrestare tua madre?".
"Chiamerei rinforzi signore!". (Bilbo Baggins)


Il generale entra in caserma. Vede che la sentinella se ne sta
appoggiata al muro non curante di nulla. Il generale gli si avvicina e
gli dice:
- "Ma lo sai chi sono io ???"
La guardia, si gira verso un gruppo di commilitoni ed esclama:
- "Oh, ragazzi, venite. Qui c'è un vecchio rimbambito che non sa nemmeno
chi cazzo è !!!"


Gin - Hei!! Fiz, ai sentito dello Smilzo ?
Fiz - Si! Era in piedi e un attimo dopo Bang! steso ... morto.
Gin - Già! una tragedia.
Fiz - Già! proprio ....... pensa .... un attimo e poi Bang! Morto !!
Gin - E tu dove eri Fin ?
Fiz - Io? ....... Io ero proprio li vicino che pulivo il fucile !



Primi mezzi dell'esercito italiano in arrivo per la missione di pace
nella citta' di Tiro, in Libano.
Le operazioni si svolgono regolarmente, ma con ricorrenti momenti di
confusione e qualche colpo sparato a casaccio nel panico: cosa che
capita quando qualche ufficiale, in vista della spiaggia, distrattamente
annuncia alla sua truppa: "Ragazzi, siamo a Tiro!"


Su una banconota:

GIOCHINO PER FAR IMPAZZIRE UN CARABINIERE
GIRARE ------>

.
.

(sul retro della stessa banconota)

GIOCHINO PER FAR IMPAZZIRE UN CARABINIERE
GIRARE ------>

.

.


Il pubblico ministero chiede all'imputata:
- Signora Belloni, lei dichiara di aver tentato solo di avvelenare suo marito mettendo dell'arsenico nel cibo, ma allora perchè poi gli ha sparato ?

- Quando lui ha finito la minestra, ......... mi ha chiesto cosa c'era per secondo...


I Carabinieri si fanno furbi !!

Un giorno, un tale va a pranzare in una trattoria, ma visto che nelle vicinanze non c'era parcheggio, lascia la macchina parcheggiata in doppia fila. Per ogni evenienza, lascia un pezzo di carta all'interno, visible dall'esterno attraverso il parabrezza, con la frase:
"Sono alla trattoria", disegnando una freccia verso la trattoria.
Mangiato e bevuto, forse anche digerito, un'ora dopo esce fuori, fa per andare a prendere la macchina... e non c'e' piu'! Al suo posto, lo stesso suo pezzo di carta, per terra, con la frase:
"Siamo alla centrale".


Ultime notizie: Bandito con siringa ruba auto a iniezione. (Da "Battute a disagio")


Un Carabiniere dal dottore:
- "Dottore, se mi tocco qui ho male - indicando il fegato - se mi tocco qui ho male - indicando la milza - e anche se mi tocco qui - indicando il gomito - cosa puo' essere?"
Il dottore: "Semplice: ha un dito fratturato!"

it.hobby.umorismo


Squilla il telefono a casa di un carabiniere. "Buonasera, scusi, e' la Telecom. Stiamo facendo un'inchiesta: lei ha in casa un ordless?". E il carabiniere: "No, guardi, ho solo un gatto e una tartaruga!". (da "Uffa!")





Mezzi ausiliari dell'Esercito


Stati Uniti d'America: ad ognuno un arma....... e che arma !!




I Re Magi del terzo millennio



... e poi se parcheggi fuori delle strisce ti fanno pure la multa ...



Uomo radar .



Mi fa il pieno grazie !!



Sacchetto antirapina ...



... baseball per veri duri !!!



L'alcool uccide più delle armi !!


Sai qual e' la differenza fra capitalismo e socialismo? Il capitalismo è la libertà del ricco di dire al povero: Tu morirai di fame. Il socialismo è la libertà del povero di rispondere: Crepi prima tu con un colpo di pistola. (Andrea Divita)


A un automobilista arriva per posta una foto della sua auto scattata dall'autovelox, insieme a una multa di 100 euro. Essendo un simpaticone, lui spedisce alla polizia una foto di una banconota da 100 euro. I poliziotti a loro volta rispondono spedendogli la foto di un paio di manette. (da "Uffa!")



Un amico con l'hobby delle armi mi ha invitato ad andare con lui al tirassegno, ma ho rifiutato. Gli avevo appena raccontato una barzelletta, e lui ridendo mi aveva detto che ero una sagoma! (Bilbo Baggins)


Perché i carabinieri scappano quando vengono inseguiti da una Peugeot?
Perché il leone mangia la gazzella!

DrZap


Da: LA REPUBBLICA del 18-09-06

Rapina due donne e perde il telefonino
Per riaverlo chiama i carabinieri: arrestato

MILANO -Tradito dal suo cellulare e dalla sua sbadataggine. Massimo Russo, 35 anni, lo ha perso dopo aver rapinato due anziane. L'apparecchio è finito in mano a una delle vittime, poi ai carabinieri, che lo hanno subito arrestato.

Da poco scarcerato grazie alla legge sull'indulto, Russo ha minacciato due donne con un coltello nella provincia milanese. La prima, un'anziana, a Buccinasco. Le ha strappatro la borsa, portandole via 15 euro. La seconda ad Assago, a pochi chilometri di distanza. Questa volta gli è andata ancora peggio, la signora aveva con sè solo 5 euro.

Ad un certo punto si è accorto di non avere più il suo cellulare e ha chiamato il proprio numero. Il telefonino era finito nelle mani della prima vittima che prontamente lo aveva consegnato ai carabinieri. Con una trappola, al momento della chiamata, Russo è stato incastrato. All'appuntamento per la riconsegna si è trovato di fronte le forze dell'ordine. Ha anche cercato di sottrarsi alla cattura scagliandosi contro i militari, ma gli è andata male. Non solo. Il ladro dovrà rispondere anche di ricettazione: si è infatti presentato con un ciclomotore rubato.


Inserzione giornalistica: Industria bellica cerca venditori non più alle prime armi. (DrZap)



Il cane furbo



Il papà della preda



W gli sposi !!



La guerra dei gonfiabili



Foto d'epoca (vera)



Foto ricordo (penserà forse all'ordigno del marito ?)





Foto di archivio censurata



Fotografata dal giornalaio



Casella postale da tiratore



Mica male .....



Gun & Roses



Pistola da ... signora



Prova maneggio armi ...



... non ci sono parole ...



Le guardie del corpo del Signore




Il telefono del futuro



Sai correre a 260 metri al secondo ?
Allora è meglio che indossi un giubbotto antiproiettile !



Il nuovo lettore MP3



Caccia grossa



Incidente in "pista"



In caso di invasione "Zombie"
rompere il vetro.



Chi va per cacciare .......



Chi fa la perquisizione ?



Senza parole



Si faccia da parte, stiamo lavorando !



Miciosniper



Il vero BOSS di casa.



Attacco alieno


1. Un tizio viene fermato dalla polizia stradale in auto con il cane alla guida. "Ma bene, fa guidare il cane!". "Ma veramente io ho solo chiesto un passaggio!".

2. Due vigili fermano un'auto: "Multa! Siete in 6 su una Renault 5".
"E voi siete in 2 su una Uno!"

3. Quando la polizia arrivo' sul luogo dell'incidente dove un furgone di un pasticciere si era schiantato, trovo' solo lamiere con torte.
(Angelo Abbate)

4. Il vecchietto al vigile: "Scusi, dove posso trovare una pensione modesta?". "All'INPS!".

5. Un vigile ferma un motociclista e gli dice: "Bollo!". E lui: "Beato lei! Io sento un freddo cane!".

6. La rivista del vigile urbano? Stop.

7. Un'auto viene fermata dalla polizia stradale: "Patente e libretto.
Voi andavate a 200 Km/ora". "Ma no, signor agente, facevo 135 Km/ora".
Interviene la moglie del guidatore seduta accanto: "Ma no, caro, lo sai bene che stavi facendo piu' di 200 all'ora". Il tizio lancia uno sguardo adirato alla sua signora, mentre l'agente continua: "Siete anche in multa perche' non funzionano gli stop". "Come? Ma se li ho
controllati proprio ieri?". "Oh, caro, sai bene che gli stop sono cosi' da mesi". L'uomo lancia verso la moglie uno sguardo ancora piu' adirato e l'agente continua: "Inoltre voi non avete indossato le cinture di sicurezza!". "Ma no, signor agente, le avevo, ma me le sono tolte quando voi mi avete fermato". Ancora una volta interviene la moglie: "Ma, caro, sai bene che le cinture non le metti mai!". A questo punto il tizio esplode e grida alla moglie: "Insomma, vuoi stare zitta, brutta stronza di una troia!". L'agente si rivolge alla
signora e le chiede: "Signora, ma vostro marito si rivolge a lei sempre in questo modo?". "Oh, no, agente, solo quando e' ubriaco!"

8. Un poliziotto ferma un automobilista. Si affaccia al suo finestrino e gli dice: "Signore, dovrebbe soffiare dentro questo tubicino per analizzare il suo tasso alcoolico". "Mi dispiace agente, ma non posso, sono asmatico e se soffiassi in quel tubo mi verrebbe un terribile
attacco d'asma". "Bene, allora dovra' venire con me alla centrale per un campione di sangue". "Non posso farlo agente, sono anemico, potrei morire dissanguato". "Allora dovremo prendere un campione di urine". "Mi dispiace agente, ma sono anche affetto da una malattia renale e se lo facessi potrei andare incontro ad una grave disidratazione". "Ok, ok, allora scenda dalla macchina e cammini lungo questa linea bianca". "Non posso farlo agente...". "E perche' ?!?". "Perche' sono troppo ubriaco per farlo..."

9. Chiunque non rallenti alla vista di una macchina della polizia e' probabilmente parcheggiato.

10. Un tipo sta parcheggiando una moto sul marciapiede. Gli si avvicina un vigile: "Guardi che non puo' lasciare ferma qui la moto". Ed il tipo: "Va bene. Le dispiace dondolarmela fino a quando torno?"

11. Un tizio mentre si reca di fretta come al solito in motorino verso l'ufficio viene sorpreso da un vigile che lo ferma per fargli una multa: "Guardi, siccome oggi sono diventato papa', se mi risponde bene a questa domanda non le faro' la multa, ok? Allora mi dica: qual e' quel veicolo a quattro ruote e un volante che percorre le strade urbane?". E il tizio: "Beh, un'auto ! ". Ma il vigile: "Si', certo, ma quale... una Volvo, una Fiat, una Renault? Mi dispiace, ma devo farle la multa". La mattina dopo stessa storia. Chiede il vigile: "Siccome e' il compleanno di mia moglie se indovina la domanda non le faccio la multa: qual e' quel veicolo a motore con due ruote e un manubrio che vediamo di frequente sulle nostre strade ?". Il tizio risponde: "La moto?". Ma il vigile: "Ok... ma quale, una Suzuki, una Ducati, un' Aprilia? Mi dispiace, ma le devo rifare la multa". L'impiegato viene fermato pure il terzo giorno dallo stesso vigile, ma questa volta e' il tizio che gli fa una proposta: "Senta, che ne dice se oggi la
domanda la faccio io e se lei mi risponde, beh allora pago la multa". Il vigile accetta e il tizio chiede: "Come si chiama quella donna che staziona di notte sui marciapiedi, in minigonna anche l'inverno, con la borsetta e gli stivali a tacchi alti?". E il vigile: "Ma e' facile: e' una baldracca!". E il tizio: "Si'... ma quale... tua moglie, tua madre, tua sorella...".

12. Aiutate il traffico, investite un vigile! (Francesco Salvi)

13. Un camionista sta percorrendo la statale con il suo camion quando vede nello specchietto retrovisore un poliziotto in moto che lo segue. Dopo un po' questi lo sorpassa, lo fa fermare e gli fa la fatidica richiesta: "Patente e libretto di circolazione". Il camionista li cerca e glieli porge e nello stesso tempo si mette in bocca una pillola bianca. Il poliziotto gli chiede cosa sia e lui risponde: "Una pillola antifecondativa". Il poliziotto e' molto meravigliato e gli chiede spiegazione. E il camionista: "Si', fin da quando l'ho vista avvicinarsi ho capito che stavo per essere fottuto".

14. Un tizio in moto e fornito di occhiali scuri da sole viene fermato da un poliziotto: "Lei e' in multa. Non sa che e' vietato andare in moto con gli occhiali scuri?". E il tizio: "Guardi che questi non sono occhiali da sole, ma pannelli solari". "Ma che dice!? Mi vuol prendere in giro?". E il tizio: "No, vede, il sole colpisce le lenti e scalda l'acqua. Io apro il rubinetto qui sotto ed esce acqua calda".

15. Sono stato multato per eccesso di velocita', oggi. L'ufficiale ha detto: "Non sa che il limite di velocita' e' 55 miglia l'ora?". Ed io ho risposto: "Si', ma non avevo intenzione di superarlo per tutto quel tempo". (Steven Wright)

16. Un vigile ferma un automobilista per eccesso di velocita'. "Andavo forse troppo forte?" gli chiede quest' ultimo. "No -replica il vigile- Volava troppo basso!

17. Due vigili urbani stanno morendo dalla sete e decidono di andare a rinfrescarsi il gargarozzo in un bar. Avvistano il bar e ivi giungono con le loro motociclette, le parcheggiano nel piazzale antistante ed entrano. Mentre si stanno rinfrescando l'ugola, fuori, due malvagioni, adocchiano i due mezzi parcheggiati, invitanti, da rubare. In una frazione di secondo forzano le serrature, trovano i fili, fanno il contatto e... VRRRUMMM!! I due vigili, ignari, terminano la loro birra e se ne escono tranquilli nella calura estiva. Ma appena usciti i loro occhi vanno immediatamente al parcheggio e, resisi conto dell'accaduto, esclamano in coro: "MALEDUCATI !!"

18. Indovinello: a) Sta in strada con qualunque tempo; b) La da' a tutti senza problemi; c) Ormai 50 Euro non bastano piu'; d) Ti aspetta in piedi per strada mentre arrivi con la tua automobile (Il benzinaio o la vigilessa)

19. "Signora, voi andavate a centotrenta all'ora!". "Com'è possibile, agente? E' appena mezz'ora che sono uscita!". (Groucho di Dylan Dog)

20. Un poliziotto della stradale ferma un'auto sportiva rossa che non si è fermata allo stop: "Patente e libretto, prego". "Qual e' il problema, capo?". "Non avete rispettato lo stop all'ultimo incrocio". "Ma, sa, non c'era un'auto per kilometri!". "Non importa, siete tenuto
a rispettare lo stop comunque, guardare da ambo i lati dell'incrocio e procedere con prudenza". "Ma voi ce l'avete con me". "Non sto scherzando". "Bene, allora io ho rallentato quasi fino a fermarmi e non vedendo nessuno ho attraversato con prudenza". "Non importa, siete tenuto a fermarvi allo stop, e non l'avete fatto. Forza mostratemi la patente". "State perdendo il vostro tempo. Qual e' il problema: tutti gli autogrill sono chiusi?". "Faccio finta di non aver sentito la vostra ultima frase, patente e libretto qui immediatamente!". "Io desidererei che mi mostraste la differenza tra rallentare e fermarsi completamente". "Vi mostro subito la differenza!". Il poliziotto apre la portiera, trascina fuori l'automobilista indisciplinato e gli randella ripetutamente la testa con lo sfollagente: "Adesso preferite che rallenti o che mi fermi?".

21. La vita puo' diventare brutta quando passi gli 80, specialmente se c'e' una macchina della polizia dietro di te. (Sam Ewing)

22. Un tale va in macchina a 200 orari su una strada cittadina. Un poliziotto lo ferma e gli chiede i documenti. Cosí all'autista scappa un "Porcoiddio" genuino. Ed il poliziotto fa: "Offesa a pubblico ufficiale: 100.000 lire di multa". Ed all'incauto guidatore esce un sano porcamadonna gutturale. Cosí l'agente fa: "Altre 100.000 lire di multa". Allora l'autista: "Mannaggia a tutti i santi, mo' fatte er conto!".

23. Cosa ci fa un vigile in mezzo alla strada? Sorveglia un cane perché è un incrocio.

24. Una volta eravamo sulla Volkswagen in sette persone. Un vigile ci ferma e fa a Dylan: "Troppo peso! Datemi la patente!". E lui: "Beh, ma cosa volete che pesi una patente!". (Groucho di Dylan Dog) (Tiziano Sclavi)

25. Perché Muzio Scevola fu fermato dai vigili? Perché non teneva la destra.

26. Il signor Pimpetti arriva in Via del Corso e si vede la strada sbarrata da un corteo di manifestanti con in testa Bertinotti. Poiche' e' un uomo di sinistra, quando vede che stanno attraversando la strada per andare in Piazza Venezia, si aggrega al gruppo e attraversa tenendo sotto braccio il famoso leader. Il vigile urbano di Piazza Venezia, fa segno di passare, ma quando vede il signor Pimpetti gli fischia e si accinge a dargli una multa salata. "Ma come? - gli dice Pimpetti - ma se sono passati tutti!". "Si' - gli dice il vigile con modo poco urbano - ma lei e' passato col rosso!"

27. Colmo per un vigile: dirigere un traffico illecito.

28. Una volta un poliziotto mi ha inseguito perché non mi ero fermato a uno stop. Mi ha chiesto se non l'avevo visto. Ho detto di sì, ma non credo a tutto quello che leggo. (Steven Wright)

29. Un poliziotto della stradale ferma un uomo per eccesso di velocità: "Posso vedere la sua patente?". L'uomo: "Non ce l'ho, me l'hanno sospesa per eccesso di velocità". P: "Mi fa vedere il libretto della macchina?". U: "Non è mia l'ho rubata". P: "La macchina è rubata?". U: "Esatto. Ma aspetti un attimo, mi pare di aver visto il libretto mentre mettevo la pistola nel portaoggetti". P: "C'è una pistola nel vano portaoggetti?". U: "Certo. E' li che l'ho messa dopo aver sparato alla donna che era su questa macchina e averla messa nel bagagliaio". P: "C'è un CADAVERE nel BAGAGLIAIO?!". U: "Si', signore". Dopo aver sentito tutto ciò, il poliziotto chiama immediatamente il proprio capitano in centrale. La macchina viene rapidamente circondata dalla polizia e il capitano (C) si avvicina all'auto per risolvere la grave questione: "Signore, posso vedere la sua patente?". U: "Certamente. Eccola qui, come può vedere è valida". C: "A chi appartiene la macchina?". U: "E' mia signore. Ecco il libretto. E' intestato a me vede?". C: "Può aprire, lentamente, il vano portaoggetti e farmi vedere se contiene armi?". U: "Certo signore, guardi, non c'è nulla, vede?". In effetti nel vano portaoggetti non c'è nessun'arma. C: "Può aprire, lentamente, il bagagliaio? Mi è stato riferito che contiene un cadavere". U: "Senza il minimo problema". Il bagagliaio viene aperto e non contiene nessun cadavere. C: "Non capisco. Il poliziotto che l'ha fermata mi ha riferito che lei gli ha detto che non aveva la patente, che aveva rubato la macchina, che aveva una pistola nel vano portaoggetti e che c'era un cadavere nel bagagliaio". U: "Davvero!?! E scommetto che quel bugiardo figlio di puttana le ha anche detto che stavo passando il limite di velocità".

30. Il massimo della delicatezza per un vigile urbano? Non portare la cintura per non disturbare i... passanti.

31. E' una bella mattina di primavera e un ragazzino va al parco con la nuova bicicletta ricevuta in regalo per Natale. Incontra un poliziotto a cavallo. Questo lo ferma e gli dice: "La tua bicicletta e' molto bella, l'hai ricevuta da Babbo Natale?". "Si' agente". "Allora, gli dice l'agente, consegnandogli il verbale di una multa di $25, dai questa a tuo padre e avvisa Babbo Natale che la prossima volta, occorre che metta un catarifrangente rosso dietro la tua
bicicletta". Il ragazzino prende il verbale e dice all'agente: "Il suo cavallo e' molto bello, anche questo e' un regalo di Babbo Natale?". L'agente, che decide di stare al gioco, gli risponde: "Certo, anche questo e' un regalo di Babbo Natale, perche'?". "Perche' dovrebbe dire a Babbo Natale che, ad un cavallo, il buco del culo andrebbe messo dietro e non sopra".

32. Era una giornata caldissima ed io stavo girando per il mio paese con la macchina quando ad un tratto mi ferma un poliziotto (tutto accaldato) e mi dice: "BOLLO!". Ed io gli rispondo: "IO NO... HO L'ARIA CONDIZIONATA"

33. "Hanno multato mia moglie, perché andava a 160 km/h con la cinquecento". "160 all'ora con la cinquecento? Ma allora era truccata?!". "No, no, aveva solo un po' di fard sulle guance".

34. Sono Ermanno, il vigile detto il 'Richiamo': quando fischio io le automobili si fermano e i pedoni tirano i rigori. (Vito)

35. Oggi 19 dicembre sono andato al ristorante con un amico. Dobbiamo lasciare l'auto in doppia fila, così ogni tanto esco per controllare la situazione; e infatti trovo un vigile che ci sta facendo la contravvenzione. Io per niente intimorito vado da lui ed a muso duro gli dico: "Mi multa? E io me ne frego". Lui mi guarda e sogghigna, finisce di fare la multa per divieto di parcheggio e poi si mette a farne una per ostruzione di traffico. Io lo guardo fisso negli occhi e dico: "Multi pure, tanto io sono molto ricco, per me queste sono solo noccioline". Lui mi lancia uno sguardo veramente carogna, poi si mette a scrivere contravvenzioni come una furia, decine di biglietti che si accumulano sotto al tergicristallo, e io... lo guardo e ridacchio
soddisfatto. Alla fine sconfitto moralmente il povero vigile se ne va, HO VINTO IO. Dopo poco esce dal ristorante anche il mio amico, gli vado incontro e sorridendo gli dico: "Peccato, caro amico mio, sembra che mentre mangiavamo ti abbiano dato UN PAIO di multe. Magari la
prossima volta veniamo con la MIA macchina".

36. Un tale sta correndo con la sua auto, quando viene fermato dalla polizia, che gli dice: "Lei, cosa porta dentro quella valigia?". "Coltelli. Sono un artista del circo". "Faccia vedere". Il tale lancia in aria quattro coltelli e comincia a maneggiarli con abilita'. Nel
frattempo passa un altro automobilista, vede la scena e dice alla moglie a fianco: "Cazzo, come sono pignoli con questo controllo etilico!". (Mauroemme)

37. Un botanico chiede a un vigile: "Scusi, signor vigile, queste piante appartengono alla famiglia delle Fanerogame?". "No, signore, queste piante sono del municipio". (Mauroemme)

38. Una famigliola sta viaggiando in autostrada. La loro auto e' strapiena di valigie e questo non sfugge ad una pattuglia della Polizia Stradale. Gli agenti bloccano l'auto e si avvicinano al
capo-famiglia. "Guardi, la sua auto e' sovraccarica, dobbiamo ritirarle la patente". E l'altro: "Perche', pesa cosi' tanto ?".

39. Napoli, 8/7/2003. Piazza Amedeo angolo Via Martucci, Ore 22:30 circa. Giops e' seduto ad un bar con una granita di caffè. Una pattuglia dei CC ferma una signora che con una Smart rossa aveva creativamente tagliato loro la strada. "Signo', devo toglierle 5 punti
dalla patente!". "Ma faccio sempre questa manovra!" protesta la signora. Al che, il CC, con aria serafica... "Signo' potete farlo tre volte ancora...". (Piero "Giops" Giorgi)

40. Ho litigato con due vigili. Stavano insinuando che Auschwitz fosse solo un Parco a tema. (Woody Allen in "Anything else")

41. Come perdere la patente. Un uomo viene fermato da una macchina della polizia. "Ma ha visto che è passato con il rosso?". "Davvero!?! Non me ne sono neanche accorto, parlavo al cellulare...". (Brian)

42. 10 cose intelligenti da non dire ad un poliziotto: 1 - non riesco a prendere la mia patente se non mi tiene un secondo la birra
2 - mi scusi agente, non mi ero accorto di avere il rileva-radar collegato
3 - tu sei il tipo dei village people?
4 - wow, devi aver fatto i 220 per beccarmi. Complimenti!
5 - pensavo bisognasse avere una buona condizione psico-fisica per fare il poliziotto
6 - non ti metterai a controllarmi il bagagliaio, vero?
7 - sono io che ti pago lo stipendio
8 - lo sai perché mi hai fermato? Chiedo per essere sicuro che almeno uno dei due lo sappia
9 - stavo cercando di stare a passo con il traffico. Mi sono accorto che non ci sono altre macchine intorno. Ecco perché sono convinto che più avanti ce ne siano.
10 - che culo! Anche il suo collega mi aveva dato solo un avvertimento!
(da Fr@nz)


43. I vigili urbani di Napoli, per incoraggiare l'utilizzo delle cinture, hanno deciso di dare un premio di 5000 euro al primo automobilista che ogni mattina passa davanti a una pattuglia con la cintura allacciata. Il primo giorno il premio va a una macchina che sta uscendo dal porto della città. I vigili la fermano e si congratulano con l'automobilista. Uno dei vigili gli chiede cosa pensa di fare con i soldi vinti. "Beh", dice l'automobilista, "penso che
andrò a scuola guida per prendere la patente" "Non statelo a sentire", interrompe la donna vicino a lui, "sragiona sempre quando è ubriaco" Sul sedile posteriore un uomo che stava dormendo si sveglia, vede la scena e grida "Lo sapevo che non saremmo passati con una macchina rubata!" Improvvisamente, si sente un colpo dal baule, e due voci con accento africano chiedono: "E allora, siamo fuori dal porto?" (Fr@nz)

44. Come si chiama il Santo protettore dei vigili urbani? SAN ZIONE.

45. Vigile Urbano (storia vera). Rapporto: "Orinava contro il muro zigzagando, onde attutirne il rumore".

46. Sala Radio, ore 07:30. Telefonata in arrivo.
-Pronto scusi, c'è stato qualche incidente da Trento a Bologna?-
-Qualcuno. Come mai è interessata, signora?-
-Aspetto mio marito che è partito da Trento e non è ancora arrivato.
Sono molto preoccupata-
-A che ora è partito?-
-Alle 07:00-
-E dove deve arrivare?-
-A Bologna-
[e checcaz$#!] -Signora, guardi che è un po' presto per agitarsi. Non sarà nemmeno uscito dalla città!-
-Dice? Allora... Mi scusi per il disturbo..-
-Si figuri, siamo qua apposta-

Ore 08:30. Telefonata in arrivo.
-Pronto scusi, c'è stato qualche incidente da Trento a Bologna?-
-Lei è la signora di prima, vero?-
-Ss..sì-
-Signora, è ancora presto! Suo marito sarà ancora in viaggio!-
-Ah già... Ma... Posso richiamare più tardi?-
-Certamente. Siamo sempre qui.-

Ore 09:30. Telefonata in arrivo.
-Pronto scusi, c'è stato qualche incidente da Trento a Bologna?-
[sospiro] -No signora. Suo marito dovrebbe essere all'incirca a
Mantova [se è rimbambito come lei forse non è arrivato neanche a
Rovereto]. Mi scusi ci sono altre telefonate in coda.-

Ore 10:30. Telefonata in arrivo.
-Pronto scusi, c'è stato qualche incidente da Trento a Bologna?-
-Mmmmh sìì.. Si è ribaltato un autoarticolato di proprietà del Circo
Orfei. Ci sono 40 gorilla che saltano da una corsia all'altra e
importunano gli utenti, ma nessun ferito.-
-Ci sono auto targate Bologna coinvolte?-
-Nessuna-

Ore 11:30. Telefonata in arrivo.
-Pronto scusi, c'è stato qualche incidente da Trento a Bologna?-
-Come ha detto, scusi?-
-C'è stato qualche incidente da Trento a Bologna?-
-COOOSA?!? PARLI PIU' FORTE!!-
-C'è stato qualche INCIDENTE da TRENTO a BOLOGNAA?!?-
-INFATTI NON LA SENTO NEMMENO IO! D'ACCORDO, RICHIAMI TRA UN PO'!!-
Ore 12:30. Telefonata in arrivo.
-Pronto scusi, c'è stato qualche incidente da Trento a Bologna?-
-Signora, adesso comincio a preoccuparmi davvero. Non c'è stato nessun
incidente in questa mattinata tra Trento e Bologna. Non riesco
veramente a capacitarmi del ritardo del suo marito. Mi lasci il suo
numero e il nome di suo marito. Casomai avessi notizia di lui, sarà
mia premura contattarla immediatamente.-

Ore 13:00. Smonto dal servizio e mi ritiro in camera.

Ore 14:00. Vengo svegliato dal collega che mi aveva dato il cambio. Mi
riferisce che c'è una signora al telefono che vuole parlare a tutti i
costi con me.
-Signora carissima! Mi dica tutto!-
-Senta, volevo solo ringraziarla per la disponibilità e comunque
volevo farle sapere che mio marito è finalmente arrivato a casa.-
-Ah! Che bellezza! Lei mi toglie un peso dal cuore! Ma mi dica, qual
era il motivo del ritardo?-
-Una banalità. Il treno ha fatto un ritardo di 2 ore-
-Ah! Molto bene! Quindi niente di grave... E... Ma.. MA CHE CAZZ
CAVOLO HA DETTO?!??-
-Ehm.. Il treno.. Il treno ha fatto ritardo..-
-SIGNORA, MA PORKAPUTTANA, NOI SIAMO LA POLIZIA STRADALE!!!
STRA!-DA!-LE!!! NOI CI OCCUPIAMO DI QUELLE COSE CHE FANNO "BRUM!
BRUM!" E NON "CIUFF! CIUFF!" MA COME CACCHIO E' POSSIBILE?!?! E..
AAARGH!!! AIUT..! COUGH!! UN CARDIOTONICO!!-
-Ma io credevo che voi.. che fosse uguale..-
[click]
Tratto da http://digilander.libero.it/rabbrividisco/faq.html
(Slartibartfast)


47. E' naturale che le prostitute abbiano figli: da dove credi che provengano i vigili urbani? (Dave Dutton)

48. Ma se la polstrada vigila sul traffico, i vigili cosa fanno, polstradano? (Gino & Michele)

49. "Sapete qual è la forza dell'ordine più attenta?". "La polizia municipale!". "perché?". "perché ha l'occhio vigile!" (Scirio)

50. L'onorificenza dei vigili urbani: cavalieri dell'Ordine di Multa. (Anna Maria Scaramuzzino)



SENZA PAROLE


PISTAAAAAAAAA !!!!





.... mutazioni genetiche dopo il bagno; scoperto il mistero.



Concessionaria..............


.... magari una mitragliatrice in cima ci stava pure bene !!


MILITARI

  1. Colmo per un generale: sentire freddo ... malgrado i gradi.
  1. Colmo per un graduato dell'esercito: avere un fratello minore Maggiore
  1. Caserma. Il cappellano militare nel giro di pochi giorni riceve la confessione di numerosi soldati che gli rivelano:
    "Sono stato con la Rosina!". Quando il cappellano si rende conto che la faccenda e' troppo diffusa rivela tutto al capitano,
    il quale decide di radunare tutto il plotone e rivolge la temuta domanda: "Chi e' andato con la Rosina faccia un passo avanti!".
    Tutti, tranne uno, fanno un passo avanti. Il capitano allora si rivolge all'unico soldato che non si e' mosso e si congratula con lui:
    "Bravo! Come ti chiami?". "Giacomo La Rosina".
  1. Reclutamento in marina. "Lei sa nuotare?". "Perche' sono finite le navi?".
  1. Un giornalista intervista un militare: "Signor colonnello, qual e' stato il momento piu' imbarazzante della vostra vita?".
    "Quando mia madre ha scoperto che mi masturbavo". "Come tutti...". "Si', ma per me e' successo ieri!".
  1. Il capitano alla prostituta: "Accettereste la mia compagnia per 100.000 lire?". "Certo!". "Compagnia, avanti!".
  1. Cosa fanno due militari in un frigorifero? La guerra fredda!
  1. "Generale, il nemico avanza!". "Bene, mettetelo via per domani!".
  1. Il generale entra in caserma in borghese. Ad un tratto vede che la sentinella se ne sta appoggiata al muro non curante di nulla.
    Il generale si avvicina e gli dice:  "Ma lo sai chi sono io ?". La guardia si gira verso un gruppo di commilitoni ed esclama: 
    "Oh, ragazzi, venite. Qui c'e' un vecchio rimbambito che non sa piu' neanche come si chiama!".
  1. In caserma un sergente interroga una recluta: "Soldato, cosa vedi la'?". "Un militare, signore". "Un militare? Ma sei cieco?
    Quelli sono due carri armati!". "Appunto, signore! Ogni carro armato e' un mezzo militare, quindi...".
  1. Due soldati, dopo i primi mesi di servizio militare passati in un paese sperduto sui monti, tornano in licenza verso casa in treno.
    Nello scompartimento e' seduto accanto a loro anche un prete. I due soldati parlano di come passeranno la licenza al paese d'origine.
    Dice il primo: "Io passero' i 15 giorni di licenza sempre all'osteria; voglio ubriacarmi tutti i giorni". Il secondo invece dice:
    "Io invece passero' i miei 15 giorni a casa della mia ragazza; voglio chiavare sempre per 15 giorni".
    Il prete sente, ma fa finta di niente e continua a leggere il giornale. Anche i soldati dopo un po' si mettono a leggere il giornale,
    finche' il primo chiede al secondo: "Giovanni, che vuol dire lombaggine? ". "Che ne so; chiedilo al prete che sicuramente e' istruito".
    Il prete approfitta dell'occasione per punire a suo modo i due giovani militari: "La lombaggine e' una malattia che viene quando uno
    beve troppo e fa troppo all'amore". E il soldato: "Ma guarda! Qui sta scritto che il Papa soffre di lombaggine... ".
  1. Lettera del soldato: Cara mamma oggi mi hanno fatto i raggi; se domani mi fanno le ruote vengo a casa in bici.
  1. Un soldato a cavallo esce di caserma e gironzolando per il bosco incontra una bella fatina che gli dice di essere in grado di esaudire un
    suo desiderio. Il soldato, che era dotato di un piccolissimo organo genitale, approfitta subito della fortunata occasione e chiede
    alla fatina: "Vorrei un organo due volte piu' grande di quello del mio cavallo". Detto fatto, il soldato si ritrova con un organo veramente
    mostruoso e ritorna felice in caserma. Qui il capitano si accorge che qualcosa e' cambiato dentro i pantaloni del soldato e gli domanda
    cosa sia successo. Il giorno dopo il capitano fa sellare il suo cavallo ed esce dirigendosi verso il bosco in cerca della fatina.
    Ed infatti la trova: "Per favore, fatina, fammi un organo sessuale che sia tre volte quello del mio cavallo".
    Non appena la fatina esaudisce il suo desiderio, il capitano grida furioso: "Chi e' quel cretino che mi ha sellato la cavalla?".
  1. Dick, sergente dei Marines, finalmente in licenza, si reca in un famoso casino e chiede di una donna. La tenutaria gli fa scegliere
    la donna che piu’ gli piace e appena sono in camera questa si spoglia e si sdraia sul letto, mentre il sergente Dick si mette nudo
    sull'attenti dinanzi a lei e le dice: "Il mio nome e’ Sergente Dick. Sono nel glorioso corpo dei  Marines da 30 anni e sono il
    padrone della mia mente e del mio corpo. Se io dico ‘DICK, AT-TENTI!!’ immediatamente il mio pene si fa eretto".
    E in effetti cosi’ succede. La puttana e’ molto meravigliata e gli chiede come cio’ possa succedere. E il sergente Dick di nuovo replica:
    "Sono un Marines da 30 anni e sono il padrone della mia mente e del mio corpo. Se dico ‘DICK, RI-POSO!!" il mio pene subito diviene
    flaccido". E infatti cosi’ succede. La puttana e’ ancora piu’ meravigliata e chiede una nuova dimostrazione. Il sergente Dick dice:
    "DICK, AT-TENTI!!" e il pene si rizza. Poi dice: "RI-POSO!!", ma questa volta il pene non si affloscia. Prova e riprova, ma niente da fare.
    Allora il sergente Dick comincia a masturbarsi vigorosamente. La puttana gli urla: "Ma che diavolo stai facendo?". E il sergente:
    "Questo soldato ha disubbidito ad un ordine superiore ed io lo sto punendo obbligandolo ad una ritirata disonorevole!"
  1. Perche' a volte agli ufficiali dell'esercito durante le cerimonie ufficiali vengono le vertigini? Perche' sono in ALTA uniforme.
  1. Intelligenza militare e' una contraddizione in termini. (Groucho Marx)
  1. La giustizia militare sta alla giustizia come la musica militare sta alla musica. (Groucho Marx)
  1. Il contrario di militare e' civile e il contrario di civile e' incivile. (Groucho Marx)
  1. Un generale dell'Esercito, uno dell'Aviazione e uno della Marina stanno discutendo alla base di una torretta sul valore e il coraggio
    dei propri appartenenti all'arma. Il generale della Marina dice: "I miei uomini sono i piu' coraggiosi di tutte le Forze Armate e lo
    posso provare". Chiama uno dei suoi uomini e gli dice: "Voglio che tu salga sulla torre e ti butti giu' senza paracadute".
    "Agli ordini, signor Generale!" e il marinaio cosi' fa, ovviamente sfracellandosi al suolo. Allora il generale dell'Aviazione dice:
    "Questo e' niente" e chiama un aviere e gli dice: "Figliolo, voglio che tu salga sulla torre e ti butti giu' con stile".
    "Si', signor Generale!!". L'aviere si butta dalla torre con uno stupendo tuffo (tipo trampolino) e naturalmente si sfracella anche
    lui al suolo. Naturalmente gli altri generali rimangono impressionati. Allora interviene l'ammiraglio che dice: "Questo e' nulla"
    e chiama un soldato che sta lavando le latrine: "Figliolo, voglio che tu salga sulla torre, ti lanci giu' senza paracadute e con addosso
    tutte le bombe a mano innescate". Il soldato guarda fisso in volto l'Ammiraglio e gli dice: "Ma va a farti fottere e baciami il culo prima!"
    e se ne va. Allora l'Ammiraglio si volta verso gli altri due e dice: "Avete visto? Questo si' che e' coraggio!"
  1. Un valoroso soldato ha perso una gamba nell'ultimo combattimento. Il generale lo va a visitare nell'infermeria di campo e si felicita
    con lui: "Voi sarete decorato. Siete un eroe . E' grazie a voi che abbiamo messo un piede nelle trincee nemiche..."
  1. L'esercito e' come un film vietato ai minori di 14 anni: troppa violenza e poco sesso. (Beetle Bailey)
  1. In uno scompartimento ferroviario ci sono una bella ragazza, una rispettabile vecchia signora, un sergente ed un soldato semplice.
    Il treno entra in una galleria buia e, per il solito "inconveniente tecnico", la luce dello scompartimento non si accende.
    All'improvviso, in mezzo all'oscurita', si sentono il rumore di un sonoro bacio <smack!> e subito dopo di uno schiaffone <sciaff!>.
    Il treno esce dalla galleria. La vecchia signora pensa: "Uno di quei due mascalzoni ha baciato la signorina e la signorina ha risposto
    con un ceffone.  Brava!". La ragazza pensa: "Uno di quei militari voleva baciarmi, ha baciato la vecchia e si e' preso una bella sberla".
    Il sergente pensa: "Accidenti, il soldato ha baciato la ragazza...  ma lo schiaffo me lo sono preso io!". Il soldato pensa:
    "Speriamo che ci sia un'altra galleria, cosi' mi bacio ancora il dorso della mano e rifilo un altro schiaffone al sergente!"
  1. Perche' i generali in ogni nazione sono tanto imbecilli? Perche' li scelgono tra i colonnelli.
  1. In una caserma un sergente interroga le nuove reclute: "CHI E' CHE SA COS'E' LA PATRIA??". Nessuna risposta. Il sergente:
    "TU... COME TI CHIAMI?". "Rossi". Il sergente: "SECONDO TE COS'E' LA PATRIA?". "Non saprei...". E il sergente:
    "IGNORANTE E BUONO A NULLA! LA PATRIA E' TUA MADRE!". Il giorno dopo si ripete la solita scena, soliti soldati,
    solito sergente, stesse domande. Il sergente: "TU COME TI CHIAMI?". "Bianchi". Il sergente: "COS'E' SECONDO TE LA PATRIA?".
    Questa volta il soldato convinto della risposta esclama: "La patria e' la madre del soldato Rossi..."
  1. Ho sempre avuto paura dei fucili scarichi. Li usavano per rompere le teste. (Stanislaw Lec)
  1. Un generale in pensione racconta agli amici la sua vita: "Nella mia carriera ho ricevuto due medaglie: una alla memoria e l'altra...
    cacchio... non me lo ricordo !".
  1. Quando ho perso il mio fucile l'esercito mi ha fatto pagare 85 dollari. Ecco perche' nella marina il capitano affonda con tutta la nave.
    (Dick Gregory)
  1. Ci sono tre tipi di intelligenza: l'intelligenza umana, l'intelligenza animale e l'intelligenza militare. (Aldous Huxley)
  1. L'ufficiale alla recluta: "Quanto fa due per otto?". La recluta pronta: "Sedici, signor capitano!" - "Bravo, ti do sedici giorni di licenza!"
    - "Accidenti, a saperlo, avrei detto molto di piu'!"
  1. Da un soldato non mi aspetto mai che pensi. (Bernard Shaw)
  1. Dalle leggi di Murphy sulle Operazioni Militari: Piu' e' stupido il comandante e piu' e' importante la missione che gli e' stato ordinato di
    portare a termine.
  1. Un generale si accorge che molti dei suoi soldati non sono ancora rientrati alla base. Finalmente ne arriva uno tutto di corsa e gli chiede
    la ragione del ritardo. Il soldato risponde: "Mi dispiace, signor Generale, ma posso spiegare. Ero ad un appuntamento, e ho fatto un po'
    tardi. Sono corso alla fermata dell'autobus, ma l'ho perso, cosi' ho affittato un taxi, ma si e' rotto, poi ho trovato una fattoria, ho comprato
    un cavallo, che pero' e' caduto a terra morto dopo un po'. Allora ho corso per 10 Km, ed eccomi qua".  Il generale non e' molto convinto
    della spiegazione, ma visto che almeno il soldato e' arrivato, lascia correre. Poco dopo, un altro soldato arriva di corsa, anche lui con
    il fiatone. "Mi dispiace, signor Generale, ma posso spiegare. Ero ad un appuntamento, e ho fatto un po' tardi. Sono corso alla fermata
    dell'autobus, ma l'ho perso, cosi' ho affittato un taxi, ma si e' rotto, poi ho trovato una fattoria, ho comprato un cavallo, che pero' e'
    caduto a terra morto dopo un po'. Allora ho corso per 10 Km, ed eccomi qua". Anche stavolta il generale non e' molto convinto, ma
    siccome e' di buon umore non indaga oltre e lascia andare anche lui. Ma ecco che dopo un po' arriva un terzo soldato. "Mi dispiace,
    signor Generale, ma posso spiegare. Ero ad un appuntamento, e ho fatto un po' tardi. Sono corso alla fermata dell'autobus, ma l'ho
    perso, cosi' ho affittato un taxi, ma...". "Lasciami indovinare" fa il generale, "si e' rotto". "No, ma per strada c'erano talmente tanti
    cavalli morti che ci e' voluta un'eternita' per passare".
  1. "Su ragazzi, marciamo!" come disse il Generale ai suoi soldati oramai cadaveri.
  1. Nel cortile della caserma, il capitano sta passando in rassegna la compagnia schierata. Si ferma davanti ad un nuovo arruolato:
  2. "E tu, come ti chiami?". Poi rivolto alla compagnia: "E che nessuno suggerisca, per favore!!!"
  1. Il combattente che scappa puo' sopravvivere per combattere un'altra volta. (Anonimo dei Seicento)
  1. I bambini giocano ai soldati, e questo si capisce. Ma i soldati, perche' giocano ai bambini? (Karl Kraus)
  1. Entra nell'esercito, gira il mondo, incontra gente interessante ed uccidila. (spilla pacifista)
  1. L'esercito? Il braccio armato della stupidita'. (Anonimo)
  1. La politica dei militari e' come il cancro: nessuno sa da dove venga, ma e' impossibile ignorarla. (Robert A. Heinlein, La via della gloria)
  1. Un generale per le feste di Natale e' in visita all'ospedale militare. Chiede al primo malato ricoverato in corsia: "Che cos'hai?".
  2. "Emorroidi". "E cosa ti fanno?". "Spennellature". "E cosa vorresti per regalo natalizio?". "Una bottiglia di liquore".
  3. Il generale acconsente e passa al secondo ricoverato: "E tu che cos'hai?". "Emorroidi". "E cosa ti fanno?". "Spennellature".
  4. "E cosa vuoi per Natale?". "Una scatola di cioccolatini". Terzo malato, stessa domanda: "E tu che cos'hai?". "Tonsillite".
  5. "E cosa ti fanno?". "Spennellature". "E cosa vorresti per Natale?". "Che cambiassero pennello!".
  1. Una nota marca di dentifricio ha avuto un'idea brillante per la nuova campagna pubblicitaria: sfruttare l'immagine degli
  2. ufficiali dell'esercito americano, sempre allegri e sorridenti. Cosi' ha scelto il colonnello pluridecorato Robert J. Gate che pero'
  3. non ha accettato nonostante l'adeguato compenso e la pubblicita' a favore delle forze armate. Infatti il Col. Gate ha dichiarato:
  4. "Non potrei mai fare una pubblicita' per la pasta del capitano, mi sentirei degradato...".
  1. Alla visita di leva sono stato riformato: avevo una gamba piu' corta delle altre due.
  1. Estate torrida. Il sergente sta facendo il suo giro d'ispezione nella caserma, quando all'improvviso si arresta (nel senso che si ferma),
  2. colpito dallo spettacolo di un enorme sedere nudo affacciato (per così dire) a una finestra. Entra a razzo nella camerata urlando:
  3. "Chi è quell'imbecille che ha messo il culo alla finestra?". "Sono stato io, sergente" risponde un soldato intimorito "ma vede... fa un
  4. caldo tale che...". "Ma non ti rendi conto, disgraziato, che poteva passare il colonnello?". "E' passato, infatti...". "Mannaggia!"
  5. urla il sergente "E' passato? E cos'ha detto?". "Ha detto <Buon giorno, sergente!>"
  1. Archimede fu ucciso da un soldato romano, perche' aveva inventato la leva.
  1. Si informano tutte le truppe che le comunicazioni sono state completamente interrotte. (Ashleigh Brilliant)
  1. Un giorno, durante gli esercizi militari, un soldato viene colpito per errore da un proiettile di un altro soldato e muore. Allora
  2. l'ufficiale dice ad un amico di lui: "Tu che eri suo amico andrai ad avvertire la madre. Cerca di dirglielo in modo che non le venga
  3. un colpo". Allora il soldato va a casa dell'amico e trova la madre: "Buongiorno, signora, io sono l'amico di vostro figlio Pasquale".
  4. Madre: "Ah sì, mio figlio mi ha parlato di te. Come sta?". "Signora è un ragazzo bravissimo, allegro, scherza sempre. Ci divertiamo
  5. molto con lui". Madre: "Eh sì, a mio figlio piace molto scherzare". "L'altro giorno mentre facevamo esercizi di mira, sapete cosa gli è
  6. venuto in testa?". Madre: "Cosa?". "Una pallottola grossa così"
  1. In una caserma c'e' un soldato eccezionale: ligio al dovere ed instancabile. Purtroppo non ha nulla da fare, quindi corre dal generale
  2. e gli chiede: "Comandi Generale, che cosa faccio ora?". E il generale: "Allenati al tiro a segno". Dieci minuti dopo il soldato ritorna:
  3. ha fatto 200 centri su 200 tiri. Il generale si complimenta e dice: "Ora riordina il tuo letto e il tuo armadietto, molto accuratamente".
  4. Il soldato esegue e cinque minuti dopo e' ancora dinanzi al generale. Il generale, che e' ormai seccato, per toglierselo di mezzo per un po',
  5. gli ordina: "Sali in camerata e metti le chiappe fuori dalla finestra per 30 minuti!!!". Il soldato corre senza fare domande. Mezz'ora dopo
  6. fa ritorno dal generale: "Comandi Generale, ho fatto!". E il generale, con tono ironico: "Tutto OK?". Il soldato: "Signorsi', Signor
  7. Generale". E il Generale, sempre piu' divertito: "E cosa ti hanno detto quelli che passavano per strada?". "Mi hanno detto: "Buongiorno Generale!".
  1. Alla visita di leva: "Non potrei essere riformato? Ho i piedi piatti, e le caviglie scodelle..."
  1. "... e ricordatevi bene una cosa: nessun bastardo ha mai vinto una guerra morendo per la propria patria, ma facendo morire il bastardo dall'altra parte per la sua". (Gen. George Patton)
  1. Essere nell'esercito e' come essere nei Boy Scouts, eccetto per il fatto che i Boy Scouts hanno un adulto come supervisore. (Blake Clark)
  1. Ho visto militari cercare di fare la guerra in santa pace.
  1. Ho visto generali lungimiranti mandare all'assalto i propri soldati pre-feriti!
  1. Un generale consegna i gradi a un altro e gli fa "Straordinario! Da recluta a caporale, poi sergente, capitano, colonnello e infine generale, come me! E tutto in soli tre mesi! Complimenti!". E l'altro: "Grazie, papà!".
  1. Il capitano Festicoli si presenta alla sua compagnia: "...in particolar modo non tollerero' giochi di parole sul mio nome come ad esempio una certa trasposizione di lettere del mio cognome...credo che abbiate capito... Anzi, facciamo delle prove. Tu in prima fila, come mi chiamo io?". "Festicoli!". "Bravo. Bene. E tu laggiu' in fondo?". "Festicoli, signor capitano". "Bene, bene... E tu di la' con il naso per aria e la testa fra le nuvole, come mi chiamo io?". "Eh...mmm...ah! Foglioni!"
  1. Bonaparte e' certamente un gran vincitore di battaglie, ma al di fuori di questo qualunque generale e` abile quanto lui. (F. de Chateaubriand)
  1. Il capitano del 6° plotone dei marines ordina ai suoi soldati: "Domani mattina all'alba vi voglio tutti in cortile nudi, forti e arrabbiati come e' consuetudine del nostro 6° plotone". I soldati, sapendo di avere a che fare con un capitano duro e sadico, la mattina dopo all'alba sono sull'attenti in cortile tutti nudi. Con fare autoritario e sadico il capitano li passa in rassegna. All'improvviso sferra un terribile calcio su un piede di un soldato e chiede: "Sentito male, soldato?". "No, assolutamente!". "E perche'?". "Perche' faccio parte del 6° plotone!".  Il capitano passa vicino ad un altro soldato e gli sferra una scudisciata in pieno petto: "Hai sentito male, soldato?". "No, assolutamente!". "Perche'?". "Perche' faccio parte del 6° plotone!". Il capitano prosegue nella sua ispezione, quando vede un pene ritto che sporge dalla fila (forse un soldato che sta ancora pensando alla sua ragazza). Si avvicina facendo finta di niente e appena arriva li' vicino sferra una terribile scudisciata sull'organo e poi chiede: "Sentito, male, soldato?". "No, assolutamente!". "E perche'?". "Perche' il cazzo appartiene a quello di dietro!".
  1. Vorrei morire come muoiono i grandi generali: nel mio letto. (Evaristo Acevedo)
  1. L'esercito italiano decide di fare una piccola esercitazione militare. I soldati vengono divisi in due gruppi, uno avra' per riconoscimento una fascia in testa rossa e uno una fascia azzurra. Poiche' pero' sono scarsi i fondi, una parte dei soldati invece del fucile riceve una scopa (tanto e' solo un'esercitazione!). Durante l'esercitazione uno dello squadra azzurra vede muoversi un cespuglio e quindi fa finta di sparare con la scopa e poi urla: "Ti ho visto, fottuto rosso. Ti ho sparato e sei morto". Dal cespuglio esce un soldato con la fascia rossa che imbraccia due scope: "E tu vorresti sparare con un fucile a uno con il carro armato?".
  1. Avrei potuto diventare un soldato se avessi aspettato: sapevo più cose sulla ritirata di quante ne sapesse il tizio che l'ha inventata. (Mark Twain)
  1. Un sergente di fanteria insulta un suo superiore sotto i baffi: "Li mortai tui!!". (Guru)
  1. Ufficiale della Commissione: "Bene. Perche' lei vuol fare l'obiettore di coscienza?". Ragazzo chiamato alle Armi: "Perche' non potrei mai far male a nessuno". Ufficiale: "A nessuno nessuno?". Ragazzo: "A nessuno!". Ufficiale: "Mmm... E che mi dice di Vittorio Sgarbi?". Ragazzo: "E' una domanda trabocchetto?". (Greggio (il vignettista))
  1. Se Dio avesse voluto che noi andassimo nell'Esercito, ci avrebbe fatti nascere con la pelle mimetica.
  1. La Naja è il facile reso difficile attraverso l'inutile.
  1. Come si dice di un sergente che corre? Urgente!! (Guru)
  1. Saranno ridotti i fondi alla difesa per l'acquisto di nuovi armamenti: Le Forse Armate. (Mauroemme)
  1. UFFICIALE: "Soldato, hai un dollaro da cambiare?". SOLDATO: "Certo, amico!". UFFICIALE: "Non ci si rivolge così a un ufficiale. Riproviamo. Soldato, hai un dollaro da cambiare?". SOLDATO: "No, signore!". (Bob Phillips)
  1. Intelligenza militare, due parole combinate che non possono aver senso. (Military intelligence, two words combined that can't make sense). (Dave Mustaine - Megadeth - (LP Rust in peace 1990)
  1. Caporale: "Avanti march!"..."front sinistr" ..."front destr"... "dietro front" ..."stop!"... "fianco destr!". Ad un certo punto un militare si toglie dalla fila e inizia a camminare. Il caporale: "Hei tu! ... dove vai??". E il soldato: "Signor caporale, nel frattempo che lei decide cosa dobbiamo fare, vado al bar!!".
  1. I commilitoni ne combinano di tutti i colori al povero Sgarozzi. Ma Sgarozzi niente. Subisce tutto in modo impassibile e non si ribella mai. Gavettoni di acqua gelata, indumenti nascosti, letto disfatto, servizio di guardia notturno che non gli spetta, eccetera. Niente. A Sgarozzi non lo smuove nessuno. Non riferisce neanche al Comandante. Un giorno un caporale gli dice: "Da oggi la smettiamo con te, tanto non serve a niente, non ci dai nessuna soddisfazione. Ma toglimi una curiosità, Sgarozzi, come hai fatto a subire impassibile scherzi per sei mesi?". E Sgarozzi serafico: "Avete detto che la finite? Bene, da domani smetto di cagare nel minestrone..."
  1. Non ci sono cattivi reggimenti, ma solo colonnelli incapaci. (Napoleone Bonaparte)
  1. Sulle giacche degli ufficiali tutte le spille fanno bella mostrina di se'... (Guru)
  1. Signore e signori! At-tenti! Ri-poso! Non avrei mai pensato di poter un giorno nella mia vita far stare non dirò sull'attenti ma almeno attenti, anche dei generali. Il fatto è che è la prima volta che parlo in un Circolo di Ufficiali e non vi nascondo la mia apprensione. Anzitutto perché si tratta di un pubblico armato. In secondo luogo perché ritengo che ad un pubblico di ufficiali sia preciso dovere di qualsiasi oratore parlare di argomenti attinenti alla guerra.  No? Allora: alla pace. Nemmeno? Mi pare che adesso non ci siano altri argomenti di cui parlare: o pace o guerra. Del resto, avete ragione: pace e guerra sono quasi la stessa cosa. Fra esse non c'è che una piccola differenza, come fra l'uomo e la donna. Voi sapete certamente la storia di quel congresso di femministe tenutosi molti anni or sono. Una delle oratrici ad un certo punto disse: - Perché negarci la parità con gli uomini? In fondo, fra l'uomo e la donna non c'è che una piccola differenza. Allora tutte le congressiste s'alzarono in piedi gridando: "Per quella piccola differenza, hip, hip, hip, urràh!". (Dalla conferenza tenuta al Circolo Ufficiali il 16.12.1950)(Achille Campanile)
  1. Non bisogna disperare degli imbecilli. Con un po' di allenamento si puo' riuscire a farne dei militari. (Pierre  Desproges)
  1. Confusione mentale è avere un fratello minore che è maggiore dell'esercito. (Carlo Squillante)
  1. Signor Ministro della Difesa,
    mi permetta di prendere rispettosamente la libertà di esporvi quanto segue, e di sollecitare per vostra benevolenza lo sforzo necessario al rapido disbrigo della pratica. Sono in attesa della chiamata alle armi, ho 24 anni e sono sposato con una vedova di 44 anni, la quale ha una figlia di 25 anni. Mio padre ha sposato tale figlia. Quindi attualmente mio padre è diventato mio genero, in quanto ha sposato mia figlia. Inoltre, mia nuora è divenuta mia matrigna, in quanto moglie di mio padre. Mia moglie ed io abbiamo avuto lo scorso Gennaio un figlio. Costui è quindi diventato fratello della moglie di mio padre, quindi cognato di mio padre. Ed inoltre mio zio, in quanto fratello della mia matrigna. Mio figlio è dunque mio zio. La moglie di mio padre a Natale ha avuto un figlio che quindi è contemporaneamente mio fratello in quanto figlio di mio padre, e mio nipote in quanto figlio della figlia di mia moglie. Io sono quindi fratello di mio nipote, e siccome il marito della madre di una persona è suo padre, risulta che io sono padre della figlia di mia moglie e fratello di suo figlio. Quindi io sono mio nonno. Spiegato ciò, Signor Ministro, la prego di volermi concedere di essere esentato dal servizio militare, in quanto la legge impedisce che padre, figlio e nipote prestino servizio contemporaneamente. Fermamente convinto della vostra comprensione, la prego Signor Ministro di accettare i miei più distinti saluti. (P.S.: Per la cronaca, il ragazzo in questione è stato riformato per "stato psichico instabile e preoccupante e turbe mentali aggravate da un clima familiare molto disturbante")
  1. In una caserma il sergente interroga i soldati prima della marcia. Chiama Rossi e gli chiede: "Soldato Rossi, davanti a te c'e' il nord, a destra l'est e a sinistra l'ovest. Cos'hai alle spalle?". ""Lo zaino!"
  1. B: "Tenente, a che reparto sono stato assegnato?". Tenente: "Ai... Bersaglieri". B: "Bene!". Tenente: "Spetti, Abito, qui hanno cancellato ERI". (Boris Abito)
  1. "Che grado è lei?". "Cadetto!". "Ho detto: che grado è lei?". "Cadetto!". "Ho detto: che grado è lei?". "Cadetto!". "Ho detto: che grado è lei?". "Cadetto!". (tinmartin)
  1. Ufficiale: "Soldato, il nemico viene da nord o da sud?". Soldato: "Si". Ufficiale: "Si cosa?". Soldato "Si SIGNORE!". (Marco Bernardini)
  1. "Dunque" ringhia il vecchio sergente al soldato ribelle "immagino che tu non aspetterai altro che di uscire dall'esercito, aspettare che io muoia e poi venire a sputare sulla mia tomba!!". "Oh no, sergente!!" risponde il soldato "Appena usciro' dall'esercito non vorro' mai piu' mettermi in fila per alcun motivo!!". (Fashanu)
  1. Prima linea, il capitano dei marines si rivolge al sergente: "Sergente! Si puo' sapere perche' i soldati non mi cagano?". "E' un problema di gradi, signore". "Di gradi?". "Si, signore. Lei e' capitano, ma la paura e' generale". (Mauroemme)
  1. "Tenente! Lei è stato scoperto a commettere atti libidinosi con la caporalessa, durante il servizio di ronda: cos'ha da dire a sua discolpa?". "Facevo solo il mio dovere, signore!". "E sarebbe?!". "Montavo la guardia...". (/\/\o\/io) (Movio)
  1. La naja è come la puttana: tutti se la fanno, ma nessuno l'ama. (detto militare)
  1. Nel cortile della caserma c'e' il sergente che sta facendo l'appello: "Clemente Baglioni". "M'hai rotto i coglioni!". Al sergente viene il sangue agli occhi, non ci vede piu' dalla rabbia. Prima di fare a pezzetti la recluta lo fa mettere ai ferri per una settimana. Trascorsi sette giorni, il soldato si ripresenta all'appello: "Clemente Baglioni". "M'hai rotto i coglioni!!". Il sergente sbotta: "No, i coglioni me li hai rotti tu!!! Un mese in cella di rigoreeee!!!!". Dopo un mese il soldato e' di nuovo con i commilitoni in mezzo al piazzale per l'appello; il sergente legge l'elenco, arrivato al fatidico nome, si ferma un attimo, fissa il soldato negli occhi e fa: "Baglioni Clemente". "Me li hai rotti ugualmente!"
  1. Come si chiama il più imboscato militare di leva italiano? MARCO VISITA. (Scirio)
  1. Nell'esercito il capitano alla nuova recluta: "Tu farai parte della squadra assaltatori!". E la recluta: "Preferisco la squadra assalta...vacche".
  1. Un tizio non voleva fare il servizio militare asserendo di essere miope. Alla visita medica di controllo asserisce sempre la stessa cosa: "Non vedo niente". Allora il medico mette la sua segretaria nuda davanti al tizio e gli chiede: "E adesso, vedi qualcosa?". "Niente", dice il giovane mentre il suo cazzo diventa duro duro. E il medico: "Io dico che tu andrai al servizio militare perche' ci vedi benissimo, o almeno il tuo cazzo ci vede benissimo". E il tizio: "Bene, allora mandate lui a fare il servizio militare". (da Bastardidentro)
  1. Alcune avvertenze dei Manuali Militari ed Armi USA
    1. "Mirare verso il nemico" - Instruction printed on U.S. Rocket Launcher
    2.
    "Quando la sicura è tolta, Mr. Granata non è nostro amico." - U.S. Army
    3. "Se il nemico è arrabbiato, lo sei anche tu." - Infantry Journal
    4. "Una leva difettosa può far sì che il tuo M203 grenade launcher lanci quando meno te lo aspetti. Questo farebbe sì che non saresti molto apprezzato in ciò che rimane della tua unità." - Army's magazine of preventive maintenance
    5. "E’ generalmente sconsigliato di lanciarti direttamente sull’area che hai appena bombardato." - U.S. Air Force Manual
    6. "Cerca di sembrare insignificante, potrebbero essere a corto di munizioni." - Infantry Journal
    7. "Le tracce sono bidirezionali." - U.S. Army Ordnance
    8. "Fusibili da 5 secondi, ne durano tre." - Infantry Journal
    9. "Il coraggio è: che tu sei  l’unico a essere a conoscenza che hai paura." - Col.David Hackworth
    10. "Se il tuo attacco sta andando troppo bene, sei probabilmente finito in un’imboscata." - Infantry Journal
    11. "Nessuna unità pronta al combattimento ha mai passato un’ispezione." - Joe Gay
    12. "Qualsiasi nave può essere un’anti-mina ... una volta…." - Anonymous
    13. "Mai dire al Sergente di Plotone che non hai nulla da fare." – Unknown Army Recruit
    14. "Non attirare il fuoco nemico, irrita la gente che ti sta intorno." – Your  Buddies (tuoi compagni)
    15.  "Se vedi un artificiere correre .... cerca di stare al suo passo....." U.S. Ammo Troop
    (Da Bastardidentro)
  1. Un soldato ad un altro soldato: "Come è stata la parata?". E l'altro: "Bella, per un pelo non era gol!"
  1. Non ho nulla contro le donne-soldato. Mi domando soltanto cosa avverrebbe se il nemico sguinzagliasse sul campo di battaglia alcuni topi. (Dino Verde)
  1. Se l'amministrazione militare fosse stata fatta bene, non ci sarebbe il milite ignoto. (Louis Jouvet)
  1. La fanteria italiana non retrocede mai, fa mezzo giro e continua ad avanzare. (Mauroemme)
  1. E se si scoprisse che il milite ignoto e' una donna? (Nidasio)
  1. Parlando in generale, ti do una notizia ufficiale, sei diventato caporale. (Scirio). Mi aspettavo un umorismo maggiore (Ale)
  1. Un giovane si presenta alla visita militare e fa al medico: "Voglio un problema agli occhi, voglio essere esentato". "Che problema hai?". "Non mi ci vedo, a fare il militare". (Lopezzone)
  1. Come si chiama quella manovra in guerra che consente al soldato di sottrarsi alla battaglia rifugiandosi in un bordello? Figa strategica! (Scirio)
  1. Gino viene chiamato a fare il servizio militare, ma lui non ne ha la minima voglia, così pensa di farsi credere pazzo e il 1° giorno comincia ad urlare: “Il generale è una testa di cazzo, Il generale è una testa di cazzo”.  Il generale accorre infuriato gridando: “Recluta, la smetta immediatamente altrimenti la faccio chiudere in prigione!”. E la recluta: “Il generale è una testa di cazzo, Il generale è una testa di cazzo”. Così il generale fa rinchiudere la recluta in prigione, ma dopo 2 minuti dalla prigione si ode una voce: “Il generale è una testa di cazzo, Il generale è una testa di cazzo”. Il generale incazzato come una pantera arriva in prigione urlando: “Recluta, la smetta immediatamente, altrimenti la faccio chiudere in manicomio!”. E la recluta: “Il generale è una testa di cazzo, Il generale è una testa di cazzo. ”Così la recluta viene rinchiusa in manicomio. Dopo 5 minuti il generale chiede all’uomo se si è sentito qualcosa, ma l’ uomo risponde di no, così il generale chiede: “Ma c’è un buco per guardare dentro cosa succede ?”. “Certo, guardi qui dentro”. Il generale guarda dentro lo spioncino e vede Gino che con il cazzo in mano dice: “Pronto? Parlo con il generale ?”. (da 'Fuorissimo')
  1. La differenza fra un militare e un boy-scout e' che il Boy Scout ha un capo adulto.
  1. Non è vero che i militari sono ignoranti. Conosco un colonnello che ha letto Guerra e Pace, anche se solo fino a metà. (Maurizio Sangalli)
  1. Un colonnello americano domanda al suo computer fornito di Windows Vista: "Occorre avanzare o indietreggiare?". Il computer riflette un secondo e risponde: "Sì !". E il colonnello: ""Sì... e poi?". Il computer riflette un altro secondo e risponde: "Sì, signore !"


Che schianto !!


Miciabomber


Occhio alla testa !


Mi faccia il pieno per favore.


Cane al lavoro (Dog to war Iraq2007)


Vendo arma per suicida


"marescia', ma perchè quel collega ride sempre? basta una piccola
battuta e si smascella dalle risate!"
"perchè è un carabiniere del ris!"


accident




GRAFICA di: Batu 69



ARMA ESPLOSA


Valentino Rossi finito il Gran Premio di motociclismo e' annoiato: coi soldi che ha nessuna donna gli resiste, qualsiasi cosa swe la puo' procurare senza troppi problemi. Che fare? Decide che ci vuole un po' di rischio e quindi decide di partire per l'Africa per coronare un suo vecchio desiderio: prender parte ad un safari e andare a caccia di animali feroci. Naturalmente rischio si', ma senza esagerare e quindi parte per la caccia dopo essersi rifornito di un bel mucchio di armi di tutti i tipi (fucili, bombe, mitra che sparano 100 pallottole al secondo, ecc, ecc) e di mezzi costosissimi (auto corazzate, ecc). Ovviamente la caccia va molto bene: leoni, elefanti, rinoceronti cadono uno dietro l'altro con grande facilita'. Valentino Rossi pero' e' poco soddisfatto... troppo facile!! Chiede allora di effettuare una caccia piu' rischiosa: la caccia all'uomo. Chiede in giro e gli dicono che esiste nella foresta una piccola tribu' selvaggia e molto agguerita. "Magnifico!" -esclama Rossi- "Questa e' la caccia che cercavo!". Accompagnato da alcuni indigeni arriva dopo alcuni giorni di marcia nella foresta in vicinanza del luogo dove presumibilmente si nasconde la terribile tribu'. Il piccolo gruppo di cacciatori entra molto guardingo nell'accampamento di capanne che sembra vuoto quando all'improvviso saltano fuori dei cattivissimi negri che conciano per le feste la carovana dei cacciatori. Valentino Rossi si risveglia un po' di tempo dopo in un ospedale ferito e sanguinante e con un filo di voce chiede: "Ma che tribu' era che ci ha conciati cosi'?". E il dottore: "La tribu...taria!". (http://www.drzap.it)





Ragioni per cui una pistola è meglio di una donna:

- Per le pistole esistono i silenziatori.

- E' possibile scambiare una calibro .44 per due calibro .22.

- E' possibile averne una a casa e un'altra da portare fuori.

- Se fai un complimento alla pistola di un amico, lui sarà così contento che ti proporrà di fare qualche tiro di prova.

- La tua pistola principale non si preoccupa se tu ne hai anche altre.

- La tua pistola resta con te anche se sei a corto di munizioni.

- Una pistola non occupa così tanto spazio nell'armadietto del bagno.

- Le pistole funzionano normalmente in qualsiasi giorno dell'anno.

- Una pistola non ti chiederà mai "Sembro grassa in questa fondina?"

- Una pistola non si offende se ti addormenti subito dopo averla usata.

- Nella stessa casa possono convivere più pistole senza problemi.

- Una pistola non è interessata alla grossezza del dito sul grilletto.

- Una pistola non racconterà mai in giro che sei un tipo dal grilletto facile.

da. it.hobby.armi - Alessandro


Due terroristi stanno preparando delle bombe sul tavolo della cucina, una gli sfugge di mano e cade a terra. Primo terrorista: "Cazzo, fortuna che non e' esplosa". Secondo terrorista: "Chi se ne frega. Ne abbiamo tante altre!".



Anni fa in Brasile alcuni terroristi entrarono in una scuola prendendo come ostaggi alunni e insegnanti. I terroristi si rivolsero ai ragazzi dicendo: "Se vi azzardate a fare un solo passo i vostri professori moriranno!". E fu così che nacque ..................... la SAMBA, la MACCARENA, ... !!!



SILENZIATORE PER CANNONI


 


Ora è provato: il fumo uccide



ARMA TOTALE


SORRIDI !!


CONCILIA ?



BENVENUTI


CASA SICURA


NUOVI VOLONTARI WWF


WATER-BOMB


PROVE DI VOLO


FOTOGRAFO DELL'IRAQ
GUARDA QUI
SORRIDI
ASPETTA IL FLASH


IL PALIO


ADDESTRAMENTO AL DECOLLO


EEHH!!! VIAAA!!!


IL MIGLIOR AMICO DELLO SNIPER


EMERSIONE AL POLO


MIMETISMO


qual è la polizia che va in giro armata di copri cuscini?
quella federale!


Diplomazia : arte di fare salamelecchi mentre si cerca un'arma.


Su un tavolo c'e' una torta e attorno Babbo Natale, la Befana, un carabiniere intelligente e uno stupido. Un attimo di buio e la torta scompare: chi l'ha mangiata? Dunque Babbo Natale, la Befana e il carabiniere intelligente non esistono...



Il generale urla infervorato ai soldati prima della battaglia:
"Miei prodi e valorosi soldati, leggo sui vostri volti il desiderio di morire per la patria!".

Un soldato dal fondo del battaglione:
"Analfabeta...!!!"


"I magistrati sono un grande problema. La legge è uguale per tutti tranne che per loro. Forse perchè nei tribunali ce l’hanno scritto alle spalle e fanno fatica a girarsi".

G.Andreotti



Un mattino un marito si sveglia e decide che vuole andare a caccia d'anatre.
Sveglia la moglie e le dice: "Hai tre scelte: o vieni a caccia di anatre con me, o te lo fai mettere nel culo, oppure mi fai un pompino.
Pensaci... Io esco a prendere il cane ed a caricare il furgoncino.
Deciditi entro quando ritorno". Ritorna dopo un po' e chiede alla moglie: "Allora? Cosa hai deciso?".
La moglie risponde: "Sicuro come la morte che non voglio andare a caccia d'anatre, e puoi stare certo che nel culo non me lo faccio mettere, vorrà dire che ti faro' un pompino". La moglie comincia, ma dopo un po' si ferma e comincia a sputare ed a fare versi strani.
Il marito le chiede cosa ci sia che non va.
La moglie risponde: "Merda! Mio Dio, il tuo cazzo sa di merda!".
Il marito replica: "Oh, certo, neanche il cane voleva andare a caccia d'anatre...".

Mario


In Sicilia non c'e' alcun problema di inquinamento da polveri sottili...
ma solo da piombo.

http://www.drzap.it
Oltre 54.000 battute e barzellette


Il gioielliere che ha reagito alla rapina a mano armata e alle percosse sparando ai rapinatori, rischia ora nove anni di carcere.
Soddisfatti i rapinatori, che dagli arresti domiciliari avevano chiesto giustizia. (Mauroemme)


Tre carabinieri vanno insieme a caccia. Si appartano dietro cespugli diversi, poi il maresciallo fa un segno e tutti e tre iniziano a sparare alla selvaggina. Dopo qualche minuto si sente uno dei tre urlare: "Appuntato, che cosa avete preso?". E lui: "Dalle piume sembrerebbe un fagiano! E voi, tenente, cosa avete preso?". E questi: "Dal pelo sembrerebbe una lepre! Maresciallo ... voi cosa avete preso?". Il maresciallo: "Dai documenti sembrerebbe il guardiacaccia!".


Gli scienziati alla NASA hanno costruito una specie di cannoncino per lanciare dei polli morti alla velocita' massima possibile contro i parabrezza degli aerei di linea, degli aviogetti militari e della navetta space shuttle. Lo scopo e' simulare i frequenti scontri con i gallinacei vaganti nell'aria per verificare la resistenza dei parabrezza. Alcuni ingegneri britannici, avendo sentito parlare di questa "arma", erano desiderosi di provarla sul parabrezza dei loro nuovi treni ad alta velocita'. Sono stati presi accordi con la NASA ed il cannone e' stato spedito agli assistenti tecnici britannici. Quando l'arma e' stata attivata la prima volta, gli ingegneri britannici sono rimasti impietriti mentre il pollo sparato dal cannoncino si schiantava contro il loro parabrezza infrangibile e lo fracassava, rimbalzava contro la console dei comandi, spezzava in due lo schienale della poltroncina di un ingegnere e si andava ad incastrare nella parete posteriore della baracca come se fosse stato una freccia scoccata da un arco. Gli sconvolti tecnici Britannici hanno trasmesso alla NASA i risultati disastrosi dell'esperimento e i progetti del loro parabrezza supplicando gli scienziati Americani perche' dessero loro dei suggerimenti. La NASA ha risposto con un appunto della lunghezza di una riga:
 
"Scongelate i polli ".


Due cacciatori, da sempre in competizione fra loro, si ritrovano per l'apertura della caccia. Sono le cinque del mattino e già si trovano nel posto stabilito... camminando camminando, il docile setter punta verso un cespuglio... ad un tratto... frrrrr... frrrrr... si alza in volo un fagiano... PUM! PUM! Sparano tutti e due nello stesso istante, cade il fagiano e il cane corre a recuperarlo! Uno dei due: "Wow! Che bel fagiano, ed è tutto mio!". "Ma che sei scemo! Non hai visto che l'ho beccato io?!?". "Ma che ti dice la testa??!! Guarda che gli ho sparato io per primo!". "Non ci provare! E' mio il fagiano!". L'amico con piglio risolutore: "Vabbe', senti... così non si arriva a capo di niente... facciamo una cosa... ci caliamo tutti e due i pantaloni e chi ce l'ha più lungo si porta a casa il fagiano!". Detto fatto, si calano entrambi i pantaloni... ma casualmente hanno l'uccello della stessa mis ura... allora: "Senti facciamo un'altra cosa... ce lo mettiamo al culo una volta per uno! Il primo che strilla ha perso... e l'altro si prende il fagiano!". L'amico acconsente... "Allora inizio io!". E così detto glielo infila ferocemente fino in fondo alle viscere. L'amico infilzato digrigna i denti per non urlare: "Mmm... mmmgggg... mmggggrrrr...". L'altro invece preso sempre più dall'amplesso comincia a mugolare il suo godimento: "Ahh! Ahh! Siii... aaahh!!". Il sodomizzato sempre più sofferente: "MMMM... MMMMGGGGGGGGGGGGG... RRRRRR!! Quello che se lo sta fottendo alla fine viene: "Aaaaaahhh!!". Poi pulendosi la fronte sudata con un fazzoletto fa: "Senti, facciamo una cosa: PRENDITELO TE IL FAGIANO..."


In un villaggio dell'Africa ogni notte un leone divorava almeno un paio di indigeni cosicché il capo villaggio decide di assumere il più grande cacciatore di leoni conosciuto: Mr. Bembo. Questi accetta l'incarico e, per diverse notti, sta di guardia per uccidere il predatore, ma inutilmente: il leone non si fa vedere. Il capo villaggio, spazientito, chiede ragioni a Mr. Bembo che, per attirare il leone, chiede al capo villaggio la pelle insanguinata di una mucca: ottenutala, la indossa e, messosi acquattato sotto la stessa, sta in attesa del leone. A notte fonda gli abitanti del villaggio vengono svegliati da urla disumane e, ritenendo in pericolo Mr. Bembo, accorrono e lo trovano a terra dolorante e sanguinante. Il capo villaggio, preoccupato, chiede se fosse stato attaccato dal leone e Mr. Bembo risponde: "Voglio sapere chi è stato quel deficiente che ha lasciato libero il toro!".


Due amici cacciatori, Mario e Carlo, s'incontrano in un bosco. Mario: "Dimmi Carlo, tu che cosa cacci?". Carlo: "Io vado a caccia d'unicorni caro mio". Mario: "E come fai a cacciare gli unicorni?". Carlo: "Per prima cosa cerco una fanciulla vergine, poi la faccio sedere in un prato fiorito e sistemo una tagliola ai suoi piedi. Come stregato, l'unicorno si avvicina alla ragazza e rimane intrappolato". Mario: "Incredibile, ma esistono davvero quegli esseri mitici?". Carlo: "In effetti è molto raro trovarne, e il peggio è che anche gli unicorni iniziano a scarseggiare".


Sabato mattina Jack, un cacciatore appassionato, si sveglia prestissimo per andare a cacciare il primo cervo della stagione. Entra in cucina per prendersi un caffè e, con sua grande sorpresa, trova la moglie Alice ad aspettarlo seduta, vestita da capo a piedi con la mimetica verde. Jake incredulo le chiede: "Che cavolo fai?". La moglie sorridente: "Non vedi? Vengo a caccia con te...". Jack, amante delle passeggiate nei boschi in solitudine, decide di portarla con se' a malincuore. Arrivano sul luogo di caccia dove Jack fa salire la moglie su un albero: "Tu stai ferma qui sopra e non ti muovere per nessun motivo. Potrebbe essere molto pericoloso. Quando vedi un cervo, prendi bene la mira e spara. Appena sento il tuo sparo torno qui di corsa". La moglie fa cenno di si con la testa ed il marito se ne va, convinto che la moglie non riesca a cacciare nemmeno un elefante. Non passano nemmeno dieci minuti che Jack ode una serie di spari. Corre indietro velocemente e, non appena si avvicina alla zona dove aveva lasciato la moglie, la sente urlare: "Stai lontano dal mio cervo!!!". Allora corre più velocemente verso la moglie e la sente di nuovo urlare, con più forza: "Ti ho detto di stare lontano dal mio cervo!!!". Seguito da un'altra rapida serie di spari. Arrivato in prossimità dell'albero, Jack è sorpreso di vedere un cowboy ritto in piedi con le mani in alto. A quel punto il cowboy urla disperato: "Okay signora!!! Può tenersi il suo cervo! Mi lasci solamente riprendere la sella..."


Ero in Africa nera-nera, e con l'aiuto di una guida del posto cercavo il selvaggio simba: un leone che da mesi terrorizzava gli abitanti, di un povero villaggio di pastori. All'improvviso in un'ampia radura lo incontrammo: correva verso di noi, deciso a sbranarci. In un attimo imbracciai il fucile e feci fuoco su di lui. Purtroppo l'arma s'inceppò, il colpo non partì, e il leone continuava ad avanzare. Riprovai a sparare, ma il fucile ancora non fece fuoco, e la bestia continuava ad avanzare, provai ancora, ma il leone era sempre più vicino: e avanzava, avanzava, avanzava... e poi... il leone.. continuava ad avanzare e... A questo punto qualcuno vi chiederà: "E poi cosa è successo?". E voi rispondete: "Ma niente... visto che continuava ad avanzare, lo abbiamo messo in freezer!"


CARABINIERI
Alla festa annuale dei Carabinieri il generale fa il suo intervento e conclude decidendo di fare alcune domande alla platea per dimostrare che in realta' i carabinieri non sono stupidi come si dice. Sceltone uno a caso fra la platea gli chiede come si chiami. Il carabiniere ci pensa un po' e risponde: "Appuntato Rossi". Il generale allora chiede: "Appuntato mi dica quanto fa 2+2? ". Il carabiniere dopo tanto pensare risponde: 5? "Noooo appuntato, risposta errata". La platea di carabinieri all'unisono grida allora: "Gli dia un'altra chance, gli dia un'altra chance". Il generale acconsente: "Bene. Dimmi allora quanto fa 1+1." Il carabiniere ci pensa su e poi risponde "3". "Nooo di nuovo sbagliato" dice indispettito il generale, ma la platea interviene nuovamente: "Gli dia un'altra chance, gli dia un'altra chance". "D'accordo" riprende il generale "mi dica allora quanto fa 1+2". Di nuovo Rossi ci pensa su per un po' e poi risponde "3". E la platea ancora: "Gli dia un'altra chance, gli dia un'altra chance".

CACCIA E PESCA
Una donna si reca in un negozio di articoli sportivi per comprare una canna da pesca da regalare al marito per il suo compleanno. Nel negozio dietro la cassa l'unico impiegato e' un tizio con gli occhiali scuri e un cane che le chiede: "Posso aiutarla?". "Certo, vorrei una canna da pesca, mi puo' parlare di questa? ". Il venditore le dice: "Sono spiacente, signora, ma sono cieco e non posso vedere la canna a cui lei si riferisce. Tuttavia se la prende e me la porta qui io sono in grado di descrivergliela in base al rumore che fa". La signora prende la canna e la porta alla cassa dal rivenditore cieco. Questi la agita e dice: "Questa e' una Zebco 250, in fibra di vetro, da 6 pollici, a media gittata. Costa 15 dollari". La signora dice: "Eccezionale!" e prende un'altra canna. Il rivenditore la agita e dice: "Questa e' una Orion 35C, di grafite, da 6 pollici, a lunga gittata, da usare con una attrezzatura ultra-leggera. Costa 20 dollari". Notevolmente colpita la signora decide di comprare la seconda canna. Nel mentre la signora si lascia sfuggire un gran peto rumoroso e puzzolente, ma pensa di non scusarsi con l'uomo dato che e' cieco e che non ha idea di chi lei sia. Il venditore alla cassa dice: "Allora, fanno 25 dollari". E la signora: "Ma come? 25 dollari? Lei aveva detto 20 dollari! ". "Certo, signora, 20 dollari per la canna, 3 dollari per il richiamo dell'anitra e 2 dollari per l'esca a base di vermi".



http://www.drzap.it/cacciatori.htm

http://www.drzap.it/armi.htm



OMAGGIO A TIROPRATICO - http://www.drzap.it/O_Tiropratico.htm

 

 


 

mailbox1.gif (2888 byte)Se conosci anche tu una barzelletta, hai un'immagine
divertente con tema il tiro, le armi, la legge ecc.
inviala alla redazione, sarà pubblicata.