Tiropratico.com®

IL BANCO DA RICARICA

 

 

Da un manuale Americano le misure per costruirsi un banco per la ricarica.

E' il cruccio di tutti coloro che vogliono e possono farsi un angolo completamente dedicato alla loro passione. E allora ecco come costruire un banco da lavoro per la ricarica delle nostre munizioni, questo progetto potrebbe aiutarvi nello sviluppo delle vostre idee o per darvi uno spunto e costruirvi un bancone tutto vostro.

Il progetto interamente Americano può essere modificato aggiungendo o eliminando alcune parti per adattarlo alle dimensioni della vostra "officina" ma, cosa più importante, il banco può essere interamente costruito a mano con l'ausilio di un attrezzatura hobbystica alla portata di tutti.

Noi presentiamo l'intero progetto, a voi le modifiche da apportargli. Una foto del vostro banco terminato ci farà piacere pubblicara.

1Per sviluppare l'intero progetto del banco in figura si devono acquistare tre tavoloni lunghi 2 mt. larghi 1 mt. e dello spessore di 2 cm. da cui verranno ricavate le varie parti del bancone e un tavolone sempre da 2 mt per 1 mt. ma spesso solo 0,5 cm. Ecco nell'immagine qui a fianco come dovranno essere tagliate le varie parti:

i primi tre (1) (2) (3) sono di spessore maggiore, 2 cm mentre l'ultimo (4) è quello più fine di solo 0,5 cm di spessore, serviranno per le portine e lo schienale. Noi consigliamo di costruire il banco principale (H) di spessore maggiore, almeno 4 cm. di legno massiccio. In questo modo eviterete di acquistare l'intero tavolone da 2 mt. facendovi tagliare la parte indicata (H) direttamente delle misure volute. In questo modo potrete eliminare il rinforzo (E) mentre lo spessore di (AA) può essere della misura desiderata.

Ecco le misure in dettaglio:

A ......... 69" x 1" pollici ................... 1752,6 mm.
B ......... 66" x 1" pollici ................... 1676,4 mm.
C ......... 72" x 1" pollici ................... 1828,8 mm.
D ......... 22" x 1" pollici ................... 558,8 mm.
E ......... 72" x 1" pollici ................... 1828,8 mm. (se si usa H con spessore di 4 cm. questa asse di rinforzo non serve)
F ......... 30,5 x 1" pollici .................. 774,7 mm.
G ......... 42" x 3,5" pollici ................ 1066,8 mm. ( si trovano travetti 10 x 10 cm. )
H ......... 34" x 72" pollici ................. 863,6 x 1828,8 mm. ( lo spessore di questo piano dovrebbe essere di 4 cm. in legno massiccio )
I .......... 25,5" x 69" pollici .............. 647,7 x 1752,6 mm.
J .......... 18" x 69" pollici ................. 457,2 x 1752,6 mm.
K ......... 18" x 29,75" pollici ............. 457,2 x 755,65 mm.
AA ....... 12" x 70,5" pollici ............... 304,8 x 1790,7 mm.
BB ....... 12" x 24" pollici .................. 304,8 x 609,6 mm.
CC ...... 12" x 23" pollici ................... 304,8 x 584,2 mm.
DD ...... 12" x 22,5" pollici ................ 304,8 x 571,5 mm.
EE ....... 10,75" x 22,5" pollici ............ 273,05 x 571,5 mm.
FF ....... 6,75" x 23" pollici ................ 171,45 x 584,2 mm.
GG ...... 10,75" x 10,5/8" pollici ......... 273,05 x 269,875 mm.
HH ...... 24" x 72" pollici ................... 609,6 x 1828,8 mm.
II ........ 22,25" x 12" pollici .............. 565,15 x 304,8 mm.
JJ ........ 6,75" x 12" pollici ................ 171,45 x 304,8 mm.

Le misure originali sono fornite in pollici, non abbiamo modificato nulla per lasciare a chi decide di costruirsi il banco la possibilità di apportare le modifiche volute. Avendo spazio si può fare più lungo, magari con 6 gambe anzichè solo 4, due ripiani, una scaffalatura più alta, senza porte o con i vetri ...

Vediamo ora come assemblare le varie parti per avere un robusto banco per la ricarica ma non solo, può essere un ottimo banco da lavoro per i vostri hobby, dal modellismo all'elettronica, è possibile aggiungere delle prese montate nella parte (C) per avere energia elettrica sempre a portata di mano, per saldare, forare, levigare, ecc.

1


1Iniziamo, dopo aver tagliato i vari pezzi o esserceli fatti tagliare dal rivenditore (scelta consigliata), ad assemblarli; prepariamo la superficie principale di appoggio, (disegno al lato) il banco su cui sarà sistemata la pressa, meglio se di legno massiccio e con spessore di almeno 40 mm. Questo banco deve reggere lo sforzo di ricalibratura ma ancor più spesso pesanti colpi. Scaricare munizioni e lavorare con armi richiede spesso l'uso anche "della forza" per raggiungere alcuni scopi ...

Preparate anche la base inferiore (I), le assi trasversali e le quattro gambe (G). Per assemblare i pezzi è possibile usare viti per legno ma sarebbe meglio usare bulloni passanti con renelle e dadi di diametro minimo 8mm. Le pareti laterali di copertura potranno essere assemblate con semplici chiodi o ancor meglio, con viti. Nel disegno sotto vedete come devono essere fissate le gambe alle assi trasversali su cui sopra appoggia il bancone principale da 4 cm.

1

1Assemblate le parti inferiori e stretto bene ogni bullone e ogni vite possiamo sollevare e sistemare il nostro tavolo di lavoro. A vederlo nella figura sembra semplicissimo ma prestate molta attenzione agli incastri e a fissare saldamente le sue parti, questa parte sopporterà ogni sollecitazione imposta dal lavoro che farete su di esso.

Ora potete assemblare la parte superiore, questo piccolo "armadietto" conterra tutta l'attrezzatura, la polvere, le confezioni di proiettili e inneschi, le scatole dei bossoli e anche le munizioni già caricate. Potrete prevedere una piccola serratura se avete dei bambini per casa o la possibilità di applicare un piccolo lucchetto agli sportellini.

1Aiutatevi ad assemblase queste parti con della colla per legno e chiodi, non abbiate premura di terminarlo, aspettate sempre che la colla faccia presa prima di forzare le parti in legno.

Prima di unire il tutto, sottoponete il legno ad un buon "bagno" con impregnante per evitare che assorba in seguito olii e liquidi vari che si possono versare su di esso. Evitate pitture che

 

 

con il tempo e i colpi possono screpolare e dare origine a schegge.

1Questo banco è stato progettato ed è in uso da molto tempo, su di esso trova posto un intera attrezzatura per ricarica con l'occorrente per ricaricare più calibri, non di meno alcuni di questi banchi appaiono nelle foto pubblicate su tantissimi manuali di ricarica delle più importanti ditte Americane di ricarica.

 

Non lesinate sul legno, preferite quello massiccio che renderà meglio anche all'occhio di chi visiterà la vostra piccola "officina", tenetelo sempre pulito e sgombro da barattoli e scatole di inneschi e polvere. Il piccolo armadietto serve proprio a questo. Sulla base inferiore trova posto tantissima roba ed e possibile aggiungere un ripiano per aumentarne la capacità, tutti abbiamo un trapano, una scatola di chiavi "inglesi", scatole di punte da forare, chiodi, viti e bulloni. Posizionate tutto qui sotto. Inoltre se fondete in casa, qui potete posizionare la fornace (quando non la usate) e tutta 1l'altra

 

 

 

 

 

 

 

attrezzatura da fusione, trafilatrici, pinze, crogioli, matrici, ecc.

Alcune parti dell'attrezzatura come la trafilatrice, che vengono usate saltuariamente, possono essere fissate sul banco usando i classici "galletti" anzichè i bulloni, questo permetterà di montare e smontare più rapidamente l'attrezzatura dal banco lasciandoci molto più spazio per lavorare in seguito.


 

1

 


 


Tiropratico.com